IT Login
IT

L’oro, la Laguna e un clavicembalo. Un real wedding ispirato al Carnevale di Venezia, nelle parole del suo incantevole regista: a Zankyou, Enzo Miccio

Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events

Risuonavano le eufonie di un clavicembalo, sul Canal Grande di Venezia. Quelle inconfondibili sonorità che conservano ancora un che di ipnotico, di ancestrale nella loro solennità. Quelle stesse note alle quali Jean-Philippe Rameau ha dedicato la sua intera vita, nella ferma convinzione che è l’armonia ad essere inscritta nell’istinto dell’uomo e nella natura dei suoni; una volta pervasi da essa, la melodia verrà da sé.

Cadenzati, così, dalle armonie di Rameau come fosse già cominciata la danza di una festosa notte, gli invitati al ballo si apprestavano ad entrare a Palazzo, meravigliosi nei loro costumi. Un’elegante sfilata di Dame e Messeri, opulenti nei loro damascati e vezzosi nei loro boccoli candidi, prendeva possesso del piano nobile del Palazzo, accolta all’ingresso da iconici Mori simili a sculture nella loro perfezione, per festeggiare gli sposi e dare inizio ad un sontuoso ballo in maschera – uno di quelli che hanno iscritto Venezia a lettere d’oro, nella storia mondiale del costume.

Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events
Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events

No, non vi stiamo introducendo ad un romanzo d’appendice settecentesco, ambientato nella Laguna durante il Carnevale; semplicemente, ma incantevolmente, vi stiamo raccontando i dettagli di un ennesimo evento nuziale che porta la firma dell’uomo che, più di ogni altro in Italia, realizza sogni con la dovizia di un amanuense, e con l’incanto di un prestigiatore acclamato.

Stiamo parlando di Enzo Miccio.

Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events

Non è un caso che Enzo sia un appassionato melomane, e non è un caso che abbia scelto Rameau come sottofondo per questo suggestivo banchetto nuziale: esattamente come per il compositore francese, infatti, è l’armonia ad impossessarsi di lui nel design di ogni suo evento, come fossero gli stessi celeberrimi mottetti per clavicembalo, armoniosi e pervasi di grazia, orchestrati da Rameau.

Il matrimonio di cui vi raccontiamo è andato in scena in autunno, ragion per cui diventa ancora più sorprendente scoprire quanto perfettamente esso sembri calato in quel lasso di tempo invernale che avvolge e cristallizza Venezia, durante i giorni e le notti del Carnevale che l’ha resa celebre. Tutto, all’interno dell’evento nuziale, rimanda a quel periodo, ed è lo stesso Enzo a raccontarci dell’imponente dispiego di forze occorsogli – dal difficile reperimento di un clavicembalista, alla scelta di una location all’interno della quale il tempo sembrasse essersi fermato al diciottesimo secolo, alla creazione dei costumi per ognuno dei 120 invitati.

Infatti, anche dietro ad ognuno dei meravigliosi abiti degli ospiti – realizzati da quattro sartorie in loco – si nasconde la cura di Enzo Miccio, che si è occupato personalmente di registrare misure e preferenze degli invitati, per poi fare recapitare loro, adagiato sul letto delle proprie camere d’albergo, un costume originale che personificasse appieno l’allure inconfondibile del Carnevale in Laguna.

Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events

Gli sposi – lei americana, lui italiano – hanno visitato assieme ad Enzo diverse cornici magiche, all’interno del panorama della nostra Penisola, per poi innamorarsi della Serenissima; da lì, la scelta del tema da legare al loro matrimonio, quella di un settecentesco ballo in maschera nel Carnevale di Venezia.

Enzo ci racconta dei 14 mesi che hanno preceduto la mise en scène dell’evento, in tutto e per tutto simile ad un happening teatrale, con tanto di prova generale tenutasi la sera precedente: 30 artisti – tra cantanti, comparse, musicisti, attori, un soprano ad impersonare l’impareggiabile Farinelli – si sono fusi agli ospiti ed al personale preposto al servizio, rigorosamente in livrea, portando in scena uno spettacolo il cui regista è stato il wedding planner più famoso d’Italia.

Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events

Un unico, maestoso tavolo imperiale, a potenziare i fattori essenziali alla riuscita della convivialità e della scenografia, accoglie gli ospiti, impreziosito da una mise en place in argento e da trionfali composizioni floreali, candide come i tovagliati – ricamati in oro con le iniziali degli sposi.

Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events
Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events

Chiedo ad Enzo un ricordo della serata, e mi parla della magia del Palazzo, di come esso sia rimasto assolutamente incontaminato rispetto ad una modernità spesso alienante, che troppo frequentemente tarpa le ali alla poesia delle tradizioni: un Palazzo all’interno del quale, a tutt’oggi, i maestosi chandeliers irradiano la luce delle loro fiammelle mediante un sistema di accensione ad opera di carrucole, esattamente come avveniva nel diciottesimo secolo. L’unica concessione alla contemporaneità, all’interno di un evento incastonato nell’incanto di un’epoca passata, è stata riservata all’after dinner – subito dopo l’ingresso trionfale di una wedding cake a quattro piani, deliziosamente barocca nelle sue tinte gold; è stato allora che la disco-music suonata da un’eccellente band di musica dal vivo ha coinvolto dogi compassati e madame imbellettate in pista, in una splendida ibridazione di epoche.

Foto courtesy Enzo Miccio exclusive weddings and events

La notte ha poi abbracciato l’evento, fino all’albeggiare, complice una Laguna che accoglie da sempre le affascinanti storie di personaggi riccamente vestiti, durante il Carnevale che l’ha resa iconica nel mondo…

A maggior ragione, quando si tratta di sposi che coronano il loro sogno.

A maggior ragione, quando si tratta di un exclusive wedding firmato Enzo Miccio.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni