IT Login
IT

Matrimonio gay: l’incanto dei Paradores spagnoli, per la parificazione dell’Amore all’Amore

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

Il nostro viaggio non sarà finito fino a quando i nostri fratelli e le nostre sorelle gay saranno trattati come gli altri davanti alla legge: perché, se siamo stati creati tutti uguali, allora anche l’amore con cui ci impegniamo verso l’altro deve essere lo stesso“. Con queste parole, sul principio del 2013, Barack Obama prendeva per la seconda volta possesso della Casa Bianca, tracciando, in quanto leader mondiale più influente, la giusta rotta da seguire (perfino per un social network quale Facebook, specchio virtuale dei tempi reali, come vi raccontiamo qui) nel riconoscimento dei diritti LGBTI.

A tutt’oggi, sono 26 (ivi comprendendo anche 12 nazioni statunitensi) i Paesi in cui le nozze gay, e l’equiparazione dell’amore all’amore, sono state finalmente approvate – a partire dalla Danimarca nel 1989, fino ad arrivare alla Nuova Zelanda, non più di qualche giorno fa – mettendo fine all’odioso Defense of Marriage Act, principio retrogrado, razzista e definitivamente dichiarato anticostituzionale.

Tilda Swinton su Twitter contro PutinScopri di più su “Tilda Swinton su Twitter contro Putin”
La splendida attrice Tilda Swinton ha postato, qualche mese fa, sul proprio profilo Twitter e sfidando il regime di Putin, una sua foto nella Piazza Rossa, in aperto sostegno alla vessata comunità gay russa. Foto via Tilda Swinton su Twitter

In Italia, come ci siamo mestamente abituati a vedere in più di un’occasione – quando si tratta di riconoscimento di diritti che non siano indirizzati alla solita famigerata casta – nonostante ogni sondaggio riveli che la grande maggioranza del popolo sia favorevole al riconoscimento dei matrimoni gay, il cammino è ancora paralizzato su fiumi di parole che si accavallano dal 2006 (quando l’allora governo in carica propose delle pur limitate forme di riconoscimento civile, i Di.Co., che comunque non incontrarono mai l’approvazione parlamentare).

Da allora, le promesse non smisero di contarsi, senza mai tuttavia sfociare in una qualsiasi concretezza, per quanto riguarda la necessaria presa di posizione che, come timidamente ha riconosciuto recentemente anche Papa Francesco, quando si parla di amore, il giudizio umano dovrebbe essere messo a tacere, per dare sacrosanto spazio alla priorità del sentimento.

Così, noi di Zankyou oggi vogliamo parlarvi di un’alternativa che trasformi una (triste) necessità in una (incantevole) virtù. La necessità è quella di coppie omosessuali italiane che desiderano sancire la loro unione attraverso il matrimonio, ragion per cui – esattamente come Fabrizio e Jonathon, dei quali potete leggere qui la nostra intervista – si vedono costretti ad espatriare per la cerimonia nuziale. La virtù è quella di potere scegliere all’interno di un carnet che estende la gamma di locations non più all’indisponibile, ahinoi, territorio italiano, ma al raggio mondiale di Paesi che hanno saputo riconoscersi civilmente gay-friendly, e umanamente attenti all’Amore in sé – esattamente come dovrebbe essere, quando si parla di matrimonio. Uno tra questi, a noi geograficamente vicino, è la Spagna, che ha approvato la celebrazione delle nozze gay sin dal 2005: così, tra le più belle opzioni che la penisola iberica offre come locations nuziali, di infinito pregio e splendore è quella dei Paradores.

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

Cos’è il Parador? È una meravigliosa dimora, riadattata ad hotel ed a sala ricevimenti di pregio, dislocata in una delle 94 zone scelte – sin dal 1928 – come più significative del territorio. Ogni Parador appartiene ad un circuito di promozione territoriale, quello dei Paradores de Turismo, finanziato con fondi pubblici spagnoli al fine di promuovere il patrimonio storico, artistico e naturale di locations (riserve, castelli, palazzi, conventi, monasteri)  meno conosciute all’estero, ma non per questo meno magiche.

L’unione fra sposi dello stesso sesso prevede lo svolgersi di una cerimonia civile che, in quanto tale, contempla la possibilità di personalizzazione dello stesso rito, e non solo della festa susseguente.

Un’organizzazione curata fin nel minimo dettaglio – a partire dall’accostamento, completamente gratuito, di un wedding planner interno al team della location, che saprà mettere in scena ogni vostro desiderio – coadiuva ed impreziosisce l’offerta matrimoniale del circuito Paradores; un’offerta che prevede la possibilità (di grande importanza, in termini di comfort e di semplificazione logistica, per voi e per i vostri ospiti) di eseguire tanto il rito civile, quanto il party successivo, nello stesso incantevole, esclusivo spazio.

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

Con l’apposita sezione Matrimoni gay friendly – concepita per venire incontro agli sposi che, come noi italiani, vivono lontani e scelgono (per necessità e/o virtù) la Spagna come ambientazione delle proprie nozze – l’ottima offerta Un Parador in esclusiva per te illustra la possibilità di prenotare, integralmente ed esclusivamente, un intero Parador, non solo per il ricevimento.

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

A partire da un ragionevole prezzo di 100 €/ invitato, il pacchetto esclusivo comprenderà il cocktail di benvenuto, il pranzo o la cena, l’open bar ed il pernottamento, comprensivo di prima colazione, in una delle splendide camere del Parador da voi prescelto per ognuno dei vostri ospiti – e la migliore suite della struttura completamente gratuita per gli sposi! Non lo trovate un modo meraviglioso, e decisamente accessibile, per prolungare e rendere ulteriormente indimenticabile la festa nuziale, non solo con il vostro sposo, ma anche con tutti i vostri cari?

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

Quanto alla scelta del luogo che accoglierà il vostro matrimonio, all’interno delle splendide ambientazioni selezionate dal circuito Paradores, il nostro consiglio è quello di tenere conto semplicemente di quelli che sono i vostri sogni, dal momento che in Paradores tutto è possibile…

Volete sposarvi in un castello? Scegliete il Parador romanico del villaggio medievale di Cardona, ad un’ora da Barcellona, o quello di Jarandilla De La Vera, dimora di Carlo V vicina a Madrid; o ancora, quello di Castillo de Lorca, dichiarato di interesse culturale grazie ai resti archeologici delle civiltà islamiche, e del primo ghetto ebraico di Spagna.

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

Desiderate immergervi nella sacralità di un antico monastero? Vi consigliamo il Parador di Granada, che ospita il Convento de San Francisco, all’interno del meraviglioso complesso dell’Alhambra (celebre a livello mondiale per i suoi incantevoli Giardini), primo edificio sacro costruito dai cristiani nel 1492. La religiosità antica dei luoghi che hanno ospitato le spoglie di Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona fino al 1521, incontrerà la modernità delle soluzioni proposte dal team Paradores – tra cui il candy bar, il cortador de jamón per gustare la vostra fetta di prosciutto iberico tagliata a violino, o finanche la postazione gin-tonics!

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

Preferite dire sì in riva al mare? Fatelo al Parador di Mazagon, situato nel Parco Nazionale di Doñanacon, di fronte all’Oceano, con open bar direttamente sulla spiaggia, oppure al Parador di Aiguablava, con un meraviglioso ristorante di alta gastronomia locale, situato in una deliziosa insenatura con annessa spiaggia privata…

Paradores Scopri di più su “Paradores ”
weddingsatparadores.com

E ancora: se amate le riserve naturali, il Parador di Cañadas del Teide, a 2000 metri di altezza nel cratere naturale di Las Cañadas, vi offrirà un punto di vista mozzafiato su questo cono vulcanico, e sul paesaggio montano ad esso legato.

ParadoresScopri di più su “Paradores”
weddingsatparadores.com

E se, infine, apprezzate maggiormente l’architettura contemporanea, il Parador di Cadice ospita l’hotel di design Atlántico, con una meravigliosa spa al suo interno, dove legno, marmo, acciaio, pietra e vetro si uniscono per dare luogo ad una nuova, fulgente icona dell’architettura contemporanea.

ParadoresScopri di più su “ Paradores”
weddingsatparadores.com

Paradores, con le sue proposte più uniche che rare – di cui vi abbiamo offerto solo un assaggio – saprà così ottimamente riempire un gravissimo vuoto italiano… in attesa che il nostro establishment politico riponga i famigerati forconi medievali, e si apra al riconoscimento dei sacrosanti diritti LGBTI come inviolabili diritti civili, da garantire e tutelare all’interno di ogni società moderna che voglia, e possa, dirsi tale.


Paradores

Sito Web: www.bodasenparadores.es
Telefono: +34-902547979
E-mail: bodasenparadores@parador.es

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni