IT Login
IT

“L’amore è sempre amore”: ecco il perfetto matrimonio gay

L’amore è sempre e solo amore. Punto! Non ci sono altre elucubrazioni in merito: in barba ai moralisti, ai retrogradi perbenisti, ai falsi democristiani, l’amore gay esiste! Se solo la gente riuscisse a cogliere la grandezza di un sentimento tra due persone, indipendemente dal sesso degli stessi, il nostro sarebbe un paese migliore. E per fotografare un sentimento così puro, così grande, così maestoso c’è bisogno di un artista raffinato, discreto e dal cuore grande. Quel fotografo è certamente Gaetano D’Auria, il fotografo dell’amore per il vostro giorno più bello. Il suo è un obiettivo mai invasivo che racconta senza stravolgere e che da anni narra le storie d’amore gay più belle d’Europa. Proprio per questo abbiamo chiesto il suo parere in merito al perfetto matrimonio gay e la sua esperienza lavorativa internazionale. La parola al Pigmalione dell’Amore, Gaetano D’Auria

Gaetano D'Auria StudioScopri di più su “Gaetano D'Auria Studio”
Gaetano D’Auria Studio

1. C’è chi è a favore e chi totalmente contro: l’Italia, ancora una volta, è fanalino di coda. I matrimoni gay sono uguali a qualsiasi altro tipo di matrimonio perché basati sull’amore. Qual è la sua opinione in merito?

Questa è davvero una bella domanda, è un argomento che ho particolarmente a cuore. Io sono a favore delle unioni civili e dei matrimoni gay, ma non da qualche mese  poiché ora  se ne sta  parlando o da quando ho fatto il mio primo matrimonio gay in Francia nel 2013, ma da sempre. Personalmente trovo e ritengo che sia giusto che il nostro ordinamento riconosca per legge l’unione di persone dello stesso sesso, che si amano e che vogliono formare una loro famiglia come qualsiasi coppia eterosessuale. Si tratta di diritti sociali, diritti che allo stato non costano niente. Non si tratta di portare l’alta velocità nel Salento o costruire il ponte sullo stretto (questi sono diritti a pagamento); si tratta di estendere dei diritti (direi naturali) a coppie che stanno da anni assieme, che avranno  subito discriminazioni nelle diverse fasi della loro vita, che pagano le tasse come tutti i cittadini onesti nel nostro paese e che però non possono coronare il loro sogno d’amore poiché il legislatore è incerto in materia, e si nasconde dietro al dito della chiesa di Roma. La verità è che la nostra classe politica ha paura di perdere consensi elettorali. In Italia si è calpestata l’etica con delle leggi ad personam o con leggi ad hoc per le banche (giusto per dirne qualcuna), e poi si contempla la morale quando si tratta dei sentimenti genuini di coppie omosessuali. Forse è meglio non dilungarci troppo sull’aspetto politico, si sa, siamo nel bel paese dove tutto  è un paradosso…

Gaetano D'Auria StudioScopri di più su “Gaetano D'Auria Studio”
Gaetano D’Auria Studio
Gaetano D'Auria StudioScopri di più su “Gaetano D'Auria Studio”
Gaetano D’Auria Studio

2. Cosa si prova a fotografare un matrimonio gay? Che aria si respira? Che sensazioni pervadono l’evento? Ci parli delle sue esperienze all’estero!

Io e la mia compagna abbiamo fotografo e filmato ben due matrimoni all’estero. In entrambe le occasioni Mirella si è occupata della parte fotografica ed io del video. Il primo matrimonio risale al 2013 a Lille, nel nord della Francia. Il secondo matrimonio, invece, è del 2015 a Zurigo, in Svizzera. In entrambi i casi è stata un’esperienza davvero pazzesca, ma non perché mi trovavo a documentare un matrimonio tra due donne, ma perché è l’aria che si respira quando sei in una nazione diversa dalla tua. Ti trovi in posti diversi da quelli che frequenti generalmente. Ad esempio Lille è una città che consiglio di visitare! Si trova nel cuore dell’Europa e ti fa realmente sentire un cittadino europeo. Tornando a noi, il matrimonio in Francia è stato sicuramente il matrimonio più commovente che abbia mai filmato in vita mia. Spesso riguardo questo video per ricordare sia i luoghi che l’evento in sé, ed ogni volta provo quel brivido. Ne consiglio la visione a chi ama i video di tipo documentaristico, inoltre è stato girato con una sola lente 35mm ed una sola camera (ora fa tendenza, nel 2013 no!).

A Zurigo invece è stato tutto ben diverso. Nel racconto si sono succedute anche delle immagini molto più romantiche delle due sposine sul lago, in uno scenario davvero mozzafiato. Prima della cena c’è stato un aperitivo in un locale davvero molto chic: eravamo in aprile ma sembrava di stare a luglio in un posto di mare. Davvero una bellissima esperienza che porterò con me sempre.

Due coppie diverse tra loro, una coppia adulta quella in Francia con due figli e una coppia giovane quella di Zurigo. Per entrambe il matrimonio è stato il momento di massima espressione del loro amore. Probabilmente per la coppia francese, e queste sono le mie sensazioni ma credo anche di chi ha vissuto quell’evento, il matrimonio civile rappresenta il punto di arrivo, la conquista di un diritto tanto agognato e tanto atteso. Per le due ragazze svizzere, invece, un punto di partenza solido per la loro vita insieme. Sono due coppie che rispecchiano generazioni diverse, ecco perché parlo di punto di arrivo e punto di partenza!

3. Le 3 caratteristiche di un perfetto matrimonio gay…

Gaetano D'Auria StudioScopri di più su “Gaetano D'Auria Studio”
Gaetano D’Auria Studio
Gaetano D'Auria StudioScopri di più su “Gaetano D'Auria Studio”
Gaetano D’Auria Studio

Un matrimonio perfetto non esiste, fortunatamente, forse è proprio questo a renderlo originale rispetto a chi si ostina a volere cerimonie perfette. Detto ciò, credo che le tre caratteristiche per avere un perfetto matrimonio gay (e non solo) siano: non circondarsi di invitati “tanto per”, ma di persone che realmente hanno sempre tenuto alla coppia. Di amici e conoscenti sinceri e con sentimenti genuini. Chiunque vorrebbe essere invitato ad un matrimonio gay per poter curiosare e capire: i curiosi a casa! Ed ancora la sobrietà dell’evento e fornitori ben organizzati: ma questo vale per qualsiasi matrimonio. Come dico sempre quando mi accingo a fotografare o a filmare un evento, gli sposi devono sentirsi liberi nel loro matrimonio e non schiavi del fotografo. Raccontare e documentare quel che succede, senza alterare le situazioni, sono i punti fermi per un buon racconto fotografico/video. Ed ultimo ma non ultimo, sicuramente, l’amore: una coppia innamorata la vedi subito, lo percepisci. Fortunatamente nei matrimoni gay quest’elemento non manca mai!

Gaetano D'Auria StudioScopri di più su “Gaetano D'Auria Studio”
Gaetano D’Auria Studio
Gaetano D'Auria StudioScopri di più su “Gaetano D'Auria Studio”
Gaetano D’Auria Studio

Ringraziamo Gaetano D’Auria per averci “regalato” questa splendida intervista, rendendoci partecipi di esperienze uniche nel campo wedding. Il matrimonio è il regalo più grande che possiate farvi e il climax ascendente di una grande storia d’amore: per le coppie gay la strada, purtroppo, è ancora leggermente in salita. Ma una volta arrivati in vetta, il panorama è unico!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni