IT Login
IT

Qual è il modo migliore di annunciare un fidanzamento e a chi dirlo per primi?

Non state nella pelle e vorreste gridare a tutti: ‘Stiamo per sposarci!!!’, tuttavia anche in queste occasioni c’è un ‘Galateo’ da rispettare per evitare quegli errori grossolani in cui è facile incappare nell’era dei social network. A parte seguire le 20 regole d’oro dei matrimoni nell’era digitale, che vi guideranno nella scelta del canale e degli hashtag giusti, è bene ricordare che certe notizie vanno comunicate con delicatezza e tatto e soprattutto alle persone giuste. Se vi state chiedendo qual è il modo migliore per annunciare il fidanzamento e chi dovrebbe saperlo per primo, qui trovate le risposte a tutte le vostre domande! Ci vengono in aiuto gli esperti del settore, che suggeriscono le buone maniere e il protocollo da adottare in questo felice momento della vostra vita.

Mario FelicielloScopri di più su “Mario Feliciello”
Mario Feliciello

La tradizione imponeva che il fidanzato dichiarasse ai propri genitori le sue intenzioni, dopodiché si chiedeva la mano della sposa al padre di lei e solo dopo il benestare di quest’ultimo si poteva donare l’anello all’amata. Ma, come ci fa notare Francesca, wedding planner di Nuvole Rosa Eventi, le cose sono cambiate e ‘oggi l’uomo pone la fatidica domanda direttamente alla ragazza; ognuno di loro comunicherà il fidanzamento ai propri genitori, poi nell’ordine ai propri fratelli, nonni, parenti, testimoni, amici, eventualmente il capo e i colleghi, per le nozze formali il tutto dovrebbe avvenire con l’invio dei biglietti’. 

Borzacchiello FotografoScopri di più su “Borzacchiello Fotografo”
Borzacchiello Fotografo

Anche secondo Stefano Miranda, titolare di Incantevole Wedding, che si definisce ‘molto tradizionalista’, i genitori sono i primi a dover essere informati. ‘Propongo poi di decidere con calma chi saranno i testimoni di nozze. Solo dopo averlo comunicato a loro passerei a tutti i restanti parenti ed amici’. Come annunciarlo è una scelta personale, ‘io sono per la telefonata, un caffè, il contatto diretto con chi amiamo e vogliamo partecipi alla nostra gioia. Abbracci di congratulazione assicurati!’. E così è stato anche per Amalia Roseti di The Wedding Mission che ha scelto di condividere questa gioia in primis nell’intimità dei suoi affetti famigliari,un punto fermo su cui potrò sempre contare!’. Amalia ci ricorda infine che ‘non esiste un metodo migliore, ognuno deve scegliere quello più adatto alla propria personalità’.

Marco Angius PhotographyScopri di più su “Marco Angius Photography”
Marco Angius Photography

‘Secondo me siamo in un’epoca in cui non dobbiamo rispettare più certe regole, se non quelle del cuore’ ci dice Ester Chianelli Wedding&Events, ‘vi verrà spontaneo dirlo prima ai vostri genitori, quindi fratelli e amici più intimi, e così via’. Da evitare però l’annuncio in mondovisione su Facebook con foto del momento della proposta, allungare la mano sinistra con anello prima ancora di dire ‘ci sposiamo!’, mantenere il segreto per paura di suscitare invidie, ‘le invidiose tanto lo sanno prima di voi’!.

Lucia Pulvirenti Wedding PhotographerScopri di più su “Lucia Pulvirenti Wedding Photographer”
Lucia Pulvirenti Wedding Photographer

Insomma, i genitori sono i primi a cui comunicare la bella notizia, e del resto vi verrà spontaneo agire in questo modo. Ma cosa ci si aspetta da loro? Melina Mirenghi, Wedding & Event Planner ci ricorda che i genitori della sposa, secondo il galateo, devono organizzare una cena o in alternativa un incontro meno formale durante il quale le famiglie si conosceranno. Questo è il modo contemplato dal galateo, ma nulla vieta ai futuri sposi di annunciarlo anche al resto del mondo nel modo che credono più opportuno’. L’annuncio tramite ‘Save The Date’ è un’ottima alternativa e grazie al Sito Web per le Nozze di Zankyou è semplice e gratuito!

Fotocenter SNCScopri di più su “Fotocenter SNC”
Fotocenter SNC

Infine la ricetta per l’annuncio di fidanzamento perfetto ce la propone Sabrina Gambato, di Ti Amo, Ti Sposo: 1/2 kg di Spontaneità, 1 litro di emozioni (entusiasmo, felicità, commozione, un pizzico di paura), 50 grammi di educazione e tatto, una location che mette tutti a loro agio. Mescolate bene e otterrete sicuramente un risultato eccezionale!’. 

Seguite il vostro cuore e vedrete che vi guiderà verso le persone più care della vostra vita: comunicate la vostra decisione a loro e fatelo da vicino per scambiarvi affetto e tanti abbracci! Inoltre, a meno che non siate Lady Gaga e Taylor Kinney, vi sconsigliamo di sbandierare on line la vostra vita privata e di seguire, anche durante l’organizzazione del matrimonio, i DOs & DONTs per l’uso dei social.

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni