IT Login
IT

Una mini guida ai 7 peccati capitali che può commettere un’invitata di nozze

Il matrimonio è un giorno di festa, in cui lacrime, sorrisi, brindisi ed emozioni rischiato di far perdere di vista come, in fondo, si tratti pur sempre di un evento informale. E se la sposa è l’unica protagonista delle nozze sulla quale saranno puntati tutti gli occhi, è fondamentale che anche le invitate considerino con attenzione la scelta del proprio outfit, ma non solo. Scegliere l’abito giusto per partecipare ad un matrimonio è una missione in grado di mettere in difficoltà anche le professioniste dello shopping, e per questo, mixare originalità, eleganza e buongusto rimane sempre la formula vincente, come abbiamo visto in questo nostro manuale della perfetta invitata.

Lenny Pellico PhotographyScopri di più su “Lenny Pellico Photography”
Lenny Pellico Photography

Occhio però: per fare un figurone non sarà sufficiente semplicemente scegliere il look più adatto senza strafare, anche se è già un ottimo biglietto da visita. Ne abbiamo chiacchierato con le wedding planner Sabrina Gambato, founder dell’agenzia milanese Ti Amo Ti Sposo e Nunzia Rinaldi, anima e cuore di Rinaldi Eventi, grazie alle quali on cui abbiamo stilato i 7 peccati capitali che un’invitata di nozze può commettere

1. NO assoluto al bianco: non vorrete scatenare l’inevitabile odio della sposa, come è successo a Miriam de La Cynyque Romantique che ha scritto una lettera aperta ad un’invitata che nel giorno delle sue nozze si è presentata in un abito di pizzo bianco con collant nere (mi chiedo che scarpe abbiano completato l’outfit…)?

2. NO ad abiti chiari: color avorio e cipria sono colori a rischio, qualora la sposa abbia scelto un modello non classico: corri a scoprire qui come abbinare i colori più accesi, se l’idea ti tenta;

Morlotti Studio

3. NO a non chiedere dettagli alla sposa su un eventuale dress-code. Qualora la coppia non abbia preferenze in merito e non abbiano dato indicazioni esplicite riguardo al look dei propri invitati, informiamoci se la sposa ha scelto un tema, un fil rouge del matrimonio e partiamo da qui per trovare l’abito che più si adatta al tipo dell’evento. A tal proposito, la location scelta è un ottimo indizio, come abbiamo visto qui; se la coppia ha optato per un meraviglioso castello d’epoca con vista lago come il Castello di Rossino via libera ad un outfit elegante ma comodo, che vi permetterà di scoprire ogni angolo di questo gioiello immerso nel verde, e completamente personalizzabile in base ai gusti degli sposi. Presso questo castello gli sposi potranno celebrare la cerimonia nuziale con rito civile a valore legale;

4. NO alle minigonne e agli abiti eccessivi: non c’è nulla di male nel valorizzare i propri punti forti, senza però eccedere nell’esagerazione. In rete ho scovato una pillola di saggezza che mi ha colpito molto, e vorrei riproporvi: Compra quello che ti somiglia e troverai il tuo stile, consiglia la Image Consultant Anna Turcato, quindi banditissimi quei capi che non fanno parte di te e del tuo modo di essere;

Matrimoni all'italianaScopri di più su “Matrimoni all'italiana”
Matrimoni all’italiana

5. NO ad abiti scomodi: se gli sposi optano per sedute moderne come pallets con cuscini o plaid sul prato, riusciremo a sederci comodamente senza sentirci a disagio? Non avrete che l’imbarazzo della scelta sul portale ASOS, che per quest’anno offre tantissime proposte per ogni gusto: vestiti da cocktail, maxi  dress, completi gonna e blusa o camicia e pantaloni. scoprile tutte qui!

6. NO a tacchi vertiginosi se non siamo abituate: molte optano per un ricambio ma valuta con attenzione se ha senso tenersi appresso una borsa a parte per il ricambio. Non sembra ma tra trucco e parrucco un’invitata ha già molte cose da ricordare (eccone almeno 15) ed avere un ulteriore impiccio potrebbe non essere così comodo. Chiara di Le Frufrù consigliava di recente la nuova sezione di Zalando dedicata al wedding davvero ricca di  modelli perfetti per sposa ed invitate che belle vogliono apparire, senza però soffrire… Questo vale per le invitate, ma in primis per la sposa!

Emanuele Fumanti • Wedding PhotographerScopri di più su “Emanuele Fumanti • Wedding Photographer”
Emanuele Fumanti • Wedding Photographer

7. NO ad atteggiamenti fuori luogo: ultimo, ma non ultimo, non c’è outfit che regga se sul come comportarsi a un matrimonio mostrerai qualche pecca. Innanzitutto, un NO rotondo agli invitati ritardatari se per cause di forza maggiore non potrai presentarti puntuale al ricevimento, meglio essere discrete senza disturbare nell’entrare in chiesa o in comune. Durante i festeggiamenti, attenzione ai famosi quanto temuti scherzi da matrimonio (ecco una guida di quelli più gettonati), che potrebbero urtare la sensibilità degli sposi, e non essere concessi da molte location, quindi verificate sempre prima di agire. NO a sbronze epiche o lamentele: provocare imbarazzo con atteggimenti poco consoni, attirare l’attenzione di tutti, alzare il gomito concedendosi troppi brindisi significherebbe rovinare il giorno più bello di chi vi ha invitato. Perché l’invitata perfetta la si vede nel comportamento e nei modi, prima ancora che nel look. Solo così sarete davvero l’invitata di nozze perfetta, e non sfuggirete all’obiettivo del fotografo: professionisti dle calibro di Giuseppe Gargano,  titolare dello studio Scattomania, sono alla ricerca dei momenti più magici da restituire all’eternità perché l’album nuziale degli sposi sia un concentrato di emozioni da rivivere negli anni. Professionalità, discrezione, empatia, sensibilità ed originalità sono gli ingredienti alla base di ogni lavoro di questo esperto di foto e video, che renderà immortali i vostri ricordi grazie ai suoi scatti.

Giuseppe Maria Gargano FotografiaScopri di più su “Giuseppe Maria Gargano Fotografia”
Giuseppe Maria Gargano Fotografia

Per completare l’outfit, ecco le dritte che ci ha dato in esclusiva Diego della Palma riguardo alla scelta del make-up: Ringraziamo , per questo utilissimo reminder, e vi invitiamo a consultare gli strappi alla regola che potrete invece concedervi in questo divertentissimo decalogo!

[Foto copertina via Shutterstock, Vinogradov Illya]

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni