Déjà Vu di MORE: una collezione con influenze sicule ed ispirazione anni '70

Scopriamo la nuova collezione MORE di Morena Fanny Raimondo: Déjà Vu 2020 ha ben 12 modelli per ogni tipo di sposa!

  • Abiti da sposa
  • Sponsored
  • Galleries

Déja Vu: “in psicologia, sensazione di aver già vissuto in precedenza una situazione che si sta attualmente verificando”. La collezione 2020 di MORE di Morena Fanny Raimondo riprende questo concetto bello e al contempo complesso. Il brand siculo, che si sta ritagliando negli anni uno spazio nell’Olimpo del bridal fashion, vede nella figura femminea e in ciò che la circonda un luogo magico, metafisico, etereo per un eterno ritorno. Come se l’ambiente circostante, la natura incontaminata, il vero ed il sogno fossero sempre lì ad aspettarci a braccia aperte. Una visione materna del mondo, e di conseguenza molto femminile.

Femminili come sono gli abiti della collezione 2020 di MORE. Se l’imprinting è molto siculo, riprendendo le linee mediterranee ed innalzando le curve naturali del corpo della donna, gli abiti hanno però anche un influsso molto Seventies. L’ispirazione proviene da un film cult degli anni ’70 ovvero “Picnic at Hanging Rock”: ecco quindi che la collezione si snoda in 12 modelli che riprendono i nomi delle 12 protagoniste della pellicola. Marion, Blanche, Miranda, Edith, Sara, Hester, Lily, Irma, Greta, Dianne, Rose, Dora sono misteri da decifrare, da risolvere nel cuore, nell’anima e nel corpo di ogni sposa. Che si immedesimerà solo in una delle protagoniste.

Gli abiti della collezione Déjà Vu di MORE sono la quintessenza della femminilità, del garbo, del brio, del gusto, dell’innovazione mixata alla tradizione. Abiti legati a doppio filo con la natura, quella natura siciliana così bella, capricciosa, irriverente ma sempre molto dolce ed affettuosa. Ritroviamo elementi naturali nei tessuti, nelle nuance, nelle fantasie decorative…

La collezione 2020 di MORE è la rappresentazione più alta di quel Made in Italy che ci ha fatto conoscere in tutto il mondo. Per la passione e la dedizione che noi italiani mettiamo nell’handmade, nell’artigianato raffinato, nel pezzo unico che rompe ogni schema. In Déjà Vu l’imprinting italiano si respira in un pizzo particolare a filo grosso o in un filo di lana molto delicato. Ed ancora in corpetti riccamente decorati, maniche a palloncino così barocche e contemporanee, nei nastri scivolati, nell’organza stampata, nel Sangallo…

Spirito e corpo, tradizione e modernità, dolcezza e sprint, passione ed azione si mixano sapientemente nei modelli MORE 2020 e ritornano a palpitare insieme come in un eterno déjà vu!

Entra in contatto con i fornitori citati in questo articolo

MORE di Morena Fanny Raimondo Abiti sposa su misura