Come, quando e dove ci si sposa al giorno d'oggi? Un'analisi critica con le nostre esperte

Dati ISTAT alla mano, nel 2016 il 47% di italiani non ha rinunciato ai fiori d’arancio, nonostante una congiuntura economica non particolarmente felice. Così, dopo aver analizzato i trend più gettonati di questa stagione bridal, oggi vorremmo entrare nel merito del fenomeno e comprendere meglio le esigenze degli sposi attuali. Sono sempre di più le coppie italiane che optano per il matrimonio civile: il 32,4% dei matrimoni vengono celebrati in comune, mentre una decina di anni fa il numero globale sfiorava appena il 20%. Al Nord le unioni civili superano con il 52% quelle religiose mentre nelle regioni meridionali il 77,4% delle coppie preferisce ancora il matrimonio in Chiesa(ricordate il confronto Nord VS Sud?)

Roberto Candido Photographer
Roberto Candido Photographer

Ma cosa cercano gli sposi italiani e come sono cambiati sogni e esigenze? Come, quando e dove in generale ci si sposa? Abbiamo sottoposto i quesiti a Serena Obert e Stefania Poletti, due wedding planner di Torino che lavorano da oltre 10 anni, per lo più nel Nord Italia, con particolare riferimento al Piemonte, la Liguria, la Lombardia, la Valle d’Aosta, la Toscana e il Veneto, e che, mettendo insieme le proprie forze e esperienze, hanno creato matrimoni da sogno nelle più belle location che offrono i territori: dalla calda riviera ligure ai magnifici laghi, dalle ville settecentesche ai castelli medievali, passando per i loft metropolitani del terzo millennio e le caratteristiche baite di montagna per matrimoni invernali.

Serena Obert e Stefania Poletti
Serena Obert e Stefania Poletti

“In un epoca grigia, di incertezze sociali e politiche gli sposi di oggi scelgono di mettere al primo posto il loro sogno d’amore e di condividerlo, non solo sui social, con le persone che amano in una giornata da mille e una notte. Basti pensare all’incredibile viralità degli ultimi Royal Wedding per capire quanto siamo tutti alla ricerca del bello, dell’amore e del sempre benaugurato happy ending” ci racconta Serena Obert, che prosegue così la sua interessante analisi.

CHI?

La società di oggi è ladra di tempo e gli sposi che ci scelgono sono per lo più liberi professionisti, che hanno la duplice esigenza di ottenere il miglior risultato possibile, delegando al contempo a un professionista tutta una serie di incombenze in modo da risparmiare tantissimo tempo. Ci sceglie spesso anche chi vuole soddisfare le tradizioni di famiglia senza pesare troppo sulle mamme o chi magari vuole tenere sotto controllo il budget: a differenza di quello che spesso si pensa, scegliere una wedding planner come noi, vuol dire spesso risparmiare sulla cifra che si sarebbe spesa organizzandoselo in autonomia e, soprattutto, vuol dire avere esattamente fin dall’inizio il controllo delle spese, senza il rischio di brutte sorprese finali. Lavoriamo, inoltre, spesso con italiani che vivono all’estero e che vorrebbero tornare nel loro paese per sposarsi, noi amiamo molto queste coppie, perché si rivelano spesso ambasciatori del nostro paese e con un filo di malinconia la nostra bella Italia diviene ingrediente speciale di questo giorno. Un’altra grossa fetta del nostro target, infine, è composta da quelle persone che cercano il lusso: abbiamo infatti spesso lavorato con personaggi pubblici o nomi di rilievo del mondo della medicina e della politica. In epoca di G.D.P.R. a loro garantiamo, infatti, oltre al massimo del servizio, anche il massimo della discrezione e della privacy, anche per quanto riguarda l’uso dei social, in modo da proteggere sia gli sposi che i loro invitati.

Serena Obert Weddings & Events
Serena Obert Weddings & Events

COME, QUANDO E DOVE?

Sono diverse. La stagione si è spostata da giugno fino a ottobre avanzato, fatta eccezione per agosto che al nord è poco gettonato. Sempre più spesso le coppie scelgono di sposarsi anche in settimana, anche contraddicendo le tradizioni popolari. La cerimonia in loco è sicuramente un must in quest’ultimo periodo, in modo da non dover costringere gli ospiti a lunghi e fastidiosi spostamenti. Per la location si cerca sempre qualcosa che sia comodo e che abbia un forte impatto scenico. Invece, per quanto riguarda la cucina, che è sempre stata importantissima nella nostra tradizione, oggi si vira verso un aperitivo prolungato con cucina di vario genere e richiami a cucina etnica, vegana e chilometro zero; mentre a tavola ci si ferma a un solo piatto di entrée, un primo e un secondo, oltre all’immancabile buffet dei dolci. Si ritorna alla pasticceria italiana per il taglio della torta, cercando comunque di creare degli allestimenti scenografici.

Stefania Mazzoleni - Wedding Planner
Stefania Mazzoleni – Wedding Planner

Anche per Stefania Mazzoleni, Wedding planner creativa, meticolosa e precisa, ci sono diversi motivi che hanno spinto le coppie a fare un passo così importante, nonostante la crisi del nostro Paese. “La mia passione per l’organizzazione di feste e l’amore per i dettagli mi hanno portata a passare dagli studi scientifici all’organizzazione di eventi – ci racconta – È successo tutto per caso, ma oramai da qualche anno svolgo questo lavoro con grande impegno. Chi si affida a me, sa di poter contare su esperienza, serietà e precisione. Ogni evento è unico e il mio obiettivo è quello di aiutare le coppie a realizzare il proprio sogno. Durante i mesi precedenti al matrimonio, lavoro insieme alla coppia per cercare la soluzione che più si adatti alle loro esigenze e per creare un qualcosa di speciale per loro e per il loro giorno”.

Stefania Mazzoleni Wedding Planner
Stefania Mazzoleni Wedding Planner
Durante i suoi anni di attività, a Stefania è capitato spesso di vedere coppie già conviventi o con figli che hanno deciso di sposarsi per formalizzare la loro unione. “Certo in primis le spose vogliono realizzare un sogno, però, trovo che rispetto al passato, ci si sposi un pochino ‘più grandi’ e forse con più consapevolezza. Le coppie sono molto preparate e con idee e gusti ben precisi, il dettaglio la fa da padrone, sia negli allestimenti che nelle piccole accortezze per gli ospiti. Mi capita molto spesso di lavorare con sposi che optano per il rito civile e fanno ricadere la scelta della location tra quelle che offrono la possibilità di svolgere il rito in loco; ville, tenute, castelli o borghi sono quindi le più richieste. In generale, sia per il rito civile che per il rito religioso, i mesi che per la maggiore vengono scelti sono giugno e settembre ma non mancano certo luglio e per qualcuno anche i mesi invernali (soprattutto dicembre e febbraio). Il sabato è il giorno più gettonato così come le domeniche ma spesso anche i lunedì e i venerdì vengono opzionati. Fissata la data e definito il tipo di rito, con le mie coppie si parte quindi con la scelta della location e degli allestimenti che decoreranno quel giorno; l’obiettivo è sempre che sia una festa per tutti”.
Andiamo ora in Campania per lasciare la parola a Annalisa del Vecchio, secondo la quale le coppie che scelgono di sposarsi lo fanno per diversi motivi: “in primis, qui al sud, dove io opero, per rispettare le tradizioni di famiglia, in cui il matrimonio è visto come un evento importantissimo nella vita di una persona, un passaggio quasi indispensabile per ‘metter su famiglia’, e che segna il passaggio dalla casa ‘padronale’ a quella coniugale; poi perchè è il sogno di un amore che si concretizza anche legalmente, un impegno forte che l’uno prende verso l’altro, sugellato dalla presenza di amici e parenti, per le coppie più romantiche è ancora un modo di sognare e vivere la propria ‘favola d’amore'”.
Annalisa del Vecchio wedding & event
Annalisa del Vecchio wedding & event
“Le coppie che si rivolgono a me – continua Annalisa – chiedono supporto sia nell’organizzazione, che soprattutto nel design, a cui ho notato, negli ultimi anni si rivolge una attenzione maggiore rispetto a prima, la ricercatezza dei particolari, la coordinazione di ogni momento, e l’accoglienza degli ospiti, sono passaggi che non devono mancare, e la mia figura, è di supporto per tante coppie ormai piene di impegni lavorativi, e distratti da una vita frenetica, che non permetterebbe loro di essere tanto attenti ad ogni dettaglio. Sono per questo sempre molto attenta a cogliere ogni aspetto caratteriale dei protagonisti, ed a tradurlo negli allestimenti che accoglieranno gli invitati in quella che cerco di rendere sempre una vera giornata da favola. In genere si sceglie il classico matrimonio ‘chiesa+location’, i luoghi preferiti sono sempre quelli ‘vista mare’, i periodi più gettonati , sicuramente, quelli che vanno da maggio a settembre, tuttavia sono in forte crescita i matrimoni nel periodo natalizio, e riti civili. La richiesta , è sempre quella di vivere un giorno perfetto ed indimenticabile, che coinvolga tutti i partecipanti, e che li trasporti tutti insieme nel vortice emozionale che solo un vero amore può trasmettere”.
Ringraziamo le nostre esperte per aver partecipato a questa interessante analisi e ricordate: c’è un tempo per amare, e uno per organizzare! Non esitate a contattarci per qualsiasi cosa, saremo felici di aiutarvi a organizzare un matrimonio da sogno!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Lascia un commento

Nando Spiezia Photography
Bonus matrimonio 2018: ecco tutto quello che c'è da sapere
Sai cos'è il bonus matrimonio 2018? Rispondiamo di seguito alle 3 domande che tutti si stanno facendo!
Sean Money + Elizabeth
MUST 2018: organizza il tuo matrimonio in una villa
Il 2018 è ormai alle porte e sembra che il MUST dell'anno sia organizzare un matrimonio in villa: scopri insieme a noi come!
Photo: IF Wedding Fashion İzmir
Non perderti la dodicesima edizione del IF Wedding Fashion Izmir a gennaio 2018
A gennaio 2018, la fiera IF Wedding Fashion İzmir aprirà le sue porte ai professionisti più grandi e di maggior successo del bridal fashion.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni