IT Login
IT

“Questione di sguardi”: 5 momenti in cui gli occhi comunicano più delle parole

Che domani torni
che va bene così
tu per come mi parli
tu perché siamo qui
è questione di sguardi
è, ah.. un attimo
così, così lunatico
così, così fantastico…

Paola Turci “Questioni di sguardi

Ebbene sì, uno sguardo dice più di mille parole: quando due occhi si incontrano, si cercano, si scrutano, le parole diventano superflue. E gli sguardi diventano un elemento fondamentale di una coppia, forse l’attimo di maggiore complicità, di totale abbandono all’altro, forse ancor più del sesso stesso.

Margherita Calati Photography

Il contatto visivo è essenziale: capirsi e conoscersi senza bisogno di giri di parole e ciò che ogni coppia anela. Un abbraccio, due mani che si sfiorano si arricchiscono ancor più se accompagnate da un gioco di sguardi, da occhi che si cercano, si rincorrono, si compenetrano.

Pasquale Mestizia VideografoScopri di più su “Pasquale Mestizia Videografo”
Pasquale Mestizia Videografo

Per un rapporto di coppia longevo e duraturo sappiamo benissimo che il sesso è la chiave di volta, ma oggi vi sveliamo i 5 momenti in cui uno sguardo è più forte di un discorso, quando uno sguardo dice tutto!

1. Non ho voglia di parlarne

Francesco Brunello Fotografie

Ecco, quando il vostro partner non è propenso a chiarire una situazione, anche il suo sguardo avrò lo stesso sapore agrodolce. Occhi bassi e che “scappano”, che non vogliono incontrarsi: meglio lasciar perdere ed aspettare che le acque si calmino.

2. Ho voglia di…NOI

Sesso e sguardi camminano su due binari paralleli: non c’è bisogno di tanti giri di parole, soprattutto quando ci si conosce da tempo. Uno sguardo languido, suadente, avvolgente vi farà capire le lui/lei ha voglia di “voi”. Non c’è poi molto da spiegare…

3. Non sono d’accordo…e dopo facciamo i conti

Federico Miccioni FotografoScopri di più su “Federico Miccioni Fotografo”
Federico Miccioni Fotografo

Scena tipica: una comitiva di amici, tante coppie, pizza, birra e quattro chiacchiere. Si apre un tema di discussione e ed il vostro partner dice la sua. Voi non appoggiate le sue idee ma tacete: gli occhi però non lo fanno e trasmettono il vostro disappunto. Lui saprà già che a casa farete i conti…

4. Trattengo il fiato…e le lacrime

Elisabetta Marzetti Photography

Un momento NO, una giornata storta, un periodo negativo e gli occhi diventano la protesi simbolica del vostro subconscio. Tante volte si evita lo sguardo del proprio compagno per evitare di iniziare a piangere a dirotto. Keep calm..è tutto nella norma!

5. Mi vuoi sposare?

Paolo CastagnediScopri di più su “Paolo Castagnedi”
Paolo Castagnedi

Ok la prossemica è fondamentale, anche il fatto che il tuo lui si sia inginocchiato e che abbia tra le mani una scatolina contenente un anello. Ok, vuoi anche ascoltare le tre famose paroline…ma gli occhi? Le parole sarebbero superflue, ve lo assicuriamo: già conosci il messaggio, ciò che cerchi è il suo sguardo. Saprà guidarti nella risposta: dal cuore allo sguardo in un nanosecondo.

Aggiungereste qualche altro momento a questa lista? Commentate, commentate, commentate…

Ci sono due modi per guardare il volto di una persona. Uno è guardare gli occhi come parte del volto.

L’altro è guardare gli occhi e basta, come se fossero il volto.

Alessandro D’Avenia

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni