Come organizzare un matrimonio a sorpresa: l'idea ti tenta, ammettilo!

So bene che un matrimonio a sorpresa suona molto a capriccio degno di celebs di Hollywood, ma ammettilo, non ti ha mai sfiorato l’idea di convocare i tuoi amici con la scusa di una cena e tataaa! Presentarti splendida in abito lungo a braccetto dell’uomo della tua vita dinnanzi a un officiante?

Foto: Glen & Fiona
Foto: Glen & Fiona

Una delle nostre redattrici l’ha fatto e ce ne parlava qui, tra abiti handmade cuciti dalla sposa segreta, invitati arrivati a Tenerife per una vacanza tra amici, menù italo-iberico e tante risate. Abbiamo quindi pensato di contattare Anita Galafate, una delle migliori wedding planner di Roma, per avere qualche dritta a riguardo. Sentiamo che ci racconta!

A livello puramente organizzativo, pianificare un matrimonio a sorpresa per alcuni preparativi è uguale all’organizzazione di un qualsiasi matrimonio (senza però l’effetto sorpresa ovviamente!), dato che la coppia si troverà comunque di fronte ad una serie di scelte legate alla location, al catering (eccoti a proposito le idee più belle per il tuo menù nuziale del 2016) ed agli allestimenti (che sono poi le 3 voci su cui – come abbiamo visto qui – è meglio non risparmiare, accanto ad un fotografo professionista).
Anita Galafate Wedding PlannerScopri di più su “Anita Galafate Wedding Planner”
Anita Galafate Wedding Planner

Una differenza importante secondo me è legato allo stress dei preparativi, che in un matrimonio a sopresa ha un peso nettamente inferiore rispetto a quanto si prova durante i mesi alle prese con una lista di To DOs che pare non finire mai (ecco qualche dritta per gestirla qui): sarà infatti l’effetto finale quello che conta, e lasciare tutti a bocca aperta è un effetto assicurato a priori… il che è un ottimo punto di partenza!

Una cosa da non sottovalutare è di cercare di mantenere il segreto: pare scontato, ma mai come in questo caso dovrete prestare estrema attenzione addirittura a ciò che si scrive sui social, se non volete lasciar trapelare nulla. Avevamo già analizzato insieme ai nostri esperti come- utilizzare i social durante l’organizzazione di un matrimonio, ma mai come in questo caso eventuali status fraintendibili, countdown ed insinuazioni potrebbero mettere a rischio l’effetto sorpresa. Sarà poi necessario inventare una scusa plausibile per chiamare a raccolta i nostri cari: una festa di un compleanno, l’inizio di un nuovo lavoro, una festa a tema.
Margherita Calati Photography
Margherita Calati Photography

Naturalmente sarà più complesso invitare centinaia di invitati: meglio concentarsi su un matrimonio intimo, che chiamerà a raccolta solo una ristretta selezione di invitati, ignari della sorpresa che li attende. Tassativo chiedere conferma agli ospiti una decina di giorni prima per potersi accordare con il servizio catering. Riguardo alla cerimonia, se la coppia decide di sposarsi in chiesa o in comune sarà da considerare un servizio bus spesso offerto dagli autonoleggi di trasporti nuziali: potreste comunicare ai vostri cari un luogo di incontro preciso e da lì condurli tutti verso la chiesa o il municipio… Riuscite ad immaginare la loro faccia alla vista di unluogo ufficiale? Ovviamente nessuno saprà di partecipare ad un matrimonio, per cui consiglio di scegliere location semplici ed intime, per non far sentire a disagio chi magari si presenterà all’appuntamento indossando semplici jeans con camicia.

In definitiva, organizzare un matrimonio a sorpresa ha i suoi pro ed i suoi contro: in assenza di una lista invitati classica dobbiamo mettere in conto un numero minore di ospiti rispetto al previsto: per questo, privilegiare un matrimonio informale, magari in spiaggia, in un agriturismo o in una location privata vi faciliterà il lavoro. Una casa di proprietà può rimanere la scelta vincente: sono in netto aumento gli sposi che decidono di sposarsi in casa, un’usanza centenaria che sta prendendo sempre più piede. Mai come in questi casi l’aiuto di una wedding planner potrà rivelarsi prezioso per tenere sotto controllo ogni dettaglio: ecco qui come scegliere il professionista che fa al caso vostro.

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Lascia un commento

Tulle & Cannella
Hot-Chocolate Station: un’idea originale per lo sweet table del tuo matrimonio invernale
Siamo abituati a vedere cioccolatini di ogni forma e sapore arricchire spesso le confettate dei matrimoni di questi ultimi anni, ma la vera cioccolata calda, quella fumante, magari con un delizioso pennacchio di panna montata, non l’avete ancora vista da nessuna parte, dite la verità!
Il Silent Party per il tuo matrimonio: un'idea per far festa fino all'alba!
Il Silent Party per il tuo matrimonio: un'idea per far festa fino all'alba!
Se vuoi che il tuo matrimonio non si concluda dopo il taglio della torta, arriva il Silent Party, l'ultima trovata per ballare fino all'alba!
Foto via Oui Darling
Marsala: il colore Pantone del 2015. Una nuova idea per il tuo matrimonio!
Ci siamo e devo ammettere che questo colore mi ha da subito colpito! Avevamo già parlato delle tonalità Pantone del 2015 e il Marsala era sicuramente la tonalità più "affascinante" di tutte.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni