IT Login
IT

Sposarsi a Capodanno, storia di Chiara e Carlo. Meno 5, 4, 3, 2, 1… Sì, lo voglio!

I nostri Chiara e Carlo, sposi a Capodanno. Foto courtesy: gli sposi

Una festa – quella più rinomata per eccellenza – nella festa – quella, per antonomasia, più personale. Qualora voi, futuri sposi, vi steste arrovellando il cervello domandandovi se esistano éscamotages per amplificare il brio degli ospiti che prenderanno parte al vostro matrimonio, a Zankyou oggi vogliamo proporvene uno che, ne siamo certi, sortirà l’effetto sperato – senza bisogno di ricorrere a casse suppletive di champagne, o a dosi massicce di cioccolato, ottimo acceleratore della produzione di serotonina… :).

Sposarsi a Capodanno, infatti, significa calare un evento nell’evento, la celebrazione di un avvenimento squisitamente personale in un altro, festeggiato invece su scala mondiale.

Doppia festa, doppia gioia, doppia voglia di divertirsi: abbiamo posto qualche domanda a Carlo, futuro marito di Chiara – Chiara e Carlo sono una delle migliaia di coppie che hanno attivato un sito internet per il matrimonio, gratuito e completamente personalizzabile, attraverso il nostro portale – per sapere nello specifico se, una volta imboccata questa strada, abbiano incontrato qualche difficoltà nell’organizzazione, o qualche tentennamento negli invitati, e cosa li abbia motivati nei confronti di una scelta così originale.

La parola agli sposi!

Zankyou: Benvenuto su Zankyou Magazine, Carlo! Ti chiediamo subito di illustrarci le ragioni per le quali avete deciso di sposarvi a Capodanno: ti va di spiegarci i motivi di una scelta così originale?

Carlo: Le motivazioni sono molteplici, a partire dal fatto che avevamo già una predilezione per la celebrazione del nostro matrimonio in inverno, in modo da non essere particolarmente condizionati dalle condizioni meteo. Abbiamo valutato, infatti, che nel periodo estivo, o anche primaverile, la tensione maggiore che grava sull’organizzazione del matrimonio riguarda proprio la scarsa prevedibilità del tempo: pioverà? Non pioverà?. Volevamo innanzitutto scrollarci di dosso questa pressione negativa: nella “peggiore” delle ipotesi, infatti, un po’ di neve nel giorno delle nozze farà da ottima cornice all’evento!

E ancora, la seconda – ma non meno importante – motivazione che ci ha spinto a scegliere di sposarci a Capodanno è lo spirito con il quale gli invitati parteciperanno al matrimonio. Siamo certi che gli amici stretti avrebbero fatto festa assieme a noi in qualsiasi giorno dell’anno, ma in realtà noi volevamo regalare a tutti, ma proprio a tutti, l’opportunità di festeggiare insieme offrendo loro una motivazione in più: cosa meglio che brindare insieme all’inizio del nuovo anno, regalando loro una serata svincolata dai problemi connessi con l’organizzazione della stessa, e gioire di un’atmosfera all’interno della quale ci auguriamo che tutti saranno sinceramente contenti?

Cavolo, più ci penso e più mi rendo conto che la scelta è stata giusta! E vi confesso che spero davvero che qualcuno dei miei amici seguirà il mio esempio, in modo da potere vivere anche io l’emozione di un matrimonio a Capodanno…  ma stavolta da invitato!

Ispirazioni in bianco e nero, ed in oro, per un matrimonio a Capodanno. Via 100layercake.com

Zankyou: Ci incuriosisce sapere come hanno reagito alla notizia familiari ed amici…

Carlo: Esattamente come ci aspettavamo, e speravamo, che reagissero: i familiari sono rimasti dapprima un po’ sorpresi dalla scelta fatta, ma – nel momento stesso in cui hanno realizzato la portata dell’entusiasmo travolgente, amplificata dal conto alla rovescia per l’arrivo del nuovo anno – hanno concordato in maniera entusiasta con l’originalità della scelta.

Gli amici? Inutile dirlo: ci hanno travolto con la loro immediata felicità, derivante dal potere condividere assieme a noi un momento così importante, nella notte più lunga dell’anno.

Zankyou: A livello organizzativo, è stato più difficile trovare la location perfetta per il vostro matrimonio? Siete andati incontro ad una maggiorazione nei prezzi, da parte dei fornitori, dovuta alla celebrazione del matrimonio in un giorno di festa? E quanto tempo prima avete dovuto muovervi, per prenotare e mettere a punto il tutto?

Carlo: Ti dirò: in realtà l’organizzazione è stata molto semplice, credo del tutto equivalente a quella di un matrimonio tradizionale. Certo è che bisogna mettere in conto, nel budget delle nozze, un’aliquota percentuale di circa il 20-30% di innalzamento costi; tuttavia, abbiamo controbilanciato questo piccolo svantaggio con la massima disponibilità da parte dei ristoratori in primis, molto contenti di registrare un tutto-esaurito per la fine dell’anno già mesi prima, senza dover destinare ulteriori risorse alla pubblicità, evitando così la bagarre della concorrenza spietata dei cenoni di fine anno! Mentre, a livello di tempistiche, sei mesi prima sono stati per noi più che sufficienti.

Cristallo Hotel Spa & GolfScopri di più su “Cristallo Hotel Spa & Golf”
Veduta del Cristallo Hotel Spa & Golf, a Cortina d'Ampezzo, le cui feste di Capodanno sono entrate nella storia

Zankyou: E dicci, Carlo: Zankyou si è rivelato utile, nell’organizzazione della cerimonia?

Carlo: Purtroppo siamo venuti a conoscenza di Zankyou Magazine solo a matrimonio già organizzato; tuttavia, abbiamo immediatamente deciso di sfruttarne le potenzialità per quanto riguarda le comunicazioni in tempo reale sulle nostre nozze, convinti dalla possibilità di creazione gratuita di un sito internet del tutto personalizzabile in base alle nostre esigenze, e dall’altrettanto utile e gratuito servizio di creazione della lista nozze online.

La facilità di realizzazione del nostro sito e della personalizzazione della lista nozze sono risultate davvero utili, ed in perfetta sintonia con le nostre esigenze!

Zankyou:  Prima di lasciarti, Carlo, e di farvi i nostri migliori auguri per un matrimonio meraviglioso ed una vita altrettanto felice, abbiamo un’ultima curiosità: sai dirci per che tipo di abito ha optato la sposa?

Pronovias MilanoScopri di più su “Pronovias Milano”
Una creazione autunno-inverno 2014 - perfetta per un matrimonio a Capodanno, per i suoi bagliori gold - di Pronovias

Carlo: A questa domanda mi trovi piuttosto impreparato, perché sull’abito da sposa vigila un rigoroso top-secret… ma trapelano comunque indiscrezioni che parlano di abito lungo, chiaro, tradizionale, generosa scollatura, e soprabito adeguato al periodo

FDN Fashion Concept StudioScopri di più su “FDN Fashion Concept Studio”
Due degli splendidi soprabiti di Francesca De Nardi - FDN Fashion Concept Studio

Quello che posso rivelarti per certo è che lo sposo non potrà essere da meno :) , come del resto tutti gli altri invitati ad un matrimonio a Capodanno, complice la serata in cui ci si veste con più cura per eccellenza: infatti, la concomitanza dei due eventi – matrimonio e Capodanno – conferisce in maniera doppiamente automatica, alla festa nella festa, un tono di eleganza doppiamente superiore!

CornelianiScopri di più su “Corneliani”
Un tight di Corneliani, perfetto per lo sposo di Capodanno
Stella SposaScopri di più su “Stella Sposa”
Due creazioni di Stella Sposa, in lungo - perfette per un gran gala matrimoniale, come anche per festeggiare l'inizio del nuovo anno!

Non ci resta che dire: meno 5, 4, 3, 2, 1Sì, lo voglio!

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni