IT Login
IT

Nozze d’inverno? Entra in piena forma nel tuo abito da sposa

Ti sposi nei mesi invernali e vuoi essere in splendida forma nel tuo abito da sposa?
Niente panico: resistendo a qualche tentazione, svolgendo una sana attività fisica e
seguendo i consigli di The Dress, raggiungerai questo obiettivo senza problemi.Sappiamo che, dal punto di vista culinario, l’inverno è il mese migliore per peccare:
cioccolato, panna, panettoni, piatti ricchi e conditi, bevande alcoliche.. Ma questo non
significa lasciarsi andare ad ogni tentazione e magari correre il rischio di non trovarsi
soddisfatti alla prima prova abito.

Le nozze sono un evento bellissimo così come una sfida impegnativa, dal punto di vista
psicologico e fisico, e possono influire sull’approccio della sposa verso il cibo e lo stile di
vita (dimagrimenti e abbuffate improvvise sono molto comuni).
L’obiettivo generale è: essere se stessa, al meglio.

Rosa Clarà 2013 (Foto credits. Rosa Clarà)

Il mio primo consiglio quindi è quello di volersi bene per come si è.

Se la sposa è magra e tende a dimenticarsi di nutrirsi, allora potrà essere utile organizzare
piccoli pasti e spuntini durante la giornata, in modo da assicurare tutte le energie di cui si
ha bisogno e non lasciare l’abito vuoto!
Se si pensa invece di avere qualche chilo in più, meglio evitare diete drastiche dell’ultimo
minuto che farebbero arrivare la sposa alle nozze come il fantasma di se stessa. Chi
vorrebbe farsi fotografare con gli occhi scavati e il viso pallido e magari svenire mentre
percorre la navata?
E’ più utile piuttosto cominciare fin da subito a prestare attenzione a pochi, importanti
punti: evitiamo un’alimentazione con cibi e bevande ipercalorici, che potranno dare gioia in
un primo momento ma poi rischiano di fare emergere alla prova dell’abito qualche rotolino
dal corpetto o fare esplodere le maniche dell’abito o del giacchino abbinato.

Rosa Clarà 2013 (Foto credits. Rosa Clarà)

Teniamo a mente che, una volta terminata la cerimonia, anche se non dovremo uscire
da strati di organza, piume, tulle e cristalli come la sposa autunnale Chanel, doremo pur
sempre, una volta al ricevimento, liberarci di stole, giacche, boleri, mostrare la nostra
figura e muoverci in libertà, quindi eventuali chili in più faranno bella mostra di sé e si
faranno sentire.

Chanel Haute Couture Fall-Winter 2012-13 (Foto Credits: Chanel on FB)

In ogni caso, concediamoci ogni tanto qualche piccolo premio (un cioccolatino non ha
mai fatto male a nessuno ed aiuta il morale) ma manteniamolo nel contesto di un regime
calorico sano ed equilibrato.
Il mio secondo consiglio per la sposa invernale è quello di approfittare del clima non più
equatoriale per svolgere attività fisica: in palestra, all’aria aperta, da sola o in compagnia
(magari del fidanzato!).
Come spiegherò nel mio esclusivo workshop “Abito da sposa perfetto: i consigli di stile in
una location da sogno” in programma Villa Durazzo di Santa Margherita Ligure il prossimo
17 Novembre (clicca qui per partecipare), qualunque peso e taglia si abbia,
per vestire al meglio il proprio abito la cosa importante è che tutte le parti del corpo siano
bilanciate e in armoniosa simmetria.

L’attività fisica quindi aiuta in primo luogo a scaricare lo stress (gli ultimi preparativi, i
parenti ansiosi, il budget da tenere sotto controllo etc.) ma è ancora più preziosa quando é
mirata ad ottimizzare un aspetto specifico del corpo che non ci sembra in armonia.

Rosa Clarà 2013 (Foto credits. Rosa Clarà)

Ad esempio, se il vestito fa difetto sull’addome, certamente la sposa chiderà di sistemare
l’abito ma ottimizzerà la vestibilità con una sessione di esercizi specifici (se si frequenta una palestra ancora più semplice farsi dare consigli su misura da un esperto).

Se il punto debole sono le braccia, consiglio di acquistare due pesi da 2 o 4 kg. e ripetere
una sessione di esercizi alla mattina e una alla sera (o se si è più comodi per motivi di
tempo, svolgerli in un’unica sessione al giorno).

La sposa con spalle piccole può approfittare dell’occasione per iscriversi a un bel corso di
nuoto, uno sport completo che aiuta a rimettere in forma tutto il fisico.

Se pensiamo di non avere un punto B alla Jennifer Lopez ed abbiamo scelto un abito che
lo mette in mostra (ad es. un abito da sposa a sirena), possiamo impegnarci in sessioni di step, comodo da svolgere anche a casa (dimentichiamo l’acensore!).

Infine, chi ha scelto un abito da sposa corto che lascia scoperte, anche solo in parte, le gambe, può programmare una bella corsa almeno una volta al giorno, abbinata ad esercizi di stretching.

Alla prossima!


Guest blogger:

Elisa di The Dress

Il blog dell’abito da sposa

Anche tu lavori nel wedding e vuoi scrivere per Zankyou? Contattaci

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni