IT Login
IT

PRO e CONTRO di un matrimonio in inverno: la parola alle esperte!

Una boule de neige che, se capovolta, colora tutto di bianco candido. Con quest’immagine onirica vi presentiamo un matrimonio nella stagione fredda! Ma scendendo a livello pragmatico, vi spieghiamo con l’ausilio di esperte nel settore, i pro e i contro di un matrimonio d’inverno. 

Luisa Raimondi Photographer

Iniziamo subito!

Sara Events: viva l’inverno!

La dolcissima e bravissima Sara Carboni di Sara Events non ha dubbio alcuno! Evviva l’inverno, evviva un matrimonio invernale. Per la bella wedding planner sarda: “Sposarsi durante la stagione invernale è sempre stata una scelta poco diffusa, complici l’impossibilità di  festeggiare all’aria aperta e la difficoltà di scegliere gli abiti giusti per gli sposi stessi e per gli invitati. Ora, però, sposarsi nei mesi tra Dicembre e Marzo sembra essere diventato un nuovo must…atmosfere  suggestive e bucoliche, piccoli sconti a livello economico e paesaggi innevati sembrano attirare molte coppie. Per non parlare dell’ atmosfera natalizia! Celebrare le proprie nozze in un castello innevato sta diventando il sogno di tanti: dimore storiche, ville e casali fiabeschi con lampadari di cristallo, caminetti che scaldano le sale ed innumerevoli candele saranno pronti ad accogliervi anche a prezzi  vantaggiosi. E poi perché rinunciare ad una cerimonia all’aria aperta? Sicuramente non in tarda serata, ma a  fine mattinata quando il sole è alto. Tante sarebbero le soluzioni per riscaldare l’atmosfera!”.

Serena CeveniniScopri di più su “Serena Cevenini”
Serena Cevenini

“Per non parlare degli accessori da abbinare agli abiti: stole, cache-coeur in cashmere e copricapo in lana accompagneranno gli abiti di tutti gli invitati con grande personalità. Sposarsi con il freddo ha, quindi, un  suo grande fascino. Non ditemi che baciarsi sotto il vischio sia poco romantico! E perché non farlo proprio il  giorno del vostro matrimonio, con la neve che scende ed innumerevoli candele accese? Ci si può, poi,  sbizzarrire con meravigliosi accostamenti cromatici che rendono l’atmosfera ancora più magica: oro e argento ovviamente protagonisti indiscussi del matrimonio invernale natalizio. Anche per i cadeaux da  donare agli invitati si può pensare a degli oggetti personali come un paio di guanti di lana o preziose palle di  vetro e cristallo da appendere all’albero di Natale. Per non parlare della varietà floreale a disposizione  durante la stagione fredda: pungitopo, biancospino, rose, ranuncoli, tulipani, bacche, rami di abete verde  potranno arricchire il banchetto di nozze. La tradizionale confettata potrebbe essere sostituita da un ricco  Sweet Table con caramelle e tanto cioccolato. E poi…tessuti damascati, velluti, fili di luci, candelabri, cristalli  trasparenti e lanterne di ogni tipo accompagneranno con fascino il momento del taglio della torta ed i balli  di fine serata”.

E se piove…? L’opinione di Angie Found

Angie Found di Curvy World ha le idee chiare: “Non so perchè ma io ho sempre associato (nella mia immaginazione) il giorno del mio eventuale matrimonio alla stagione invernale. L’aria fresca, il pellicciotto bianco, il trucco che non cola… per un giorno così frenetico ed importante non avere 30 gradi è una cosa super positiva. Ma se piove? Beh, “sposi bagnati sposi fortunati” no?! “.

Paola Colleoni Photography

Ester Chianelli: attenzione all’effetto “festa di Natale”

La regina delle wedding planner partenopee, founder di Ester Chianelli Wedding&Events, pensa che “Matrimonio invernale uguale a scelta originale dal successo assicurato! Calde atmosfere illuminate dalla sola luce di un camino acceso e uno scoppiettante fuoco che riscalda tutto intorno. Scenografie naturali esaltate dalle mille lucine che incorniciano i rami degli alberi. Profumo di cannella, di cioccolato, di sigaro al caffè. C’è chi al sempre gettonatissimo matrimonio estivo, con i suoi bei colori sgargianti e vivi, gli spazi all’aria aperta, e le lunghe giornate, preferisce le calde ed intime atmosfere di un matrimonio invernale. Ma quando arriva il momento dell’organizzazione, cioè in questo periodo, si pone sempre la stessa domanda: che allestimenti preferirò? Per chi si sposa in prossimità del Natale può ispirarsi al periodo dell’anno più sfarzoso e ricco, stando però attenti a non calcare troppo la mano con gli allestimenti natalizi, per evitare l’effetto “Festa di Natale”. Ma alcuni elementi naturali, come cortecce, rami di nocciolo, sezioni di tronchi d’abero e pungitopo possono essere un buono spunto. I colori caldi come il bordeaux e il grigio polvere ben si accostano ad allestimenti naturali, ma non devono mai prevaricare. La base da cui partire deve ricordare la leggerezza ed il candore della neve. Bianco e avorio e gli elementi naturali, quindi sono il vostro punto di partenza a cui accostare colori intimi e avvolgenti”.

Pasquale Mestizia VideografoScopri di più su “Pasquale Mestizia Videografo”
Pasquale Mestizia Videografo

Ed, ancora, continua Ester: “Tutti, o quasi, conosciamo i classici fiori estivi e tutte le spose sono sempre alla ricerca delle romantiche peonie e delle morbide ortensie che ormai sono diventate un cliché! Ma se stessimo pensando ad un matrimonio invernale quali fiori troverei a nostra disposizione? Il regale Amarillis ad esempio, o il delicato Elleboro, ma anche i Garofani, le Anemoni e gli Eucaris! Sono moltissimi i fiori da cui partire… Ma l’importante è che il tutto sia sempre armonico e ben equilibrato. Ma oltre tutto questo ci sono molte ragioni che vi porteranno a preferire un winter wedding! Un esempio? Non vi dovrete mai stressare per il tempo! Il vostro piano B è anche il piano A e viceversa! Sarete sempre al calduccio a festeggiare senza stress ma con un gran sorriso! Un altro esempio? È economico! Trattandosi di un periodo poco gettonato oltre la disponibilità della location, anche il costo sarà più appetibile! Le stesse location in estate potrebbero costare anche il triplo! Ed in ultimo una vera e propria novità: l’angolo del thè servito alla Russa con il Samovar, che non è da servire dopo cena, ma durante l’aperitivo con canapè e stuzzichini salati!“.

Bianco assoluto per Valentina di Inviti a nozze

Inviti a nozzeScopri di più su “Inviti a nozze”
Inviti a nozze

La parola passa alla guru delle partecipazioni di nozze, la gentilissima Valentina di Inviti a nozze: “Ogni stagione ha le sue nuances e la sua bellezza, e l’inverno, per noi di Inviti a nozze, è la stagione della magia, dell’incanto, dove tutto acquista un fascino particolare. Per gli sposi che decidono di sfidare il freddo, l’atmosfera sarà unica, sofisticata e molto romantica. Scegliete per le vostre partecipazioni e per tutti gli allestimenti, il candore del bianco assoluto, oppure accostatelo a toni dell’argento, dell’oro, dell’avorio e del rosso. Magia e fascino renderanno perfetto e speciale il vostro matrimonio d’inverno”.

Matrimonio di giorno ed accessori chic per Francesca Resciniti di Dream Weddings

Continuiamo questa lunga carrellata di opinioni con la verve di Francesca Resciniti di Dream Weddings. per Francesca: “Statisticamente, l’inverno è una stagione molto meno gettonata dell’estate per sposarsi, probabilmente perché si ritiene che un matrimonio da dicembre a marzo presenti un’infinità di controindicazioni. Prima fra tutte, appunto, la temperatura. In realtà il freddo è un ottimo alleato della sposa, che potrà scegliere tra   un’ampia gamma di accessori da Regina delle nevi per impreziosire abiti talvolta   un po’ troppo pesanti e ingombranti ma non per questo meno eleganti: dal   cappottino in morbido velluto con bottoni gioiello, alla stola in soffice lana   mohair, passando per il coprispalle in raffinata pelliccia, rigorosamente ecologica.  Le temperature proibitive impediscono di sfruttare ambienti aperti come   giardini, spiagge e piscine, ma rappresentano l’ideale se si sceglie una baita di   montagna o un castello medievale, in cui il calore del camino e lo scoppiettio   della legna creeranno senza dubbio un’atmosfera intima e festosa. Il menu è un altro elemento da non sottovalutare. Se gelati e semifreddi sono da   sconsigliare e la gustosissima frutta estiva è solo un ricordo, tartufo, castagne   arrostite e vin brulé sono un MUST per riscaldare e coccolare gli ospiti con deliziosi prodotti di stagione”.

Sara D'AmbraScopri di più su “Sara D'Ambra”
Sara D’Ambra

Francesca ha le idee chiare in fatto di tonalità e location: “In materia di decorazioni, i caldi toni del sottobosco sostituiranno i vivaci e   coloratissimi allestimenti della stagione estiva. E’ vero che le tipologie di fiori   disponibili sono piuttosto ridotte (ma di gran classe se pensiamo agli anemoni bianchi e ai meravigliosi ranuncoli); tuttavia, vi è un’ampia varietà di bacche ed elementi vegetali da sfruttare in abbinamento alle nuances di bianco. E quindi via   libera ai profumatissimi eucalipto e abete, e semaforo verde per la cineraria,   pianta meno nota ma dalle meravigliose sfumature argentee.  Il servizio fotografico di un matrimonio invernale deve tener conto di un aspetto   fondamentale: la luce. Consigliati quindi i matrimoni di giorno per evitare un   lancio del riso, e non solo, al buio più totale oppure un utilizzo eccessivo di flash   e lampade. Senza dubbio, in un austero e rigoroso paesaggio invernale, gli sposi   saranno i protagonisti assoluti e non dovranno contendersi il primato con la   natura circostante, come può avvenire d’estate in un rigoglioso giardino fiorito.  Dulcis in fundo, il viaggio di nozze. Se d’estate non c’è bisogno di allontanarsi   troppo per godere del sole e del mare (con buona pace del portafogli), i mesi   invernali sono l’ideale per organizzare il viaggio della vita, in paradisi da sogno   dove il caldo è una costante durante tutto l’anno”.

Photoweddingstudio di Alfredo Filosa

La magia dei fiori d’inverno per le ragazze di Fioreria Daisy

Ed ora la parola passa alle massime esperte di floral design, Daisy e Maristella di Fioreria Daisy: “Per la parte floreale l’inverno è a favore, e alla grande! Al contrario di ciò che si pensa in inverno abbiamo a disposizione tantissime varietà di fiori bellissimi e particolari (che magari in estate, durante la grande e alta stagione matrimoniale non abbiamo o se riusciamo a reperirli o costano tanto) come le bulbose (giacinti, narcisi, amaryllis, anemoni e ranuncoli, muscari). Le ginestre bianche, ad esempio, sono ideali per le cascate e la loro stagionalità va dai primi di dicembre sino alla fine di aprile: ad hoc, perciò!.  I matrimoni invernali che abbiamo avuto il piacere di allestire negli ultimi anni sono stati davvero particolari e d’effetto: ci si può sbizzarrire sui dettagli insoliti! Tante spose a dicembre puntano sul tema Natale, con un risultato di grande magia. Per quanto ci riguarda quindi, nessuna controindicazione per il matrimonio invernale!”.

L&V PhotographyScopri di più su “L&V Photography”
L&V Photography

La neve è il suo habitat naturale: le opinioni di Serena di Sugar Bride Blog

Non potevamo non intervistare la wedding blogger-regina delle nevi Serena Borsella di Sugar Bride Blog: “Io sono una superamante dell’inverno, la neve è il mio habitat naturale tanto che mi sono tatuata due fiocchi di neve per portarla sempre con me! Quindi per me cosa c’è di meglio di un matrimonio invernale?! Neve, caminetti, vischio, candele, pigne e profumo di cannella sarebbero solo alcuni degli elementi che potrebbero ornare il vostro matrimonio invernale. Se siete amanti dei Tropici inoltre il vostro viaggio di nozze avverrà nel migliore dei periodi. Ma è anche vero che il freddo non a tutti piace e crea sempre un po’ di problemi soprattutto per i vestiti eleganti delle fanciulle. Si può anche correre il rischio di una natura spoglia come sfondo per le vostre foto nuziali, se l’annata non ci regala un po’ di neve candida. Ma per ovviare al problema il mio consiglio è di trovare una bella location con degli interni degni di un photoshoot da rivista e incoraggiare le vostre ospiti ad indossare abiti meno formali“.

Luisa Raimondi Photographer

La lista dei PRO e dei CONTRO di Rossella Gnasso di Sposami Oggi

Ecco la lista della bravissima wedding planner Rossella Gnasso di Sposami Oggi:

PRO

1. Ambientazioni uniche: boschi e paesaggi innevati. D’inverno tutto sa di fiaba, è tutto così romantico specialmente se nevica. Un matrimonio soffice come lo zucchero filato, come il cotone. Le foto saranno spettacolari se immersi nella natura.

2. Total White: se è periodo di nevicate come non scegliere il total white anche negli allestimenti? Non c’è niente di più chic!

3. Natale: sotto le feste aggiungiamo al total white un tocco di oro, di argento o di rosso. Insomma richiamiamo il Natale nel tema del matrimonio.

4. Luci: candele, tante candele e tante luci. Effetto brina, effetto luci di Natale. Sbizzarriamoci!

Victor Lax Photography

CONTRO

1. Freddo: il freddo è nemico di tanti, soprattutto delle invitate che moriranno dall’indecisione sulla mise più elegante, comoda e soprattutto calda.

2. Feste in vista: occhio alla data delle nozze! Dicembre e gennaio sono i periodi delle feste che si passano in famiglia o in cui tante persone programmano gite e vacanze, non roviniamogliele.

3. Colori: facciamo attenzione alla scelta dei colori. Bandiamo i colori pastello e il giallo!

4. Location comode: d’inverno il clima non è molto clemente. Agevoliamo i nostri ospiti nella scelta di location facilmente raggiungibili anche in caso di maltempo.

Enrico & Eleonora Photography

…e quella di Diana Da Ros

Ultima, ma non l’ultima, la lista di Pro e Contro di un matrimonio invernale della sempre brava e gentile Diana Da Ros:

PRO

1. Zero ansia per le condizioni climatiche: il matrimonio sarà al coperto!

2. Maggiore disponibilità delle location e possibilità di sconti e tariffe speciali.

3. I matrimoni d’inverno a tema Natalizio sono molto romantici e consentono di sbizzarrirsi con le decorazioni ad hoc. A livello di catering si ha davvero un’ampia scelta in inverno. Al buffet dell’aperitivo si può proporre un corner di vellutate, con una degustazione, ad esempio, di zuppe alla zucca, ai funghi porcini, ai formaggi, oppure un’isola dedicata alle cucine dal mondo. Per i dolci, invece, d’inverno non si corre il rischio che si sciolgano al sole, si possono scegliere infine opzioni, soprattutto a base di cioccolato, da abbinare ad una selezione esclusiva di rhum e grappe internazionali.

4. Sposarsi d’inverno non vuol dire, però, sposarsi solo al freddo:molte coppie scelgono i mesi invernali per sposarsi al caldo, dai Caraibi alla Polinesia, da Bali alle Isole Cook fino alle Hawaii. Mi capita spesso di seguire coppie per i loro destination weddings al mare d’inverno e posso confermare che dire sì in un luogo tropicale è una grande emozione.Altre coppie hanno invece scelto le grandi città come New York, da sogno con le sue mille luci nel periodo natalizio.

Dream On Wedding PlannerScopri di più su “Dream On Wedding Planner”
Dream On Wedding Planner

CONTRO

1. La sposa dovrà prevedere, in caso di matrimonio in città o paesi freddi, un cappottino o pelliccetta o coprispalle per coprirsi

2. Non è possibile organizzare cene all’aperto, a meno che non si opti per tensotrutture molto ben riscaldate.

3. In caso di neve potrebbe essere difficoltoso raggiungere la location

LatophotographyScopri di più su “Latophotography”
Latophotography

***

Che ne pensate degli spunti delle nostre esperte? Se siete delle spose d’inverno avete consolidato le vostre idee? Se, invece, siete ancora titubanti riguardo la data del grande giorno, siamo riusciti a fugare i vostri dubbi?

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni