IT Login
IT

Su Tinder o nella vita reale, la seduzione funziona ancora?

Quel profumo che ci rimane impresso, uno sguardo che chiama l’attenzione, un sorriso imbarazzato, il piacere di scoprire interessi in comune….Ce ne sono di motivi per sedurre e lasciarsi sedurre! Ma sono tutti motivi reali? Cosa è diventata oggi l’arte della seduzione? Per scoprire se il flirt è ancora un mezzo efficace per costruire una relazione d’amore, abbiamo chiesto il parere di 3 sessuologi: Emilie Bachette, Manon Leclerc e Julie-Edith Gauthier. 

Ci hanno detto la loro su siti di incontri, app per appuntamenti, paura di impegnarsi e comunicazione tra uomini e donne…Impariamo da loro qualcosa in più sul misterioso meccanismo della seduzione!

May FaberScopri di più su “May Faber”
May Faber

L’uso delle nuove tecnologie e dei social network non rischia di mettere in crisi la comunicazione tra uomini e donne?

Emilie Bachette: oggi la tecnologia ci aiuta a compiere molte task in diversi settori, ma al contempo rende più rari i contatti umani. Ad esempio, non è più necessario parlare con qualcuno per acquistare un biglietto del treno. I social network non tolgono nulla alla comunicazione, sono semplicemente un mezzo di incontro tra amici e amanti in un mondo dove incontrare l’Altro è diventato sempre più difficile. Tante persone non conoscono i loro vicini di casa, cosa impensabile per i nostri genitori e nonni. Ognuno si concentra sulla sua vita, sul suo lavoro, sulla sua famiglia e sul suo tempo libero; non serve più guardare i passeggeri sulla metropolitana, ora c’è lo schermo del telefono da osservare per rispondere a una mail o ad un messaggio di Whatsapp. Non c’è più spazio per apprezzare ciò che ci circonda e comunicare con gli altri, in forma verbale o no. Mentre quasi tutti si lamentano di non avere tempo, sembrano non sapere dove stanno andando! 

Manon Leclerc: Le relazioni sono state trasformate dall’utilizzo dei mezzi tecnologici. Non ci incontriamo più sulla porta di casa o nel bar del paese. Scegliamo i profili in base ad hobby, interessi, luoghi che frequentano, facciamo una preselezione per non perdere tempo…Chissà quante storie meravigliose ci siamo persi per colpa di internet! 

Julie-Edith Gauthier: i mezzi di comunicazione diventano ogni giorno più accessibili. Possiamo permetterci di scrivere cose che non avremmo il coraggio di dire, di inviare un messaggio senza lasciarci influenzare dallo sguardo di un’altra persona. Comunichiamo, forse con meno intimità, ma continuiamo a comunicare; tuttavia le persone non sono pienamente soddisfatte da questo mezzo di comunicazione. 

Crédits : Rosina Jimenez

Come spiegare la crescente ondata di successo dei siti di incontro (Tinder, Meetic…)? 

Emilie Bachette: I social network permettono di rimanere in contatto con chiunque abbia incrociato la nostra vita. Danno l’illusione di essere circondati di persona anche quando la solitudine cresce, soprattutto tra i giovani. I siti di incontro propongono il contatto immediato, rapido ed efficace, molti dei loro utenti vogliono sono consumare l’amore, il più velocemente e frequentemente possibile. Per tante persone poi è molto più facile abbordare un estraneo se protette dentro un telefono o dietro un computer. Questi strumenti diventano gli scudi dietro i quali ci ripariamo dalle possibili delusioni, dalla sofferenza che un rifiuto potrebbe causare, ma soprattutto dalla paura dell’amore e di impegnarsi. Evitiamo il rischio di soffrire ma anche quello di amare mantenendo la distanza fisica. 

Manon Leclerc: a mio parere non ci sono grandi differenze tra il corteggiamento virtuale e quello reale, anzi direi che sono più i vantaggi che gli inconvenienti! Ogni social network ha il suo colore, il suo logo, le sue caratteristiche; chi si iscrive può prendersi del tempo per decidere, incontrare più persone prima di capire cosa vuole ed evitare delusioni inutili. Attenzione però, il linguaggio del corpo gioca un ruolo molto importante nei meccanismi di seduzione, bisogna seguirne i segnali. Inoltre il web amplifica i meccanismi di gelosia, basta interpretare male un messaggio o scrivere la parola sbagliata per dare adito a sospetti e discussioni

Julie-Edith Gauthier: i siti di incontro permettono di conoscere un grande numero di persone. La cosa particolare è che, al primo scambio, sappiamo già che l’altra persona è attratta da noi; chi utiliza questi strumenti quindi non ha mai vissuto il rifiuto amoroso e sessuale, che è una tappa fondamentale della maturazione emotiva. Chi non ha mai rischiato di soffrire infatti, trova molto difficile impegnarsi a lungo termine. All’inizio di una relazione on-line è più facile mantenere il controllo, decidere cosa mostrare all’altro e tentare di sedurlo con le proprie ‘carte migliori’. A scegliere questi siti in genere sono persone fragile e infantili in amore, al minimo conflitto con loro la relazione è finita! 

Alessandro Corongiu FotografiaScopri di più su “Alessandro Corongiu Fotografia”
Alessandro Corongiu Fotografia

Ma il flirt funziona ancora?

Emilie Bachette: flirt è il termine più utilizzato per descrivere il corteggiamento, parola che invece viene usata sempre meno, come se fosse diventato inutile. Quando si naviga in un sito di incontri in effetti, non è più necessario corteggiare l’utente, che è li per lo stesso motivo! O ci si piace, o non ci si piace. È un meccanismo molto efficace che tuttavia elimina completamente tutta la magia della seduzione, che crea il desiderio e la mancanza dell’altro, così come la voglia di costruire una storia d’amore. Molti restano delusi da questi siti e dalle relazioni effimere che vi nascono e che lasciano pochi segni nella vita delle persone. Il fatto che questi siti siano così usati significa che il flirt esiste ancora e che attira molte persone: uomini e donne continuano a corteggiarsi e desiderarsi, questo è già un grande passo verso l’amore. 

Manon Leclerc: certo che funziona ancora, e sempre di più! È un modo come un altro di iniziare una relazione, ma la disonestà è dappertutto, come le bugie e le truffe, bisogna quindi prestare attenzione e proteggersi. La seduzione farà sempre parte della nostra vita! Il rischio è che termini prima per paura di impegnarsi; molte persone hanno sofferto per amore e si rifiutano di rischiare di nuovo perché temono di rivivere il dolore. Tutti noi desideriamo un amore sereno, felice e duraturo, ma anche dentro una coppia stabile non dobbiamo mai smettere di sedurre, perché l’amore non va mai dato per scontato! 

Crédits : Michel Vespasien

Una donna può flirtare?

Emilie Bachette: il miglior modo di sedurre è essere se stessi. Può essere molto imbarazzante arrossire o perdere la sicurezza davanti a qualcuno, ma nulla è più noioso di chi è sempre perfetto. Tutti commettiamo errori, tutti abbiamo difetti, è questo ciò che ci rende unici e desiderabili. Quindi è ovvio e naturale che anche le donne possono sedurre! 

Manon Leclerc: le donne possono assolutamente flirtare, hanno lo stesso ruolo degli uomini in questo campo. Essere una donna e una grande seduttrice può assumere connotazioni negative, ma le donne hanno lo strumento della dolcezza e dello charme dalla loro. Al giorno d’oggi l’uomo accetta di buon grado il primo passo della donna durante il corteggiamento, il flirt è per tutti e fa parte della nostra vita. Uno sguardo, un gesto, un sorriso…facciamo sempre parte di un regno animale governato dagli istinti, dove la seduzione è un rituale e un gioco a due.

Julie-Edith Gauthier: alcuni uomini preferiscono che sia la donna a fare il primo passo. Dopo tutto è un modo lusinghiero di mostrare che sono desiderabili. 

Il Baccello di Vaniglia PhotographyScopri di più su “Il Baccello di Vaniglia Photography”
Il Baccello di Vaniglia Photography

Quindi, cosa possiamo concludere? 

‘Dobbiamo comprendere che i siti di incontro hanno uno spazio nella nostra società, ma bisogna sapere come usarli. Sono un mezzo per creare nuove possibilità di incontro e non di amore a consumo. La seduzione è necessaria per costruire una coppia e per mantenere viva la passione, anche nel quotidiano’ - Emilie Bachette

Non si combatte per la coppia, la si alimenta: si alimenta l’ammirazione, il desiderio, la passione tra i due esseri che la compongono. Il segreto è restare sé stessi in ogni circostanza (al lavoro, in vacanza, con la famiglia, su internet o nei bar…). I siti di incontro hanno rivoluzionato le relazione. Certo, ci sono dei rischi, ma tutto dipende da come li si affronta: bisogna sempre percorrere un cammino alla scoperta dell’altro e di ciò che ci rende persone straordinarie’ – Manon Leclerc

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni