IT Login
IT

Come organizzare un matrimonio a basso impatto ambientale: green is the new black!

Care future spose,

La #consulenteinbianco è di nuovo qui con voi per condurvi tra i meandri dell’organizzazione “sana”, green ed economica del vostro grande giorno. Dopo una “Skyppata” con la mia migliore amica Elenina, che mi parla di Emily Anderson ovvero l’esperta di design e party organizer di Marta Stewart, colei che per prima ha abbinato il concetto di ecologico a matrimoni ed eventi, decido di documentarmi maggiormente. Mi aggiungo ad un gruppo di Facebook, mi iscrivo ad un sito dedicato e scopro una serie  incredibile di idee e mosse che non solo sono ad impatto zero sull’ambiente dando la possibilità di celebrare un matrimonio totalmente green, ma portano anche ad un gran risparmio in termini economici.

Simone RossiScopri di più su “Simone Rossi”
Simone Rossi

Dress Code

Soprattutto per la sposa, consigliatissimo il ri-utilizzo di un abito da sposa e relativo velo di  famiglia (mamma, nonna, sorella). Rigorosamente lavato a mano con detersivi che rispettino l’ambiente e qualche goccia di candeggina. Un tocco vintage, qualcosa di prestato, zero impatto ambientale e qualche migliaio di euro in più nelle vostre tasche! Lo stesso vale per i gioielli. Evitate però le perle che non sono indicate per i matrimoni.  Portano lacrime e conseguente obbligano ad un forzato uso di migliaia di fazzolettini di carta con un catastrofico impatto sull’ambiente.  Passando, invece, al decalogo dell’invitata perfetta, per gli accessori (scarpe e borsetta), d’obbligo investire in prodotti ri-utilizzabili. Colori chiari e rotondi da esibire anche in altre occasioni. Risparmio garantito per innumerevoli outfit e ridotta quantità di smaltimento prodotti non deperibili.

Foto: Reprodução

Partecipazioni

Per ciò che concerne le partecipazioni di nozze, addio a carte, cartoncini, buste, veline e francobolli. Benvenuta tecnologia. Siti di riferimento, inviti via mail, tag e chi più ne ha, ne metta. Ci sono però i nostalgici tra cui la sottoscritta.  Mandatemi un invito ad un matrimonio via mail e sicuro me lo perderò. Quindi utilizzate carta riciclata ed ecologica rispettando il concetto di ecofriendly. Risparmio anche economico, se pensate che per circa 100 invitati, la spesa per le partecipazioni si aggira mediamente sui 500 euro esclusi i costi per la spedizione. E in più potete “scaricare” fatture per siti, mailing list! Mica male!

Location

Non solo scelta di location legate ad un impatto ambientale ridotto. Agriturismi, prodotti a Km zero o bio. Anche scelta geografica intelligente. Infatti il posto non deve essere lontano da dove il matrimonio viene celebrato. È importante tenere sotto controllo l’emissione di CO2 prodotta dal corteo insieme anche al rilascio di particolati. Limitare anche l’inquinamento acustico emesso dai clacson di amici e parenti è un altro punto eco friendly. Settimana scorsa ho segnalato alle sposine l’idea del bus sharing per poter far fronte alle  problematiche sopra descritte. Evitiamo di smarrire invitati che si perdono dal punto A al punto B, limitiamo CO2 e particolati e supportiamo la socializzazione interpersonale.  Vorrei anche evidenziare un piccolo risparmio in termini economici. Circa 50 euro ad invitato che moltiplicato per circa 100 invitati fa un bel 5.000 euro che potrebbero finire nella vostra lista nozze,  sposine care!  L’agriturismo è sicuramente una delle idee più opzionate in materia di green,ma anche la spiaggia  rispetta il concetto di basso impatto aziendale! Sicuramente troverete la vostra “cornice” del cuore nella nostra maxi guida alle migliori location del 2017!

Borgo di TragliataScopri di più su “Borgo di Tragliata”
Borgo di Tragliata

Bomboniere

Tra le infinite scelte possibili basta scegliere qualcosa di non convenzionale. Oggetti utili, ad esempio delle candele, saponi fatti a mano. Un’idea originale potrebbe essere  regalare una piantina o dei semini per festeggiare la nascita di una nuova famiglia. O ancora, perché non donare un prodotto della propria terra? Miele, marmellate, liquori  di produttori locali, meglio se bio e Km 0!

Allestimento floreale e bouquet

Per rispettare l’ambiente la scelta migliore è quella di NON utilizzare fiori recisi. Si possono utilizzare piante interrate da regalare poi agli invitati sostituendole alla bomboniere. Oppure di grande tendenza soprattutto per sostituire il bouquet: creazione di pallocini 3D!  L’allestimento floreale incide per il 20% sul matrimonio quindi poter fare a meno o riutilizzare questo step per le bomboniere ci permette  di risparmiare a spanne circa 4.000 euro su un matrimonio medio.

Foto: Brushfire Photography

Allora, che ne pensate delle mie personalissime proposte green e basso impatto ambientale? Sceglierete di rispettare la nostra amica Terra anche nel vostro grande giorno?

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni