4 domande da fare al tuo wedding planner durante il primo incontro conoscitivo

Di tutti gli specialisti che lavorano nel mondo del wedding, il mestiere di wedding planner è quello che desta più perplessità e insieme più curiosità in tutte quelle coppie che sono sul punto di organizzare il loro matrimonio. Questi professionisti mettono a disposizione la loro esperienza, la loro inventiva e i loro contatti per far sì che il vostro grande giorno sia come l’avete sempre sognato. Ma poiché a noi di Zankyou piace che tutto sia sempre perfetto, abbiamo fatto due chiacchiere con Marisa De Risi fondatrice della Marisa De Risi Event Creator. Quest’agenzia di wedding planning con oltre dieci anni di esperienza nel settore, collabora con i migliori professionisti del mondo bridal, con idee originali, creative e mai scontate per rendere unico il vostro giorno d’amore. Ed eccovi, quindi, dopo questa chiacchierata, le 4 domande (e 4 possibili risposte) che dovreste fare, durante il primo incontro conoscitivo, al vostro wedding planner!

1. Perché rivolgersi a un wedding planner?

“La figura del wedding planner ha come unico scopo quello di accontentare i suoi clienti, la wedding planner si fa carico dei problemi, gestisce le ansie e trova soluzioni diverse di fronte alle indecisioni. È colei che assiste i futuri sposi nella pianificazione e organizzazione di uno o di tutti gli aspetti della cerimonia e del ricevimento. Organizza, coordina, supervisiona e dirige le nozze. Affidarsi a una wedding planner  significa anche poter contare su idee originali e creative, che differenziano un matrimonio dall’altro, così che ogni matrimonio risulti fortemente personalizzato nel rispetto dei gusti e delle esigenze della coppia che di volta in volta ci si trova di fronte”. Insomma prendete i vostri crucci e lasciate che sia qualcuno che sappia come districarli a farsene carico, realizzando il vostro sogno, mentre voi siete lì a viverlo.

2. Quanto incide sui costi?

Questa domanda è inevitabile, dato che alla fine di ogni matrimonio la voce spese attende tutte le coppie. Eppure la risposta non è così scontata, come ci dice Marisa De Risi: “Grazie alla pianificazione del tempo a disposizione, una brava wedding planner fa risparmiare anche denaro. Sia perché aiuta gli sposi nella costruzione di un budget planner personalizzato, sia perché sottopone fornitori e soluzioni diverse, scelte sulla base delle possibilità della coppia. Inoltre ha dei rapporti privilegiati con alcuni fornitori, ciò consente un maggior potere di contrattazione al fine di ottenere uno sconto per gli sposi”.

3. Qual è il momento migliore in cui assumere il wedding planner?

Dovendo curare il vostro matrimonio, probabilmente il miglior momento in cui prendere contatto è senza dubbio lo stesso giorno in cui avete scelto quando vi sposerete. Probabilmente quindi con un tempo di 6/12 mesi almeno sul giorno delle nozze.

4. Potrò avere comunque il matrimonio che desidero, o c’è il rischio che un professionista “imponga” le sue scelte?

Contattare e assumere un wedding planner è un vantaggio non un’imposizione e il suo ruolo è quello di persona fidata che si possa occupare di una cosa così assolutamente vostra e realizzare quanto di più straordinario possiate immaginare per le vostre nozze. “Avere una wedding planner rappresenta oggi quasi uno status symbol nonché una garanzia di un ricevimento esclusivo ed originale. La perfetta wedding planner deve essere: estroversa, dotata di senso pratico, creativa ed organizzata. Il suo scopo è la buona e perfetta riuscita della cerimonia, in modo che voi sposi possiate godervi il vostro momento e tutto quello che realizzerà sarà quello che insieme avrete concordato. Insomma il suo aiuto costituisce – e deve costituire – un valore aggiunto”.

Ringraziamo quindi Marisa De Risi, una professionista che, grazie alla sua pluriennale esperienza, saprà trasformare il vostro evento da ordinario a straordinario, per la gentile chiacchierata che ci ha concesso e, adesso che sapete cosa chiedere, non vi resta che cercare il wedding planner che potrà realizzare il vostro matrimonio da sogno.

Lascia un commento

WeddingMovie
Come fare se non ho assunto una wedding planner?!
Hai deciso di organizzare il tuo matrimonio senza assumere un wedding planner professionista? Segui questi 5 consigli e ti assicurerai un evento di successo.
Armando De Nigris
Sono un wedding planner...non un mago!
Un wedding planner purtroppo non ha poteri magici, ecco perché, come ci racconta Armando De Nigris, ci sono delle cose da chiarire prima di iniziare ad organizzare il vostro grande giorno.
Un Giorno Su Misura
Matrimonio botanico e metalized: uno stile da imitare
Un matrimonio dalle ispirazioni botaniche nel cuore di Venezia: un modo elegante ed originale di interpretare la città più romantica del mondo!

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Anche la tua attività può comparire su Zankyou!
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 23 Paesi Maggiori informazioni