IT Login
IT

100 anni di storia dell’anello di fidanzamento in 3 minuti

Vi siete mai chiesti da dove sia nata la tradizione legata all’anello di fidanzamento? E come mai proprio l’anello è stato scelto come simbolo di unione? La tradizione dell’anello di fidanzamento si è diffusa in Europa all’inizio del ventesimosecolo: doveva essere indossato sull’anulare della mano sinistra poichè si credeva che per esso passasse la vena amoris, connessa direttamente al cuore.

All’inizio si trattava solo di un simbolo, ma col pasare del tempo gli orafi hanno cominciato a disegnare numerosi modelli diversi. I primi anelli erano solitamente di forma geometrica e nel 1930 cominciarono a comparire anelli di fidanzamento con la pietra rotonda sopra una piccola struttura in oro. L’oro bianco e i diamanti fecero la loro prima comparsa negli anni ’50 grazie alla passione dilagante per Marilyn Monroe e le pietre colorate come rubini e zaffiri invece, divennero molto utilizzate per gli anelli di fidanzamento con l’avvento della tv a colori.

Se vuoi sapere di più sulla storia dell’anello di fidanzamento, non perderti questo video!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni