IT Login
IT

Cosa sceglierebbero i piu noti food blogger italiani per il loro menù nuziale?

L’abbiamo detto più volte, ma non ci stancheremo mai di ripeterlo: in testa alle aspettative di tutti gli invitati di nozze del pianeta terra, il menù ha un peso davvero enorme. Ci avete mai fatto caso? Quando qualcuno vi racconta di un matrimonio a cui è stato, 9 volte su 10 parla delle condizioni meteo, dell’abito della sposa e se è rimasto soddisfatto o meno dalle portate.

Federico Miccioni PhotographerScopri di più su “Federico Miccioni Photographer”
Federico Miccioni Photographer

Da quest’ultimo aspetto dipende una buona parte del ricordo che i vostri cari avranno del Big Day. Perché rischiare? Così, dopo averintervistato in esclusiva il celebre chef Ernst Knam, che ci ha raccontato come includere il cioccolato in un menù nuziale, oggi torniamo a dare la parola a chi di cucina se ne intende eccome. Lascerei quindi il microfono ad alcuni dei food blogger più influenti d’Italia: chi meglio di loro ci può dare qualche dritta sul tema?

Valentina, Ho voglia di dolce: “W i finger food!”

Foto via Facebook.com/hovogliadidolce

Prima di scegliere un menù, valuterei sempre alcuni fattori importanti quali la stagione dell’anno, la location e lo stile del matrimonio. Opterei per un ricco e misto aperitivo con finger food che spaziano dalla carne, al pesce e veg per accontentare tutti. Eviterei lunghe attese al tavolo, in genere estenuanti sia per gli ospiti che per gli sposi, e sceglierei sempre un menù equilibrato a base di pesce essendo cresciuta in una zona di mare. Darei molto importanza al buffet dei dolci (e qui sono di parte!) con classici della pasticceria italiana e della mia città Napoli, famosa in tutto il mondo per la sua tradizione pasticcera come ad esempio il babà.

Concept: Agnese sogna sempre – Foto: Matrimoni all’Italiana

Il tutto senza sminuire una delle protagoniste per eccellenza del banchetto, la wedding cake che dovrà riflettere un po’ tutto lo stile, i colori e la personalità degli sposi. La torta nuziale per me deve essere bella ma soprattutto leggera, fresca, piacevole al palato, quasi sempre alla frutta per non appesantire ulteriormente gli ospiti. Considero il taglio della torta tra i momenti più belli, romantici ed importanti del matrimonio, anche uno dei più fotografati, quindi deve essere all’altezza di tutto l’evento.

Sasha, direttrice di Cakemania: “Yes, we cake!”

Foto via Facebook.com/Cakemania.it

Mi sono sposata 23 anni fa, e se lo rifacessi adesso sarebbe di nuovo nella casa di campagna di famiglia in Toscana, di nuovo nel nostro giardino. Ma invece di un pranzo formale servito al tavolo da camerieri in livrea, invece delle tovaglie bianche e le sedie rivestite, vorrei una festa molto più informale, con diversi punti barbecue dove i miei amici possano prepararsi da soli una scelta di carni, pesci e verdure. Vorrei dei pentoloni di ribollita e pasta coi ceci, pane cotto nel forno a legna, salame, pecorino e paté di fegatini, insalata di cavolo nero e fragole.

Vorrei vedere la gente servirsi da sola, girare tra i tavoli, mangiare seduta nell’erba, su una panchina, i bambini che corrono in mezzo alle gambe dei grandi sparando pistole ad acqua. Inviterei una band di amici a suonare. E sarebbero i miei amici Red Carpet Cake Design a fare la torta nuziale: tre piani, ogni torta tre strati di sponge cake alla vaniglia con ganache di cioccolato bianco e lamponi freschi.

Sandra, Un tocco di zenzero: “Piatti sfiziosi e finale a sorpresa”

Foto via Facebook.com/Untoccodizenzero

Il mio menù nuziale dipenderà in primis dalla location in cui si svolgerà il ricevimento: sceglierei piatti semplici, tanti antipasti per l’aperitivo, un primo piatto -magari un risotto-, ed una torta morbida e soffice, se la location è ubicata in campagna o se si tratta di un urban wedding in città.

Location: Hotel Garden Beach – Foto: Igor Bellini Fotografo
Se dovesse essere invece un posto di mare vorrei una grande tavola imbandita, gli ospiti uno accanto all’altro, piatti sfiziosi e golosi a tema pesce, crostacei, ostriche, zuppa, alioli, crostini a volontà, vino bianco. Ed invece della classica torta, un gran finale coppe di gelato e meringa, per la gioia di grandi e piccini!

Monica, Un biscotto al giorno e neo sposina Zankyou: “Ecco il mio menù!”

Foto via Facebook.com/monicaunbiscottoalgiorno

Mi sono sposata da tre settimane, ed ho utilizzato la piattaforma di Zankyou per organizzare il mio sito gratuito (cara futura lettrice, puoi fare lo stesso cliccando qui: è gratuito e senza vincoli! – NdR), ed avrei piacere nel condividere con tutti i lettori esattamente quale è stato il mio menù:

– antipasto in piedi, molto abbondante e isola del pesce
– due primi: tagliatelle con bagoss e risotto con zafferano e funghi porcini
– tagliata cotta al momento sulla griglia
– buffet di dolci
– torta nuziale con crema pasticciera, panna, perle di cioccolato e frutti rossi

Foto via Facebook.com/monicaunbiscottoalgiorno

Un menù abbastanza tradizionale, ma preparato divinamente dalla location che ci ospitava, il Castello di Marne. È stato tutto perfetto, e le portate sfiziose hanno sicuramente contribuito alla felicità di tutti gli ospiti!

Marco, L’uomo senza tonno: “Per me un menù di mare super-ricercato”

Foto via Facebook.com/uomosenzatonno

Fermo restando che l’opzione-matrimonio è alquanto peregrina nei miei programmi di vita, di certo interromperei questa tendenza al buffet di antipasti che ti fa riempire come un tacchino prima ancora di iniziare con le portate – che poi sono spesso cucinate male: sarà forse per questo? Opterei quindi per una cena di mare, con solo due antipasti: millefoglie di carciofi crudi, bottarga di pesce spada, caprino morbido aromatizzato al brandy, ed insalata russa con yogurt greco e calamaro spadellato. Come primo piatto farei servire dei ravioli ripieni di capesante piccanti, crema di zucca e nocciole tostate, e come secondo del polpo allo zibibbo cotto a bassa temperatura, morbido di topinambur, tartare di mozzarella di bufala. Sì, mi piace fare il fighetto!

Ornella, Gialla tra i fornelli: “Per noi street food impregnato di Sicilia”

Foto via Facebook.com/giallatraifornelli

Il matrimonio che vorrei, o meglio che vorremmo, è quello che racconta di noi. Di una felicità senza orpelli. Fatto di semplicità e simboli anche nel menu, che sarà certamente legato alla nostra storia d’amore, a ciò che ci caratterizza e ci ha accompagnato in questi 13 anni d’amore. Tradizioni gastronomiche siciliane e non solo, di certo cibo che porti convivialità; non nego che ci piacerebbe molto uno street food wedding, magari con la carne arrostita…  insomma, il cibo sarà solo uno dei mezzi attraverso i quali fare festa tutti insieme!

Silvia Donghi Scopri di più su “Silvia Donghi ”
Silvia Donghi

Immagina la scena: una grande festa, un panino e panelle qui, un “callozzo” di salsiccia lì, un pezzo di pane “cunzato” là e sorrisi e balli senza fine. Certamente, non potrò non stare attenta alla qualità delle pietanze che offriremo ai nostri invitati, ma non voglio nemmeno servire loro piatti che siano carichi di sovrastrutture gastronomiche e di poca sostanza emozionale legata alla coppia. – Io e Alessandro, nel blog Nannao, siamo fidanzati da 13 anni e il matrimonio è nei nostri imminenti piani…

Lucia, Ti cucino così : “Un brunch in spiaggia al tramonto”

Foto via Facebook.com/ticucinocosi

Se mi risposassi di nuovo organizzerei un brunch sulla spiaggia in riva al mare, con tanti stuzzichini ed un fiume di bollicine, rigorosamente italiane! E sul calar delle prime luci e del fresco, occhi puntati su una torta nuziale classica a più piani: il tocco della tradizione, che non può mancare!

Ringraziamo i nostri food blogger per queste splendide idee da acquolina! E se state organizzando il vostro menù nuziale, non perdetevi questi speciali, pensati apposta per voi:

Le più belle idee per il tuo menù nuziale 2016: 7 idee da non perdere

Come scegliere menù di nozze adatti ad ospiti vegani, vegetariani e celiaci

Come innovare il menù del matrimonio? Ce lo spiegano i migliori chef italiani

5 mise en place per i tavoli del vostro matrimonio: spazio alla creatività!

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni