IT Login
IT

Come scegliere l’abito da sposa che mi valorizzi al meglio? 3 tips da non perdere

La ricerca dell’abito da sposa perfetto è un po’ croce e delizia: può diventare eterna e laboriosa, snervante e soprattutto poco fruttuosa. Proprio per questo vi abbiamo parlato dei 3 errori più comuni che le spose commettono nella scelta dell’abito: ma c’è di più! Molte spesso ci si ritrova in bilico tra i nostri gusti e ciò che realmente siamo, ovvero la nostra fisicità! Non tutti gli abiti da sposa saranno adeguati ad ogni corpo: la bellezza femminile sta proprio nella sua unicità ed un abito da sposa dovrà valorizzare al meglio il corpo di ognuna.

AtelebaScopri di più su “Ateleba”
Ateleba

Proprio per questo abbiamo deciso di intervistare Elena Barba, che è mente, mani e cuore del brand Ateleba Sposa. Chi più di lei, vero faro guida nel mondo del bridal fashion partenopeo e non solo, può spiegarvi come scegliere l’abito da sposa che vi valorizzi al meglio? Ovvero in che modo mediare tra i nostri gusti personali e la nostra fisicità! Un’intervista a cuore aperto con una grande professionista del settore: ecco 3 tips di Elena Barba da non perdere!

1. Cara Elena, secondo te come  è possibile trovare un giusto compromesso tra i gusti personali e quello che sta obiettivamente meglio alle spose?

Molto spesso accade che ci piaccia un abito che una volta indossato non è il modello più adatto a noi, magari perché la scollatura non ci dona particolarmente oppure perché c’è una linea migliore per esaltare i punti di forza del nostro corpo. Da noi in sartoria è una cosa che accade praticamente tutti i giorni. Le clienti da noi non hanno bisogno di accontentarsi del vestito che provano proprio perché il nostro lavoro è prima di tutto trovare tutti gli elementi che piacciono alla cliente coordinandoli con quelli che però le stanno bene. La misura nel salone di prova è un po’ più lunga del solito, ma vogliamo assicurarci ogni volta di aver dato il meglio per la sposa e che l’abito finale sarà perfetto. Non esistono compromessi possibili per noi di Ateleba. L’unico risultato che vogliamo è il meglio sotto tutti i punti di vista con un occhio sempre vigile ed attento a quelle che sono le direttive di budget della cliente.

AtelebaScopri di più su “Ateleba”
Ateleba

2. Tre criteri chiave per scegliere l’abito perfetto…

La prima cosa da tener presente è la conformazione fisica della cliente, l’altezza, la proporzione tra spalle e bacino. C’è sempre un modello migliore per ogni conformazione e sempre modifiche possibili per fare in modo che venga esaltato il punto di forza e nascosto il punto debole. Quindi dopo un’attenta osservazione si passa all’intervista che serve per capire i desideri, le aspettative, i gusti, e le lavorazioni preferite. Noi cerchiamo sempre di non stravolgere quelli che sono i desideri della cliente, anche perché non ne abbiamo bisogno dal momento che gli abiti che abbiamo nel salone di prova sono esclusivamente abiti di campionario che ci servono per misurare. Ogni vestito da sposa, infatti, viene tagliato, cucito e ricamato in esclusiva per ogni cliente e questo ci dà la possibilità di accontentarla in ogni minima richiesta, tenendo in considerazione tutti gli aspetti che per lei sono più importanti. Un altro elemento su cui porre sempre l’attenzione è che tipo di ricevimento si è scelto di fare, l’impronta che la sposa darà alla cerimonia: shabby, vintage, minimal, è fondamentale saperlo! Tutto concorre a dare un certo risultato e a volte una piccola nota stonata fa cadere il lavoro di tanti professionisti.

AtelebaScopri di più su “Ateleba”
Ateleba

3. E concludendo, secondo te Elena, chi dovrebbe accompagnare una sposa in atelier per la scelta dell’abito?

Per la scelta dell’abito da sposa noi di Ateleba raccomandiamo sempre di portare chi ci conosce bene, chi divide con noi le emozioni, chi amiamo e, nella maggior parte dei casi, queste persone sono la famiglia della sposa, le amiche più care, cognate ma anche la suocera. Ciò che è più importante non è tanto chi portiamo alla scelta dell’abito da sposa, ma “cosa” portiamo con noi“. Intendo dire che prima di venire è importante farsi un’idea di ciò che desideriamo indossare il giorno del matrimonio, magari navigando in internet e prendendo qualche spunto per la linea del vestito, una scollatura, un motivo, un tessuto. Dobbiamo portare con noi le idee, i nostri gusti, i nostri sogni: tutto questo realmente concorrerà a fare in modo che chi lavora nel salone di prova, possa aiutarci nella scelta. L’assistente alla vendita, infatti, ha bisogno di quante più informazioni possibili per fare in modo di prendere subito gli abiti giusti per la cliente. È bene misurare pochi capi, ma che siano più vicini è possibile alle necessità della sposa.

AtelebaScopri di più su “Ateleba”
Ateleba

Ringraziamo la gentilissima Elena Barba di Ateleba per aver risposto alle nostre domande: la scelta dell’abito giusto è un iter complesso ma con i giusti consigli, tutto “filerà liscio” sino al grande giorno! Parola di Zankyou e di Ateleba!

Foto copertina: Kuznetsov_Dmitry

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni