5 cose che lo sposo ha paura di chiedere riguardo il matrimonio

Troppo spesso è la sposa ad assumere il ruolo di wedding planner e, se il futuro marito vuole essere coinvolto, dovrà correre il rischio di affrontare una potenziale bridezilla. Proprio per questo, nonostante la fiducia incontrastata nei confronti della compagna, gli uomini hanno paura di dire la loro riguardo qualsiasi aspetto del matrimonio. Scopriamo quindi quali sono le cose che gli uomini vorrebbero chiedere ma non si azzardano.

Megan Robinson Photography
Megan Robinson Photography

1. Posso scegliere io la location?

È innegabile che sia la sposa ad aver sognato sin da piccola il proprio matrimonio e per questo sicuramente avrà già scelto anche la location in cui ambientare il grande giorno, senza curarsi dell’opinione dello sposo che, forse troppo spesso, si piega alla volontà dell’amata anche se preferirebbe una location diversa. Casali Margherita è la location ideale per mettere tutti d’accordo: poco distante da Roma, questa sontuosa struttura è immersa nel verde del Parco di Vejo e mette a disposizione degli sposi delle ampie ed elegantissime sale finemente arredate e il meraviglioso patio esterno. Avvalendosi della collaborazione dei migliori catering per matrimoni, lo staff della location saprà rendere indimenticabile il vostro grande giorno.

2. Non possiamo chiamare mio cugino che sta studiando fotografia?

Ci sono uomini a cui non importa molto dello stile fotografico o della bellezza delle foto che saranno scattate al matrimonio. Purtroppo tutti gli sposi dovrebbero considerare che le fotografie saranno l’unico ricordo tangibile del grande giorno e, a meno che il cugino non sia dotato di un grande talento, è meglio non fare quella domanda alla sposa se non vuole che esploda. Per evitare l’ira funesta della sua bella, scegliete un fotografo del calibro di Barbara Cardei dell’omonimo studio fotografico, che al talento abbina l’esperienza e la professionalità per raccontare attraverso delle immagini spontanee e mai “finte” ogni momento emozionante. La sua discrezione ed empatia la trasformeranno in una testimone invisibile di cui nemmeno lo sposo si renderà conto, per poi rimanere a bocca aperta sfogliando l’album di nozze.

3. Ma le partecipazioni cartacee sono irrinunciabili?

La tradizione di inviare la partecipazione a ogni invitato al matrimonio è sempre esistita ed è una spesa che deve essere fatta. Ci sono coppie che preferiscono non farlo inviando una semplice mail o, addirittura, utilizzando Facebook, ma così facendo vanno incontro a una vera e propria caduta di stile. La selezione di carte pregiate, l’uso di antiche tecniche di incisione, l’elevata qualità del prodotto insieme ad un’innata creatività grafica sono gli “ingredienti” di tutte le partecipazioni firmate Lorodinapoli. Un’attività che, pur vantando un’esperienza trentennale nel settore, non smette mai di innovarsi attraverso la collaborazione con i più grandi professionisti dell’universo del wedding da cui, il professionalissimo staff, trae ispirazione per le proprie creazioni. Non solo partecipazioni di classe ma anche seating plan, segnaposto, tag bomboniere e molto altro: tutto quello di cui avete bisogno!

4. Abbiamo veramente bisogno di un wedding planner?

Molte volte, quando entrambi lavorano, è molto difficile per la sposa organizzare tutto, è per questo che preferiscono assumere qualcuno che le aiuti. Ecco perché la figura di un professionista che allegerisca lo stress dell’organizzazione è fondamentale; rivolgendovi a La Piccola Officina dei Grandi Eventi vi assicurerete l’evento che avete sempre sognato: il professionalissimo staff si occuperà di pianificare ogni singolo aspetto, dagli allestimenti alla coordinazione delle varie fase, interpretando i vostri gusti e realizzando i vostri desideri. Il loro motto: “”Il bello da vivere ed il buono da gustare“, dato che all’attività di wedding planning abbinano un servizio di banqueting di altissima qualità connubio perfetto tra tradizione e innovazione. Un matrimonio perfetto a 360 gradi.

5. Sarebbe possibile non parlare sempre del matrimonio?

Siamo d’accordo che le donne possano diventare ossessionate dall’argomento perché vogliono che tutto sia perfetto, per questo bisognerebbe raggiungere un accordo di coppia e accantonare almeno poche ore al giorno l’argomento matrimonio di modo che lo sposo non si senta trascurato.

Onelove Photography
Onelove Photography

Ora che sapete quali sono le domande che i vostri compagni vorrebbero farci ma non ci provano nemmeno, cercate voi di coinvolgerli nell’organizzazione e ricordate che il grande giorno sarà anche il suo!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

Più informazioni circa

Lascia un commento

Life in Frames
11 attenzioni che lo sposo deve rivolgere alla sposa nel giorno delle nozze
Che cosa dovrebbe fare lo sposo il giorno del matrimonio per far innamorare ancora di più la sposa? Scopriamolo insieme!
Sara Lage
4 novità che faranno di te una sposa moderna
Sei una che non si perde nemmeno una novità in fatto di moda, tecnologia e benessere? Trasformati in una perfetta Sposa Moderna con i nostri consigli!
Michele Grillo
20 cose sul matrimonio che nessuno ti racconta: scoprile con noi!
Ci sono delle cose che riguardano il matrimonio che nessuno ti racconta e che scoprirai solo durante il grande giorno: noi di Zankyou ti sveliamo anticipatamente questi segreti.

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni