IT Login
IT

Un diamante è per sempre? Meglio una borsa!

Sono i diamanti o le borse i migliori amici di una (futura) sposa? Grande dilemma!

Bauletto, clutch, tracolla, maxi bag, pochette…quale donna non sogna di avere una casa piena di borse? E se dal nostro fidanzato per chiederci in moglie invece di un diamante ci facessimo regalare una borsa, LA BORSA? Quella dei sogni, quella perfetta, quella da amore per tutta la vita? Noi di Zankyou abbiamo stilato una classifica delle it bags più belle, griffate e costose di sempre. Scommettiamo che dopo questo articolo il solitario non sarà più in cima ai vostri pensieri?

Fin da piccole ci hanno insegnato che un bel giorno arriva il principe azzurro, si inginocchia, ci prende la mano, ci chiede di sposarlo dopodiché estrae dalla tasca una scatolina, la apre e…dentro c’è un anello con diamante! Poi è arrivata Carrie di Sex and the City e quel “Niente anello,dammi solo un armadio gigantesco!” ha cambiato per sempre i canoni della proposta di matrimonio perfetta. Scarpe e borse sono i must per qualunque donna. Oggi parliamo di borse. Alcune sono dei veri oggetti di culto, desiderate ma assolutamente inaccessibili (a meno di voler accendere un’ipoteca sulla casa per acquistarle!). Ma se avete un fidanzato che vi ama davvero davvero davvero molto…queste sono le migliori it bags che secondo noi valgono più di un diamante!

Borsa Kelly Tiny in lucertola color grigio tortora. Hermès
Borsa Kelly in vitello rosa intenso. Hermès

Kelly di Hermès. La Kelly di Hermès è una borsa trapezioidale dotata di un fondo rigido, e di un sistema di chiusura a cinghie, può essere poggiata a terra, perché il suo fondo è protetto da quattro piedini. Nasce come una borsa priva di fronzoli e sarà solo nel 1958, grazie ad una principessa, che questa borsa diventerà un mito. La leggenda narra che la principessa di Monaco, Grace Kelly, cercasse di nascondere la rotondità della sua gravidanza dietro questo grande modello di borsa Hermès. E in poco tempo il modello diventò il più ricercato. Attualmente vanta otto dimensioni, dalla Kelly 50 (centimetri), alla Kelly Mini-mini (15 cm), la realizzazione in una ventina di materiali diversi, pelle, struzzo, coccodrillo, lucertola e in più di 200 colori. Il prezzo parte dai 5.000 euro…ma questa è una borsa che tramanderete per generazioni!

Alcune varianti della celebre Chanel 2.55 con tracolla.

2.55 di Chanel. Questo modello è sicuramente uno dei più imitati e ammirati tra quelli della maison francese. E Chanel è il simbolo dell’ Haute Couture (avete dato un’occhiata agli abiti Alta Moda strepitosi che vi abbiamo proposto direttamente dalle passerelle?). Il nome deriva dalla data di nascita di Madamoiselle Coco nata nel febbraio 1955 (2.55 appunto), ed è caratterizzata dalla tracolla a catena dorata e dalla pelle matellassè. Chanel ha creato questa borsa pensando a una donna moderna e dinamica che ha bisogno di avere le mani libere, inventando quindi la tracolla. Negli anni ne sono state realizzate numerose versioni differenti per colore, dimensioni, tessuto. Ma la nostra preferita resta questa in pelle nera. Un must! Per averla mettete in preventivo dai 1.300 euro in su.

Alcune varianti della celebre Speedy di Louis Vuitton.

Speedy di Louis Vuitton. Imitatissima e forse un pò inflazionata considerato il gran numero di esemplari in circolazione, ma di sicuro è la borsa simbolo della maison Louis Vuitton. Questa borsa monogrammata a forma di bauletto è stata amata da numerose dive del calibro di Audrey Hepburn e Sofia Loren, ma anche le vip dei nostri tempi ne sfoggiano spesso una al braccio. Negli anni è stata rivisitata e ora è possibile averla in moltissime misure, colori e materiali. La più piccolina parte dai 300 euro…quindi è un lusso (quasi) accessibile a tutte!

Imitatissima e intramontabile la Jackie O disegnata da Gucci.

Jackie O di Gucci. Anche questa it bag deve il suo nome e la sua celebrità ad un’icona del secolo scorso, Jacqueline Bouvier, moglie di J.F. Kennedy e in seguito signora Onassis, ribattezzata per l’appunto Jackie O. Questa borsa di Gucci è in canvas completamente logato (uno dei loghi più imitati), con l’inconfondibile horsebit e il nastro verde e rosso. In poco tempo è diventata amatissima dalle dive. Negli Anni Novanta Tom Ford la rinnova e le sue quotazioni continuano ad essere in ascesa. Il prezzo si aggira attorno ai 2.000 euro.

In quattro versioni diverse la Paddington firmata Chloe.

Paddington di Chloe. Ricorda una valigetta da medico in stile vagamente retrò questa borsa di Chloe, nonostante sia la più recente tra tutte le it bag che stiamo ammirando. E’ nata nel 2005 ma è diventata subito uno dei modelli di culto delle star. I manici di media lunghezza consentono di portala sia a mano che in spalla. Dettaglio inconfondibile è il maxi lucchetto e la manifattura made in Italy. Il prezzo parte dai 1.000 euro.

Borsa Birkin Tiny in lucertola blu. Hermès
Borsa Birkin in vitello color rubino. Hermès

Birkin di Hermès. Un’altra borsa culto, forse LA BORSA nella sua essenza più profonda. La Birkin di Hermès è infatti vista da molte donne come un traguardo, il segno tangibile di “avercela fatta” nella propria carriera o vita sociale. Permettersi una borsa così non è davvero da tutte! Diciamo che Hermès sta alle borse come Vera Wang sta agli abiti da sposa (date un’occhiata alla sua splendida Collezione Bridal!). La Birkin è realizzata a mano da esperti artigiani, pare che per ogni borsa siano necessarie circa 20 ore di lavorazione. I materiali sono di primissima qualità e tessuti e colori sono tra i più diversi; le fibbie oggi possono essere anche d’oro e tempestate di brilanti, e in queste versioni così lussuose la borsa arriva a costare benoltre i 10.000 euro (non pensate che quelle “base” costino molto meno…la cifra parte dai 5.000 euro!). Narra la leggenda che lo stilista Jean Louis Dumas, diventato in seguito presidente di Hermès, stava viaggiando in aereo di fianco all’attrice Jean Birkin quando ella si lamentò della mancanza di una borsa spaziosa e raffinata al tempo stesso. Dumas promise così a Jean di creare per lei questo tipo di borsa. Il risultato fu la prima maxi bag elegante della storia, ribattezza appunto Birkin.

Recentemente rivisitata ma oramai è un classico la D Bag di Tod's, in onore di Lady Diana.

D Bag di Tod’s. Ancora una volta una principessa come musa per una borsa. Questa volta si tratta di Lady Diana e la maison è Tod’s. L’amatissima principessa triste ha dato il nome all’accessorio nato negli Anni Novanta. Cuciture a contrasto, chiusura a culisse, manici arrotondati ne hanno fatto subito un pezzo cult. A quasi un decennio dalla nascita il marchio ha scelto di rinnovarla, svecchiando il modello classico con uno più moderno e accattivante, eliminando la culisse a favore della cerniera. Anche per questa borsa le cifre partono dai 1.000 euro in su.

Allora, cosa ne dite? Trovata la borsa dei vostri sogni? Scommettiamo che ora il diamante non è più una scelta così scontata! Continuate a seguirci sul nostro Magazine di Matrimonio per essere sempre aggiornate sulle nuove ed esclusive Collezioni Sposa 2013 e sfogliare le nostre Gallery Fotografiche. E ovviamente aspettiamo i vostri commenti sul nostro seguitissimo Forum!

Credits: Hermès, Louis Vuitton, Chloe, Tod’s, Chanel

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Commenti (1)

marisol2
20 April 2012

Questa volta avete troppo centrato il segno!!!! Borse,la mia passione :D Chanel per me è il massimo,ma anche Hermeès e Gucci…imbarazzo della scelta. Tutte meravigliose tranne forse quella di chloe che non mi convince tanto!

Lasciare un commento

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni