IT Login
IT

I segreti dei MURR per un rapporto di coppia longevo e duraturo

Nella nostra ultima intervista agli amici di Zankyou vi avevamo raccontato in dettaglio i nostri 3 matrimoni, differenti l’uno dall’altro e con tanti tocchi di stile.

Antonio e Roberta, i MURR

Oggi, invece, ci piacerebbe inaugurare la nostra rubrica dal titolo “PILLOLE D’aMURR” parlandovi di un tema che ci sta particolarmente a cuore: come far durare l’amore in eterno.

Il segreto sta nell’alimentare l’amore quotidianamente, non dimenticarsi di dirsi ti amo, farsi tanti complimenti, continuare a guardarsi e soprattutto a osservarsi con tanto amore. Alla base di tutto ci deve essere sempre il rispetto, anche se esistono i momenti si e i momenti no, spesso non è facile. Non litigare è impossibile ma è sempre meglio discutere in maniera costruttiva: discutere senza distruggere. Le fondamenta si basano sulla fiducia ma anche  la capacità di costruire e sognare insieme: se smetti di sognare, finisce la magia.

i MURR

La prima cosa che arriva in una coppia è la passione: dopo anni affievolisce, magari per motivi fisiologici, ma l’importante è non farla spegnere del tutto. Si evolve perché si cresce, si cresce insieme, nascono esigenze diverse: l’amore è una cosa unica con mille sfumature, ogni epoca della vita ha un colore diverso. L’importante è tenerlo sempre “pulito”.

Tra le tappe di un rapporto d’amore c’è l’arrivo dei figli che apporta tantissimi cambiamenti soprattutto nei primi mesi e nei primi anni: un elemento in più da imparare a gestire. La coppia deve essere salda perché non è facile: i bambini non arrivano con il libretto delle istruzioni. Ma pian piano ci si abitua e la famiglia cresce come l’amore. E il nostro Mario, con i suoi 10 anni, ha una testa pensante con la quale è bellissimo relazionarsi. I bambini nascono dall’amore anche se all’inizio arrivano come degli “intrusi” nel micro-cosmo della coppia: ma il bambino è la luce e il tassello mancante del puzzle dell’amore. Noi ci riteniamo fortunati di avere il nostro Mario perché non è poi così scontato riuscire a procreare.

Roberta, Antonio e il piccolo Mario

Ci si conosce, ci si innamora, ci si sposa, si crea un nucleo familiare…e poi? Noi tra 15 anni ci vediamo insieme, liberi da impegni lavorativi, in qualche paese lontano magari, viaggiando, nel nostro essere complementari, invecchiando insieme ma sempre con il nostro tocco stylish.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni