IT Login
IT

E se fosse LEI a fare la proposta? L’amore ai tempi di Hillary

Siamo nel 2016, la differenza tra il mondo in cui vivevano i nostri genitori e il nostro è enorme; succedono cose che sarebbero state impensabili 50 anni fa, ad esempio questa: il prossimo presidente degli Stati Uniti potrebbe essere una donna! La notizia che Hillary Clinton, ex segretario di Stato, si sia candidata alla corsa per la presidenza più importante del mondo, riaccende speranze nell’agognata parità dei sessi, tanto decantata ma ancora poco reale.

Foto via facebook/HillaryClinton

Uomini e donne sono diversi è vero, e le loro differenze sono ciò li arricchiscono e li rendono complementari. È bello rispettarle e non cercare di sconvolgere i ruoli naturali che l’universo maschile e femminile ricoprono, tuttavia, da buoni Millennial, non possiamo più fingere che ci siano ‘cose da uomo’ e ‘cose da donna’ come direbbe la nonna. Questa considerazione vale un po’ in tutti i campi: dal lavoro all’istruzione, fino ad arrivare all’amore. Se siete nati tra il 1980 e il 1995 saprete che una donna può corteggiare un uomo e che non necessariamente dovrà essere lui a fare la proposta di matrimonio.

Martina Botti PhotographyScopri di più su “Martina Botti Photography”
Martina Botti Photography

Anche se la tradizione vuole che il fidanzato si inginocchi offrendo l’anello di fidanzamento, speranzoso nella fatidica domanda ‘vuoi diventare mia moglie?’, la verità è che sono tante le donne a farsi avanti per prime. Non lo fanno con le stesse modalità degli uomini, non si inginocchiano offrendo diamanti o smeraldi, né chiedendo solennemente ‘vuoi diventare mio marito?’, ma, soprattutto in quei casi in cui lui tentenna, sanno trovare il modo giusto per convincerlo.

Serena CeveniniScopri di più su “Serena Cevenini”
Serena Cevenini

D’altra parte le tradizioni sono fatte per essere infrante e, visto che si contano sulle dita di una mano i fidanzati che chiedono il permesso al futuro suocero, non vediamo perché non possa essere una donna a fare la ‘proposta di matrimonio’ per prima. Quindi care donne, non temete di chiedere al vostro compagno se se la sente di fare il grande passo, fatelo con la sicurezza, la dolcezza ed il romanticismo che vi contraddistinguono, senza scimmiottare comportamenti maschili che poco vi si addicono e soprattutto facendo attenzione a chi avete accanto. Se il vostro compagno ad esempio ricade in una di queste 6 categorie, lasciate perdere e non sprecate altro tempo!

Che sia la donna a fare la proposta non significa rinunciare all’anello di fidanzamento: questo gioiello rimane un simbolo della promessa che vi siete scambiati e dell’amore in cui entrambi credete. Vorrà dire niente sorpresa e che andrete insieme a scegliere quello che fa per voi, risparmiando a lui la fatica di trovare la misura giusta di nascosto.

Mario FelicielloScopri di più su “Mario Feliciello”
Mario Feliciello

Uomini e donne hanno tempi e modi diversi, a volte non bastano le stesse ragioni per sentirsi pronti al matrimonio, che ricordiamolo è molto più di un semplice pezzo di carta. Sappiate però che ci sono ansie e dubbi che condividerete e 10 segnali che vi mostreranno di essere innamorati della persona giusta. Alla fine non importa chi lo chiede per primo, scoprirete che sposarvi è il più bel regalo che possiate farvi! 

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni