IT Login
IT

KEEP CALM, ti sposi! 7 validissime ragioni per mantenere i nervi saldi nei giorni precedenti al matrimonio

Chissà per quante di voi si sposano durante queste settimane: immaginiamo parecchie, come ci conferma il sondaggio sul matrimonio condotto da Zankyou nei 20 Paesi in cui il servizio di wedding site è presente, e che ha confermato i mesi che vanno da giugno a settembre come i più gettonati per i fiori d’arancio in Italia. Se sei alle prese con il fatidico count-down, emozione e tensione si staranno intrecciando con picchi di intensità non indifferenti: NO PANIC!

Daniele CherentiScopri di più su “Daniele Cherenti”
Daniele Cherenti

Dopo aver analizzato insieme quali sono le 10 cose da fare il giorno prima del matrimonio, vogliamo oggi concentrarci sul perché hai più di una ragione di fare sonni tranquilli nei giorni che precedono il Big Day.

Noi ne abbiamo individuate 7, e te le proponiamo di seguito.

1. Hai organizzato tutto da tempo e con tempo

Se hai seguito il nostro calendario dell’organizzazione, dovreste aver iniziato i preparativi almeno 10-12 mesi prima della data stabilita. Come scegliere location, fotografo e abito da sposa con relativa prova abito in atelier sono tematiche che avrai affrontato durante i primissimi mesi dell’organizzazione, non hai alcun motivo per nutriré dubbi a riguardo. Diana Ferri di Wedding Up Eventi ci fa presente che uno degli errori da cui stare bene in guardia, e che purtroppo è molto comune, è un’eccessiva fiducia nel fato: “un’organizzazione superficiale e non mirata all’evento in oggetto – ci racconta Diana- è un passo falso commesso di frequente. Occorre ricordare che ogni matrimonio ha una propria ‘personalità’ e struttura”. Per questo abbiamo chiamato a raccolta i migliori wedding planner ed esperti del settore, che in questo articolo ci hanno proposto 20 idee per un matrimonio originale al 101%. La scelta di professionisti non qualificati in nome di un presunto risparmio è garanzia praticamente certa di un matrimonio che vi rispecchi: ma tu che ti sei rivolta solo ai migliori fornitori di nozze grazie ai consigli della nosta directory, non hai nulla da temere! “A tal proposito – continua Diana – è di indiscutibile importanza la figura del wedding planner che acquista un ruolo ben identificato nella regia del vostro Grande Giorno’. Per chi fosse indeciso sul come (e perché) sceglierlo, questa guida fa davvero per voi!

Flavio BandieraScopri di più su “Flavio Bandiera”
Flavio Bandiera

2. Sei sicura di non aver dimenticato nulla di importante

Tutto andrà come vorrai perché sei stata previdente, e durante i preparativi hai tenuto in considerazione le 20 cose che (praticamente) tutte le spose dimenticano: hai vissuto la fase organizzativa con la dovuta calma, hai gestito il budget in modo ragionevole, e sai come gestire le aspettative che i tuoi invitati avranno nei confronti delle vostre nozze: ecco le 10 più tipiche qui!

3. I tuoi invitati sono emozionati quanto te

… ok, magari non quanto te, fatta eccezione per la madre della sposa e le migliori amiche di sempre: ma indubbiamente anche loro non vedono l’ora di vivere insieme a voi una giornata fatta di gioia ed emozione, certi che non vi saranno momento di noia, il nemico numero uno di ogni festeggiamnto nuziale. Man mano si avvicina la data fatidica, fervono i preparativi anche per loro, tra la scelta dell’outfit e del regalo… e sapranno di fare centro contribuendo in totale libertà e comodamente da casa alla vostra lista nozze online: addio regali inutili per voi, ed addio ad esasperanti andirivieni in maxi store a caccia del regalo perfetto per loro!

Riccardo Pieri PhotographyScopri di più su “Riccardo Pieri Photography”
Riccardo Pieri Photography

4. Conosci i vari retroscena del Big Day

Ricordi quando dicevamo che ci sono delle cose che tutte le spose dovrebbero sapere prima del loro matrimonio, ma che nessuno ha il coraggio di dire? Per fortuna tu ti sei imbattuta nel nostro articolo, e sai quali sono i 40 retroscena da conoscere prima. In questo modo saprai come mantenere la calma nel giorno stesso del matrimonio e non perderai di vista quelle 5 cose che le spose dimenticano di fare proprio nel loro giorno più bello: eccole qui e… occhio alla terza!

5. L’amore non è bello se non è…

Gia, che lo vogliate o no, la fase dei preparativi genera momenti di tensione all’interno della coppia, più o meno frequenti. Ma tu saprai quali sono le 5 discussioni che tutte le coppie hanno e non sarà stato per voi un mistero rimanere innamorati anche prima del Big Day! Superati questi istanti, non hai alcun dubbio: è lui l’uomo perfetto per te, e sarà un amore solido e che ti farà crescere come moglie e come donna nella buona e nella cattiva sorte.

Daniele PadovanScopri di più su “Daniele Padovan”
Daniele Padovan

6. Un addio al nubilato da urlo

La festa che hanno organizzato per te le tue amiche è stata semplicemente memorabile: una prova in più, se mai ce ne fosse stato bisogno, di quanto tu sia fortunata ad averle al tuo fianco! Insieme avete trascorso un addio al nubilato da 10 e lode, anche perché hanno tenuto ben presente quali sono quelle 50 cose da evitare a tutti i costi. “Quel che succede all’addio al nubilato, rimane all’addio al nubilato. Certo, ma non vuol dire che tutto è concesso – puntualizza Elisa Cornelli, collaboratrice di Panorama Sposi- La prima regola base da ricordare è che, sì, la sposa decide, ma deve farlo in considerazione anche delle sue invitate. Si vedono spesso spose che, in modalità ‘bridezilla’, impongono a gran voce la propria volontà a scapito di quella delle sue invitate: un buon addio al nubilato riesce invece se e solo se tutte le partecipanti si divertono e si sentono a loro agio; se insieme condividono un momento speciale di cui parlare negli anni a venire. Quindi via libera alle sorprese, agli scherzi [ma occhio ai più tipici: non tutte gradiscono… NdR], alle location particolari e insolite, ma sempre tenendo a mente i gusti personali della sposa e di chi prenderà parte ai festeggiamenti. Da evitare in tutti i casi la volgarità eccessiva: qualche piccolo gadget e qualche frase simpatica saranno accettate di buon occhio, ma mai superare il sottile limite che porta al cattivo gusto.Insomma, essere se stesse è sempre una buona linea guida da seguire!”

Antonello Perin Wedding PhotographerScopri di più su “Antonello Perin Wedding Photographer”
Antonello Perin Wedding Photographer

7. Last but not the least, LUI

Al di là del tipo di cerimonia scelta, se religiosa o civile, del menú del ricevimento, delle eventuali lamentele degli invitati, delle pretese della suocera che ha voluto dire la propria… (e qui la lista potrebbe continuare all’infinito), voi non avete perso di vista un solo momento che tutto questo ‘marasma’ è stato generato dalla dolcissima follia di gridare al mondo intero il vostro amore, e di condividerlo con i vostri cari. Avere accanto colui che ti appoggia e rispetta e sa come renderti felice, è una ragione in sé più che valida per sciogliere ogni tensione come neve al sole. Sposarti con l’uomo che ami è il regalo più bello che potrai farti, e fare a lui nello stesso tempo. Perché perdere la calma? Non ne hai alcun motivo!

Che ne pensi delle nostre riflessioni? Il segreto sta nel vivere gli ultimi giorni che precedono le nozze come una sorta di anticipazione della luna di miele, pur non muovendovi da casa. Assaporare ogni giorno quei gesti in grado di trasmettere benessere è la chiave per creare un amore che duri tutta la vita. Ed a proposito di routine quotidiana, hai visto quali sono le 15 cose che tutte le coppie felici fanno?

[Foto copertina via Halfpoint]

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni