IT Login
IT

Come realizzare un selfie perfetto per il tuo matrimonio: la parola alla fashion blogger

Selfie o non selfie? Il dubbio si fa ancora più amletico quando si tratta di matrimonio – esordisce Francesca Molari, blogger di Vogue and the city. In un’epoca social sembra quasi impossibile restare immuni al fascino dell’immancabile wedding selfie. Ma davvero nel fatidico giorno del sì potremmo rinunciare così facilmente al caro “vecchio” fotografo, agli sguardi e ai sorrisi rubati e alle intramontabili foto ricordo perfette?

Nadia Di Falco PhotographerScopri di più su “Nadia Di Falco Photographer”
Nadia Di Falco Photographer

Naturalmente sono infiniti i vantaggi di rivolgersi a un fotografo professionista per il proprio matrimonio: il consiglio – continua Francesca – è sempre quello di regalarsi comunque un servizio fotografico ad hoc, magari guarnito qua e là da un po’ di selfie spontanei. Il selfie, infatti, ha dalla sua l’immediatezza. Basta armarsi di smartphone per riuscire a catturare i momenti più belli, più veri e divertenti di una cerimonia. Una sposina americana per esempio ha deciso di immortalate ogni singolo attimo del suo matrimonio con una serie di selfie, dal risveglio, al momento in cui ha indossato l’abito,dal trucco, al viaggio in auto e allo scambio degli anelli. Insomma ha fotografato ogni piccolo istante, compresi i “dietro le quinte”, della giornata per raccontare in modo assolutamente personalizzato il suo giorno più bello.

Riccardo Pieri PhotographyScopri di più su “Riccardo Pieri Photography”
Riccardo Pieri Photography

A questo punto allora se anche voi con i Selfie ci andate a nozze non resta che scoprire come realizzare un wedding selfie perfetto, sia che siate i protagonisti della cerimonia (gli sposi), sia che siate semplicemente degli invitati. Ecco un piccolo vademecum per non farsi trovare impreparati :

1. Selfie sì, ma originali

Se il selfie vi sembra troppo inflazionato pensate ad uno scatto originale e divertente, fatto al momento giusto, per creare tanti ricordi “di cuore”. Se siete voi gli sposi, sono sempre riuscitissimi gli scatti che immortalano, i vostri primi piani al naturale o disinibiti baci rock. Se invece siete tra gli invitati, avete mai provato ad immortalarvi con le braccia alzate al momento del lancio del bouquet? Promossi anche i selfie con la sposa in tutte le declinazioni. E’ lei infatti la protagonista della festa e i sorrisi radiosi e spontanei sono garantiti.

Ordine della GiarrettieraScopri di più su “Ordine della Giarrettiera”
Ordine della Giarrettiera

2. Selfie Bon Ton

Non dimentichiamoci che esiste un’etichetta anche in fatto di selfie, meglio non strafare soprattutto nelle occasioni importanti. Bando al telefono in mano ad orario continuato, ma anche agli scatti durante la cerimonia o nelle fasi salienti dell’evento. Così si evita di disturbare e di essere distratti proprio nei momenti clou. Qualche volta è bello anche vivere l’attimo senza distrazioni. Il Galateo non perdona: ecco le 10 cose da evitare tassativamente!

Daniele Vertelli photographer

3. Siate social

E’ un imperativo, il selfie va condiviso. Create un hastag orginale e personalizzato dedicato al matrimonio così che tutti gli invitati possano accedere alle foto dell’evento tramite le varie piattaforme social. E quando fate i vostri selfie non dimenticate di coinvolgere amici e parenti degli sposi. Il risultato sarà, divertimento e coinvolgimento per tutti: non perdetevi la nostra guida su come utilizzare i social per il vostro matrimonio!

4. Attrezzatevi: Giga selfie o Selfie Station?

Il bello dei selfie dicevamo è la spontaneità, ma trattandosi di un matrimonio assicuratevi comunque di non avere sullo sfondo scenari improbabili e che l’inquadratura e la luce siano giuste. I più equipaggiati saranno muniti di selfie stick ovvero il bastone da selfie, un’asticella allungabile con telecomando incorporato a cui si attacca lo smartphone tramite apposito supporto, che permette di realizzare un autoscatto perfetto, anche a distanza.

Daniele Torella Photography

Gli sposi più social, invece, allestiranno una Selfie Station: è sufficiente scegliere uno sfondo a piacimento dove tutti gli invitati potranno scattarsi una foto in totale autonomia con una scenografia realizzata ad hoc per il matrimonio. In Australia hanno pensato addirittura al Giga Selfie una app creata appositamente per gli autoscatti panoramici. Ma non c’è bisogno di arrivare a tanto. Nella maggior parte dei casi basta un sorriso in primo piano e il wedding selfie è servito.

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni