IT Login
IT

Fedi eticamente responsabili

Coscienza etica, fedi eticamente responsabili

Nel matrimonio esistono tendenze come nella vita reale: coppie moderne e stravaganti che cercano ogni modo per uscire fuori dai vincoli della tradizione e del protocollo. Eppure esiste un momento che in nessun matrimono e nessuna coppia si sognerebbe mai di modificare: lo scambio delle fedi. É il gesto che racchiude il significato dell’unione, in qualunque modo lo si celebri: la promessa e l’impegno reciproco “finche´morte non ci separi”. Ed anche in questo gesto coí fortemente emotivo abbiamo la possibilitá di fare una scelta socialmente responsabile.

Essere “socialmente responsabile” puó essere un valore guida nella vita di alcuni ma puó essere appreso e apprezzato dagli altri anche iniziando da quei gesti che piú di altri rappresentano i valori, tipo lo scambio delle fedi o degli anelli di fidanzamento. Spesso non ci si chiede da dove derivano i materiali e le pietre con cui vengono fabbricati gli anelli e le fedi né ci si domanda quali siano i processi estrattivi e di lavorazione.

Trilogy di Aster Stone - realizzato con diamanti sintetici, valore meno di 1000€ (contro i 6mila dell'originale)

Come accade per tutte le cose incantevoli e belle della vita, ci lasciamo trasportare da questo dono dimenticando che anche dietro queste meraviglie esiste una industria che puó contribuire all’inquinamento dell’ambiente e alo sfruttamento. Ed allora, a maggior ragione in un momento cosí altamente simbolico come lo scambio delle fedi, sarebbe opportuno che gli sposi si interrogassero sulla provenienza, la creazione e le conseguenze della realizzazione di questi gioielli. Sempre piú spesso si dimentica che, oltre all’inquinamento atmosferico, la produzione di pietre preziose avviene in condizioni di sfruttamento delle popolazioni e di minori e di violazione dei diritti umani. Si pensi ai “diamanti sposrchi” che vengono estratti clandestinamente e il cui comemrcio finanzia gruppi terroristici o militari, come accade in molte zone dell’Africa.

In questo senso, negli ultimi anni le Nazioni Unite hanno promosso varie iniziative informative e istituzionali per limitare il mercato nero dei diamanti. Un esempio é il Conflict-Free Diamonds Council, creato appositamente per promuovere l’utilizzo di appositi certificati di origine nel commercio delle pietre preziose e per sensibilizzare i potenziali acquirenti sul tema, spingendoli ad esigere solo diamanti e gemme garantiti conflict-free, estratti e commercializzati legalmente.

Anello Charles & Colvard realizzato con moissanite

Vi sono inoltre alcune associazioni – tra le quali la FLO (Fairtrade Labelling Organizations International) – che sono attive nei paesi in via di sviluppo proprio con l’obiettivo di sconfiggere il mercato nero promuovendo la legalità e tutelando così le popolazioni, i produttori e i lavoratori.

Se pensate che un gesto come quello dello scambio delle fedi meriti di avere un significato piú profondo sapendo che la sua produzione non finanzierá divisioni e guerre e non danneggerá l’ambiente, allora pensate in un’alternativa solidale come optare per gioielli ornati da pietre certificate conflict-free e per oro e metalli riciclati e non sottoposti a trattamenti chimici.

Si puó anche ricorrere a gemme sintetiche, come la moissanite, che è la migliore imitazione esistente del diamante, indistinguibile agli occhi di un profano, e che viene commercializzata a costi molto più accessibili (per avere un’idea dell’effetto finale, potete curiosare tra le collezioni di Charles & Colvard e Aster Stone).

Si puó vivere in modo socialmente responsabile senza rinunciare alla bellezza degli oggetti. Esistono idee e modelli per tutti i gusti, per soddisfare la vanitá e contribuire ad un mondo migliore.

Fonte: Greenme

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni