IT Login
IT

Doppia intervista Wedding planner VS Wedding designer (ma qual è la differenza?)

Kairos EventsScopri di più su “Kairos Events”
Kairos Events presso Csina di Poggio a la Rota

Se state organizzando il vostro matrimonio, vi starete imbattendo in una serie di termini, personaggi e definizioni che probabilmente non avrete mai sentito prima, a meno che siate (come me) fan accanite di Enzo Miccio, con cui perlatro Zankyou collabora (avete visto i suoi meravigliosi real wedding pubblicati in esclusiva qui e qui? Una favola… anzi due!)

Le due figure professionali più attive nel mondo dei matrimoni e più spesso confuse sono le/i cosiddette/i wedding planner e wedding design. Ma qual è la differenza? Lo abbiamo chiesto direttamente a chi se ne occupa: lasciamo quindi la parola a Silvia Amoruso, wedding planner a Roma di Kairos Events e Sara Cadoni, wedding designer sarda.

Per prima cosa cerchiamo di fare chiarezza: perché wedding planner e wedding designer non sono la stessa cosa?

Silvia: La wedding planner si occupa di tutti gli aspetti organizzativi e logistici dell’evento: assiste gli sposi nelle fasi dei preparativi, seguendoli durante i sopralluoghi e nei contatti con i fornitori; li aiuta a tenere sotto controllo il budget, pianifica una agenda degli appuntamenti e coordina il lavoro dei professionisti coinvolti.

Sara: La wedding designer progetta l’evento a livello estetico, traducendo le idee in dettagli che personalizzino il matrimonio e creino la scenografia e l’ambiente che accoglierà gli ospiti.

Kairos EventsScopri di più su “Kairos Events”
Kairos Events

Capito. Wedding planner e wedding designer hanno responsabilità diverse, quindi

Silvia: Il supporto che il wedding planner può fornire alla coppia si basa sulla quantità di stress che è in grado di far dimenticare. Tra scadenze, clausole contrattuali e offerte variegate molti sposi si sentono sopraffatti e disorientati. Il wedding planner guida gli sposi aiutandoli a fare chiarezza.

Sara: Il wedding designer ha il compito di trasformare in realtà il sogno degli sposi e di creare l’ atmosfera adatta alla loro storia e alla loro personalità. Il wedding designer progetta e realizza tutto ciò che rimarrà nei ricordi e nelle fotografie degli sposi e di tutti coloro che parteciperanno all’evento.

Sara Cadoni Weddings & Events via Facebook

Qual è l’errore di valutazione che più di frequente commette chi intende il termine wedding planner come omnicomprensivo?

Sara: Spesso si crede che le attività di pianificazione e design possano essere svolta dalla stessa persona, in realtà è più appropriato affermare che ciò è possibile solo grazie alla coordinazione delle due figure professionali e all’aiuto di un ottimo staff. Anche durante il giorno del matrimonio infatti il wedding planner ed il wedding designer hanno aree di competenza complementari ma ben definite, al primo spetterà il compito di coordinare il lavoro di tutto lo staff coinvolto, accogliere gli ospiti e stare al fianco della sposi, il secondo si occuperà invece di preparare il tableau de marriage, di disporre menù e segnaposti, di allestire confettate e tavoli di accoglienza.

Silvia: In un team di lavoro ben organizzato non è il wedding planner che prepara la mise en place o allestisce la confettata, piuttosto si occuperà di verificare se quanto concordato in fase di progetto venga realizzata come da accordi, e darà indicazioni su come e quando procedere.

Un biglietto di sola andata... verso l'amore - Foto via Sara Cadoni Weddings & Events

Silvia, perché non potresti fare mai la wedding designer e Sara, cosa ti rende meno predisposta a gestire la parte organizzativa dell’evento?

Silvia: Sono scrupolosa e attenta ai dettagli, mi diverto a progettare ambientazioni e mise en place, ma non ho l’abilità manuale che mi consentirebbe di trasformare in realtà le mie idee. Gusto e sensibilità sono doti che uso per proporre idee e suggerimenti sull’ambientazione e lo stile del ricevimento nell’ambito della mia attività organizzativa, le mia creatività si può tuttalpiù misurare nel grado di inventiva che uso nel risolvere un imprevisto.

Sara: Sono molto creativa, e sin dai primi colloqui con la coppia riesco da subito ad immaginare come sarà il loro grande giorno e ad individuare i dettagli da personalizzare. Organizzare e pianificare l’evento sono attività che fanno parte della mia formazione e parte integrante del mio lavoro tuttavia niente mi entusiasma di più che creare qualcosa da zero.

Sara d'Ambra PhotographyScopri di più su “Sara d'Ambra Photography”
Sara d'Ambra Photography

Ad ognuno il suo quindi?

Silvia: Sì, decisamente! E quello che ci sentiamo di consigliare alle aspiranti colleghe è riflettere bene sulle proprie attitudini, per comprendere in modo autentico quale sia il settore in cui investire. Penso che ognuna di noi sappia quanto sia frustrante fare un lavoro che non appaga le proprie inclinazioni personali, e nel nostro caso non è differente. Non indossate panni che non vi calzano a pennello, piuttosto imparate a dare il nome giusto alla vostra attività.

Sara: occorre una preparazione notevole in più ambiti per poter far fronte alle varie attività di un matrimonio, ma essere preparate non vuol dire avere tutte le abilità necessarie a portare avanti i compiti in autonomia. Riconoscere e rispettare le proprie aree di competenza è la chiave per lavorare nel modo giusto!

Ringraziamo le nostre special guest e vi invitiamo a consultare la nostra directory per contattare senza impegno i migliori esperti della wedding-sfera!

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni