IT Login
IT

Un libro riscopre i 300 anni di storia dell’abito da sposa

Il libro è pubblicato da Te Papa Press. Foto: The Wedding Dress.

Il libro “The Wedding Dress: 300 Years of Bridal Fashions” (L’abito da sposa: 300 anni di Moda sposa) esplora la storia dei matrimoni e delle tradizioni europee dal 1970 ad oggi prestando attenzione agli effetti sociali, culturali e della tecnologia in questo settore, l’immagine delle spose, il mercato del matrimonio e il conseguente sviluppo del settore sposa.

Dall’inizio del XIX secolo l’abito da sposa è diventato un oggetto di moda. Fino ad allora, ci si aspettava che la sposa e lo sposo per le loro nozze indossassero il loro miglior abito o il “vestito della domenica”, adattati per estendere la loro utilità per un giorno così importante.

Vestito da sposa del 1775, scarpe del 1914 e cerchietto del 2008. Foto: The Wedding Dress.

Da allora, la storia del vestito da sposa è passata attraverso molte fasi e le modifiche sono anche un riflesso della società del momento. Dalla Regina Vittoria a Kate Middleton, dalla sposa vittoriana, agli stili artistici più austeri nelle due guerre mondiali, verso il nuovo look nuziale, la nostalgia per l’era moderna, fino al momento del  massimo romanticismo e del glamour.

Vestito di nozze del 1914 della Regina Elisabetta. Foto: Wedding Dress.

Sapevate che la prima regina che ha osato usare un abito bianco era Vittoria d’Inghilterra? E che le corone, che oggi sono attuali, sono diventate popolari in epoca vittoriana? Questa guida è anche una guida di stile per la sposa che vuole capire le radici profonde del suo vestito così da poter, reinterpretare, adattando elementi di nozze storiche agli stili presenti anche nella moda sposa di oggi.

Il gusto per gli abiti da sposa rossi continua ancora oggi Foto: The Wedding Dress.

Questo studio di 300 anni di moda nuziale è diventato uno strumento per fornire un contesto alla collezione del Victoria and Albert Museum a Londra, sulla quale questo libro si basa. Edwina Ehrman, autrice della pubblicazione, spiega:”La maggior parte dei donatori erano persone che volevano una buona casa per i tesori del loro patrimonio. Sulla base del censimento e di altri file abbiamo trovato informazioni sull’attività svolta, sulle circostanze e la fede della maggioranza dei loro proprietari. Questi dettagli ci hanno aiutato a personalizzare i pezzi e le loro storie di vita “.

Vestito della gioielliera Wendy Ramshaw nel 1962. Foto: The Wedding Dress.

Cosa ne pensi? Userai anche tu lo stile vintage per il tuo matrimonio? Raccontalo nel Forum!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Commenti (1)

serenabia
26 June 2012

beh una bella favola iniziata tanto tanto tempo fa… e dura tutt’ora!

Lasciare un commento

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni