IT Login
IT

Pillole di bon ton: il segnaposto

I segnaposto: sì o no?

Buongiorno a tutte! Oggi vorrei dedicare un po’ di attenzione alla croce e delizia di molte di noi: il segnaposto a tavola! Domanda: sì o no?

Il Galateo ritiene necessario specificare per iscritto a chi siano stati assegnati i posti a tavola, qualora i commensali siano più di 8… Capirete che ad un matrimonio è cosa piuttosto facile che accada!

Quindi, in caso di risposta “segnaposto sì”..come sceglierlo? Ormai è consuetudine che esso sia un vero elemento decorativo della tavola… e’ possibile trovarne di ogni foggia e materiale, o anche farlo da sé (il web è stracolmo di progetti DIY in merito!).

La leggiadria di un cavalierino sul bordo di un calice
La sofisticatezza della semplicità. Foto credits: Robert & Kathleen photographers

Nelle occasioni informali può essere davvero divertente “inventare” un modo carino per indicare agli ospiti il proprio posto, lasciando che siano la nostra fantasia, il gusto o anche un tema a guidarci…

Solo un paio di “regole” (leggasi consigli): ricordiamo che l’eleganza e la semplicità vanno molto d’accordo! Una tavola elegante non può e non deve essere appesantita da elementi inutili.

La leggerezza ha un valore che metalli preziosi e addobbi vari non potranno mai eguagliare…

Spesso, le soluzioni più classiche sono le migliori!

Quindi assolutamente no ad oggetti più o meno originali (anche se preziosissimi, antichissimi, etc. etc.) usati come supporto per il nome dell’ospite!

Un classico ed essenziale “cavalierino”, scritto rigorosamente a mano ed in bella grafia, è l’ideale. Appoggiato al calice di un bicchiere, oppure a sinistra del piatto in alto, esso svolgerà perfettamente la sua funzione (indicare il posto ai commensali, evitando confusione ed impasse), ma al momento opportuno “sparirà”, rimanendo quasi invisibile e preservando così l’eleganza della mise en place.

Segnaposto: affidatevi alla pregiatezza del supporto ed alla classicità della calligrafia

E voi, cosa sceglierete per il vostro grande giorno?

Auguri!

Credits: www.jildesigns.blogspot.com – www.posh-paperie.com/blog – www.joandobrin.com

Grazie di cuore, Laura, per le dritte!

Vi invitiamo a seguire le idee di Laura nel blog www.ricevereconstile.blogspot.com, e qualora necessitiate di un esperto che organizzi e si prenda cura del vostro matrimonio, con un occhio di riguardo al bon ton, consultate la directory di Zankyou, con i migliori esperti del settore alla sola distanza di un click, e suddivisi per città italiane! Un esempio? Se state cercando un wedding planner a Venezia, Antonia Sautter Creations & Events, Streghe Eventi e CrownEvents, tra gli altri, sapranno certamente consigliarti in tutto… anche nella scelta del segnaposto!

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni