Pubblicità
3 consigli salva-coppia validi SEMPRE

3 consigli salva-coppia validi SEMPRE

Ecco i 3 tips evergreen che assicureranno una vita affettiva soddisfacente secondo la blogger di Parodie di Relazioni

  • Vita di coppia
  • Intervista

Parliamo spessissimo di come organizzare un ricevimento da sogno, ma al dopo chi ci pensa? Una volta pronunciato il fatidico sì, l’emozione iniziale per la nuova vita a due con la fede al dito man mano lascia il posto alla routine con tutto ciò che ne consegue. Dopo avervi presentato gli 8 programmi perfetti per romppere la monotonia quotidiana qui, oggi abbiamo pensato di lasciare la parola a Serena di Parodie di Relazioni per analizzare insieme i 3 tips evergreen che assicureranno una vita affettiva soddisfacente. La blogger vive a Milano, ha 33 anni ed è un’antropologa appassionata al mondo della tecnologia e della comunicazione. Nel suo blog racconta in prima persona le trasformazioni relazionali che la rivoluzione digitale ha imposto: la prospettiva è quella di inquadrare il mondo circostante attraverso istantanee rappresentative di particolari dinamiche sociali e culturali: amore, sesso, filosofia, televisione, bellezza, incontri in rete…. il tutto analizzato sempre attraverso una prospettiva antropologica che pone al centro delle riflessioni i sentimenti e le emozioni. Sentiamo dunque che consigli ha per gli sposini Zankyou!

SalvareJuan Carlos Marzi PhotographyScopri di più su “Juan Carlos Marzi Photography”
Juan Carlos Marzi Photography
Pubblicità

Nella vita di coppia la componente affettiva è importantissima perché mantiene in vita un rapporto. Regalarsi reciproci momenti di piacere è la chiave giusta per alimentarla. Ma è facile impegnarsi a farlo? Molti condividono l’idea che certe questioni non si possano forzare. Meglio affidarsi alla spontaneità quindi? Forse no, perché talvolta sotto la spontaneità si celano difficoltà a lasciarsi andare, e la routine quotidiana di certo non aiuta a dissiparle, semmai a cementificarle. Dobbiamo invece impegnarci ad affrontare questi ostacoli, senza pensare di perdere la spontaneità dei sentimenti e del piacere.

1. Scegliere il momento giusto

Avvicinarsi al partner e proporsi non è sempre facile e non sempre si ottiene una risposta positiva. Ma come capire qual è il momento opportuno? Invece di chiederlo a parole o tentare a caso, si può provare a studiare la routine del partner per qualche tempo e scovare così i segnali dei suoi momenti “giusti”, magari insospettabili. Bisogna imparare a riconoscere questi momenti, farci caso, così da approfittarne! Si tratta proprio e solo di un istante da saper cogliere per tempo.

2. Approcciare il partner con tenerezza

La tenerezza al giorno d’oggi è sottovalutata. Dobbiamo invece recuperarla, senza però esasperarla. La tenerezza serve a proporci, ad entrare in intimità: una volta connessi possiamo metterla da parte e farci coinvolgere dalla passione. Talvolta basta uno sguardo o una carezza per lasciarci andare al piacere.

Non vuoi perderti le ultime novità per il tuo matrimonio?

Iscriviti alla nostra newsletter

SalvareLuca Vieri photographyScopri di più su “Luca Vieri photography”
Luca Vieri photography

3. Seguire le fantasia

Per dare una svolta inaspettata e piacevole al nostro rapporto affidiamoci alla nostra fantasia. Ci sono desideri che non abbiamo mai approfondito? Magari qualcosa che abbiamo sempre solo immaginato… E se provassimo a dare vita alle nostre fantasie, fino a quelle più recondite? Le fantasie alimentano il nostro immaginario: coltiviamole, approfondiamole e trasformiamole in realtà. Anche se questo può voler dire affrontare alcune difficoltà, allo stesso tempo stiamo tracciando un percorso tutto in discesa che ci porterà in un vortice di emozioni nascoste fino alla scoperta di nuovi scenari.

SalvareJulian Kanz PhotographyScopri di più su “Julian Kanz Photography”
Julian Kanz Photography

Non è detto che dare vita alle proprie fantasie ci trasporti in un mondo fatto di parrucche e giochi strani. Quando mi riferisco alla fantasia penso innanzitutto ai ruoli e alle abitudini connesse. Scoprire cosa c’è oltre quei ruoli che indossiamo, sconfinare l’uno nell’altro, è il senso più alto del piacere sessuale che possiamo cogliere solo attraverso un amore profondo. In fondo una parrucca però non fa male a nessuno e anzi talvolta ci proietta immediatamente oltre la solita routine… basta introdurla in casa con una scusa e lasciarla dove sia vicina al momento giusto.

Ringraziamo la blogger per queste dritte; chissá se anche lei, come lo psichiatra e sessuologo Marco Rossi, pensa che sia possibile fare l’amore per tutta la vita (e con la stessa persona, come ci chiedevamo qui). Voi che ne dite?

Pubblicità

Lascia un commento