IT Login
IT

Come organizzare un matrimonio in 6 mesi: una mini-guida step by step

La grande proposta è arrivata, e ora? La scelta della data e della location sono il primo step, a cui seguiranno abito da sposa e fotografo nuziale, ed a ruota bomboniere, lista nozze, decorazioni e mille altri dettagli di cui potrete prendere nota grazie alla nostra lista di TO DOs qui. Ma come gestire il tutto?

Istanti BianchiScopri di più su “Istanti Bianchi”
Istanti Bianchi

Vi abbiamo già ricordato gli 8 step indispensabili durante i preparativi, ma il rischio di non finire mai e protrarre il tutto è davvero molto alto. Per questo oggi vogliamo svelarvi come organizzare un matrimonio in 6 mesi non sia affatto una mission impossibile, anzi: si tratta infatti di un periodo sufficiente per gestire il tutto senza trasformarsi in una temibile Bridezilla, ma anzi godendosi questa fase organizzativa, anch’essa unica così come il vostro Big Day.

Quindi, se non sapete da che parte iniziare e la tensione la fa da padrona, keep calm!

Garini Immagina EventiScopri di più su “Garini Immagina Eventi”
Garini Immagina Eventi

Il primo passo è definire da un lato il tipo di matrimonio dei vostri sogni, e dall’altro il budget che avete a disposizione, calcolando sempre un margine del 10% per gli imprevisti last-minute, come consiglia nel suo blog la wedding planner Giorgia Fantin Borghi. Stilate liste ordinate e metodiche (noi ne abbiamo individuate almeno 10!), e muovetevi in base a quelle, dando la priorità a quegli elementi imprescindibili che non possono attendere. Per esempio, se avete optato per un matrimonio civile, informatevi presso il Comune riguardo alla documentazione richiesta ed alle tempistiche.
Di sicuro non potrete improvvisarvi provetti organizzatori di eventi, ma prendere atto del fatto che ci siano cose su cui non potrete risparmiare (noi ne abbiamo individuate 3 e ve le sveliamo qui): soprattutto se il tempo a disposizione non è infinito, affidarsi ad un wedding planner può rivelarsi la scelta più saggia in termini di risparmio di tempo e – udite, udite – denaro.

Foto via Enzo Miccio Press Office

Un wedding plannner conosce infatti i migliori professionisti che fanno al caso vostro, ed una volta definiti insieme i vostri gusti ed esigenze, sapranno confezionare proposte ad hoc indirizzandovi verso il meglio per voi. A tal proposito, correte a consultare il nostro Come (e perché) scegliere un wedding planner, potreste rimanere piacevolmente sorpresi!

Ecco quindi gli step da seguire mese per mese qualora abbiate a disposizione 6 mesi prima della fatidica data.

6 mesi prima

Studio K WeddingScopri di più su “Studio K Wedding”
Studio K Wedding

In questa primissima fase è necessario stabilire la data, ed immediatamente dopo stendere una lista indicativa degli invitati – che potrete perfezionare con aggiunte e tagli (come ricorderete, non dovete sentirvi in obbligo di invitare queste 6 persone, per esempio…). Questo vi permetterà di procedere con la scelta della location, che potrà proporvi un menù o al contrario suggerirvi un servizio di catering esterno, e subito dopo potrete informarvi sulla documentazione: attenzione al corso prematrimoniale! In questa prima fase potrete concentrarvi anche sull’abito da sposa, decidendo se fa più al caso vostro un abito su misura o un atelier nuziale che venda brand internazionali e non.

5 mesi prima

Mara Brioni Art Photography – Studio Fotografico

Sfatiamo il mito di associare all’idea del risparmio l’affidare le fotografe ad un amico o familiare. E’ una responsabilità enorme, che non gli permetterà di godersi i festeggiamenti, senza contare che i risultati potrebbero non essere soddisfacenti… Uno degli errori più comuni che commettono 9 spose su 10 è cedere alle lusinghe di un amico o conoscente appassionato di fotografia, che vi propone di incaricarsi personalmente del servizio. Declinate l’invito, e preferitevi un fotografo professionista per mille miglia motivi, ed in particolar modo per questi 10. “Il servizio fotografico è fondamentale perché di tutta quella giornata è l’unica cosa che resta, a parte il coniuge!” – come sottolinea giustamente Barbara di Click&Chic.

Click & chic MilanoScopri di più su “Click & chic Milano”
Click & chic Milano

Una volta scelto il fotografo per il vostro matrimonio attraverso un’analisi attenta dei suoi servizi non solo recenti – come consiglia giustamente Cristiano Ostinelli in questa nostra utilissima guida – potrete dedicarvi all’intrattenimento musicale: che soluzione vi risulta più congeniale tra un DJ per matrimoni, musicisti ed esperti di animazione? Stabiliti gli elementi che comporranno la vostra festa, è ora di concentrarci sul beauty look della sposa, che accanto alla fase di prove abito in atelier, dovrà iniziare a pensare a make up ed acconciatura. Ricordate i consigli della nostra Luisa Festa, una delle migliori truccatrici di Napoli, per non dire d’Italia, che ci rilasciato in esclusiva per le nostre spose questa imperdibile intervista su come scegliere il trucco nuziale.

Riguardo al parrucco, non perdetevi la nostra selezione delle 60 acconciature da sposa più in voga nel 2016! Non sarà da meno lo sposo, che dovrà iniziare a cercare il proprio abito nuziale, accanto ai vari accessori quali scarpe, gemelli, cravatta & co.

4 mesi prima

Bluebells DesignScopri di più su “Bluebells Design”
Bluebells Design

E’ giunta l’ora di pensare alla vostra lista nozze: e se non avete bisogno di oggetti per la casa ed allo stesso tempo vi pare indelicato indicare l’IBAN nelle partecipazioni, potrete optare per il servizio che Zankyou vi mette a disposizione: sapevate che oltre ad essere un magazine di matrimoni siamo la lista nozze più utilizzata d’Europa? Grazie a Zankyou gli sposi potranno creare un sito gratuito in cui condividere tutti i dettagli del ricevimento, ed al suo interno indicare idee regalo virtuali a cui gli invitati parteciperanno mediante liberi contributi, che potranno versare comodamente da casa via bonifico o carta di credito. Agli sposi arriveranno i vari contributi sul conto, e decideranno come, dove, quando e se spendere tali somme!
Quattro mesi prima potrete orinare le partecipazioni di nozze (sul cosa scrivere sugli inviti nuziali, correte a leggere qui), pensare alle decorazioni della location ed al viaggio di nozze. In questa fase potrete valutare le proposte di menù, chiamando a raccolta la famiglia per assaporare le varie portate.

3 mesi prima

Studio Fotografico SantoniScopri di più su “Studio Fotografico Santoni”
Studio Fotografico Santoni

E’ giunto il momento di concentrarsi sulle varie fasi che comporranno il Big Day, definendo per ciascuna ogni dettaglio, dalla cerimonia all’aperitivo, fino al pranzo o cena ed ai successivi festeggiamenti. La sposa potrà scegliere il suo bouquet e gli addobbi floreali, e dovrete assicurarvi che gli inviti siano pronti, dato che il galateo richiede che l’invio venga effettuato un paio di mesi prima. Tre mesi prima potrete anche procedere con l’acquisto delle fedi e delle bomboniere per gli invitati.

2 mesi prima

Genny Gessato Studio FotograficoScopri di più su “Genny Gessato Studio Fotografico”
Genny Gessato Studio Fotografico

E’ il momento di considerare i trasporti per gli sposi e gli spostamenti per gli invitati, come già vi consigliavamo qui. La sposa potrà regalarsi una giornata per sé, provando l’abito provvisto di tutti gli accessori, dai gioielli alle scarpe.

1 mese prima

Enzo BorzacchielloScopri di più su “Enzo Borzacchiello”
Enzo Borzacchiello

Ora che il countdown è partito, concentrati su di te: la scelta dell’intimo da sposa ed il profumo così come le prove definitive di make up non possono di certo attendere il giorno prima, e tantomeno alcuni trattamenti di bellezza a cui hai deciso di sottoporti, quali sessioni abbronzanti o pulizia del viso.

10 giorni prima

OMG Wedding Emergency Kit, un prodotto commerciale, realizzato da Ludovica di V As Love e Cristina di Le Jour du Oui, ed è acquistabile su www.etsy.com/it/shop/omgweddingproject. Foto: Federica Andreone.

E’ buona norma che una settimana prima tutto sia in ordine e confermato: gli orari della cerimonia e la relativa location, il servizio di catering e l’intrattenimento musicale, il fotografo e le decorazioni, nei minimi dettagli: dai biglietti di ringraziamento alle decorazioni di sedie e tavoli, fino ai segnaposti ed alla disposizione del photocall. La sposa dovrà confezionare un kit di emergenza con tutto l’occorrente che le potrà risultare utile durante il Big Day. I futuri sposini potranno iniziare a preparare la valigia qualora abbiano deciso di partire per il viaggio di nozze subito dopo la cerimonia. Durante questi ultimi giorni potrete regalarvi una giornata di relax in una spa ed organizzare una cena con gli affetti più cari.

Il giorno prima

Matrimoni all'ItalianaScopri di più su “Matrimoni all'Italiana”
Matrimoni all’Italiana

Un bagno caldo ed una tisana vi aiuteranno a riposare in vista del vostro giorno più bello. Meglio optare per una cena leggera e mantenere la pelle idratata bevendo molta acqua, ed abbandonarvi al piacere di una lettura gradevole e leggera. L’indomani non dovrete far altro che aprire gli occhi e vivere il giorno che fino a questo momento avevate solo sognato! E se sopraggiunge l’agitazione, non perdetevi i nostri consigli su come mantenere i nervi saldi nel giorno del vostro matrimonio.

Giorgia Fantin Borghi ci ha aiutato a stilare un reminder delle 10 cose da fare il giorno prima: correte a ripassarla qui!

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni