IT Login
IT

Vetro, pizzo e cera che cola: tutorial vasi DIY per i vostri poetici centrotavola nuziali

Foto via JackAndLavender su Etsy

Esiste un materiale più prezioso – anche se semplice; più senza tempo – anche se eclettico; più cristallino – anche se in mille colori, del vetro?

Pregiato quando è cristallo, affascinante quando è specchio, sorprendente quando è soffiato (come gli splendidi oggetti di Murano Store, contattabile direttamente dalla nostra directory), il vetro è un materiale che magnificamente si adatta a fare parte delle decorazioni che adornano un matrimonio. Perché un matrimonio, qualsiasi matrimonio, è pregiato, è affascinante, è sorprendente. Proprio come il vetro.

Il tutorial che vogliamo proporvi oggi è molto semplice da riprodurre, ed è perfetto per nozze dal mood shabby-chic, con tutta l’allure retrò e sofisticata che esso comporta e richiede. Chiudete gli occhi, ed immaginate l’atmosfera: una splendida location al tramonto, amici cari e musica lounge di sottofondo, meravigliose tavole apparecchiate alla perfezione e, ad illuminare una serata che si prospetta indimenticabile, lucciole cristalline disseminate su ognuna di esse…

Credits foto: Marcela Alcantara Machado

Che siano potiches, craquelles, ma anche semplici vasetti, barattoli o bottiglie recuperate nei luoghi più disparati, l’essenziale è solo questo: che siano di vetro. E quanto più diverse sono tra loro, maggiore sarà l’effetto scenografico di urne trasparenti che riverberano la luce fioca, ma calda ed accogliente, di una candela che si scioglie in poetiche gocce di cera…

Inebriate da questa visione? Bene, allora mettiamoci all’opera!

Materiale necessario:

- Vasetti di vetro trasparente di varie forme e altezze (caraffe, bicchieri barattoli di salse e bottiglie di bevande consumate, deterse e pronte al riciclo sono i benvenuti!)

- Nastri di raso dalle diverse altezze, passamanerie e bordature di merletto nei vostri colori e ricami preferiti (acquistabili in qualsiasi merceria, comprese in un range di prezzi che va dai 3 ai 10 euro al metro)

- Candele, candele, candele, meglio se old style, con la cera che, una volta accese, cola copiosamente – e suggestivamente…

- I vostri fiori preferiti, nei vostri colori preferiti (ovviamente, tanto per i nastri e i merletti, che per le candele, che per i fiori, il nostro consiglio è quello di rimanere fedeli al colore principale che avete scelto come fil rouge del vostro matrimonio)

- Colla a caldo (sempre utile come la manna dal cielo, quando si tratta di tutorial DIY)

- Forbici (vedi parentesi sopra).

Credits foto: Marcela Alcantara Machado

Modalità di realizzazione:

1. Posizionate il nastro, la passamaneria o la bordatura in merletto all’altezza desiderata sul vostro contenitore in vetro, per sistemarlo nel modo ottimale e calcolare al meglio lo spazio che occupa.

2. A partire da un punto preciso, che verrà ricoperto dall’estremità della bordatura per come avrete preso le misure, applicate una goccia di colla a caldo sul vasetto, per iniziare l’incollaggio dell’ornamento prescelto.

3. Comincia la fase di incollaggio: attaccate il primo lembo di bordatura alla punta di colla a caldo applicata e, seguendo le rotondità del vasetto e cercando di procedere in maniera lineare, tracciate la circonferenza del contenitore con la colla a caldo, di volta in volta lasciando aderirvi la bordatura, aiutandola con una leggera pressione delle dita.

In questa fase è importantissimo che non esageriate con la quantità di colla: un velo è più che sufficiente – tanto più che, qualora optaste per una bordatura in pizzo o in merletto come quella scelta per le foto presenti nell’articolo, non solo la colla in eccedenza risulterebbe antiestetica a vedersi, ma vi procurereste anche una poco gradevole ustione di primo grado, piuttosto deprecabile in qualsiasi circostanza, tanto più in vista del vostro matrimonio…!

Foto via heavenlybloomsblog.com
Foto via heavenlybloomsblog.com

4. Una volta incollata la bordatura al vostro recipiente di vetro, avete un piccolo margine di tempo per allinearla al meglio, qualora doveste notare qualche imperfezione, semplicemente trascinandola nella posizione desiderata con i polpastrelli.

5. Se avete optato per un nastro in pizzo o per una bordatura in merletto, che abbia un’estremità composta da disegni tondeggianti o leggermente a punta come quelli delle nostre foto, potete dare una puntina di colla sul vostro vasetto in corrispondenza del centro dei decori, per fissare anche i ricami asimmetrici al vostro recipiente in vetro. Ma giusto una puntina per ogni spazio, eh! Ed in caso di imperfezioni, o fili penzolanti, le forbici sapranno svolgere il loro puntiglioso lavoro…

6. Non vi resta che inserire i vostri meravigliosi fiori, le vostre decadenti candele (ma anche sabbia colorata, acqua tinta del vostro colore preferito, o anche una pioggia di scintillanti cristalli…) all’interno della deliziosa urna cristallina che avrete appena, semplicemente, magicamente creato.

Credits foto: Rocha Fotografia

Affidarsi ai migliori professionisti del campo per la realizzazione delle decorazioni del vostro matrimonio (che siano esperti wedding planners, come Antonia Sautter a Venezia, o sapienti flower designers, come Spaziobianco in provincia di Novara, tutti presenti nella nostra directory) è certamente la soluzione più comoda, la più sicura, la più confortante…

Però ditemi: quanta soddisfazione c’è, nel rispecchiarvi nella superficie riflettente di un centrotavola completamente realizzato dalle vostre fatate manine?

*******************************************

Rimanendo in tema di DIY e Low cost, vi segnaliamo un carinissimo workshop dedicato alla bomboniera, ai tableaux mariage, ai segnaposto & Co. Un corso nel quale in perfetto stile “low cost”, dove alcuni esperti offriranno suggerimenti per la creazione di piccoli oggetti, volti a contenere confetti o ad abbellire il contenitore.

Save the Date!

“Daremo spazio alla creatività e alla personalità per creare piccoli capolavori che daranno gioia nel confezionarli e nel donarli”, ci racconta Anna Iannone. “Saranno due giornate intense, un modo gradevole di unire l’utile al dilettevole, impareremo l’arte e ne faremo il giusto uso. La parola d’ordine sarà come sempre stupirvi, contenere i costi di ogni piccolo grande evento, rendendolo comunque chic”.

Per maggiori dettagli, clicca QUI

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni