IT Login
IT

Un matrimonio con “Angeli e demoni” a Roma

La coppia felice parla con Tom Hanks e Ron Howard

Quando pianifichiamo il matrimonio prestiamo attenzione a tutti i dettagli e se fosse possibile effettuare una predizione del tempo con mesi di anticipo, sicuramente le spose starebbero attente anche al tempo. Peró possono sempre occorrere contrattempi e imprevisit fuori da ció che é stato programmato e per quanto sia possibile prevedere tutto, puó sempre succedere qualcosa di imprevedibile. Come per esempio il fatto che stiano girando un film di un best seller nella Chiesa dove vi sposate: riuscite a immaginare la situazione? Tra tutte le cose che Natalia Dearnley poteva aver sognato e immagionato per il suo matrimonio, sicuramente non figurava entrare in Chiesa accompagnata dall’attore Tom Hanks. Natalia e il suo compagno, infatti, avevano pianificato da tempo di sposarsi nella Chiesa di piazza del Pantheon senza sapere, ovviamente, che lo stesso giorno il Pantheon- uno tra i siti piú antichi e visitati dai turisti, sarebbe stato lo scenario del fim “Angeli e Demoni” basata sul romanzo di Dan Brown e diretta da Ron Howard, stesso direttore de “Il Codice da Vinci”.

Nella zona regnava un caos assoluto, tra turisti e traffico fermo per le riprese del film, nonché migliaia di curiosi attratti dalle telecamere: per Natalia e il suo compagno Andrew, arrivare alla chiesa era un’impresa impossibile! Fino a che Tom Hanks non decide di fermare le riprese e andare a prendere Natalia per accompagnarla fino all’entrata della Chiesa.

Fotogramma del film "Angeli e Demoni".

Tom Hanks commentó cosí la scena: “Stavamo girando da un giorno quando il profuttore ci avviso che nel pomeriggio sarebbero arrivate diverse limousine e che da una di queste sarebbe scesa una sposa per andare alla Chiesa scelta per sposarsi, peró noi dovevamo seguire con le riprese. Lei doveva sposarsi e Ayelet e io dovevamo terminare le riprese, cosí decidemmo di partecipare alle sue nozze. Con la mia compagna di riprese accompagnammo la sposa fino all’entrata del Pantheon giacché non avevamo il permesso per entrare dentro”.

“Lei entró, si sposo e per tutti fu un giorno da ricordare. Quando uscirosno dopo la cerimonia, tutti li appludimmo con entusiasmo e come dimostrazione della nostra partecipazione, invitammo gli sposi alla prima del fima a Roma” affermó l’attore.

La storia finisce con un finale felice e un curioso dettaglio: la coppia fu ispirata a visitare Roma dal libro di Dan Brown, lo stesso che fu di ispirazione per visitare il Pantheon e decidere di sposarsi lí. Mai imprevisto fu piú emozionante e pienamente integrato nella storia della coppia, non vi sembra?

Fuente: Milenio.com e La nacion online

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni