IT Login
IT

Come essere la perfetta sposa 2017: i consigli del maestro Diego Dalla Palma

Esattamente un anno fa, a quest’ora, pubblicavamo uno degli articoli che più successo ha riscosso nel nostro magazine. Un’intervista a cuore aperto a uno dei personaggi più poliedrici del panorama italiano. Oltre che una chiacchierata piacevole, l’articolo era un vero e proprio vademecum da seguire alla lettera per essere un’invitata impeccabile dalla testa ai piedi. Ebbene sì, parliamo dell’intervista a Diego Dalla Palma che anche quest’anno si presta ad una collaborazione con il nostro magazine.

Foto via facebook.com/Diego-dalla-Palma

Un artista sfaccettato, difficilmente inquadrabile in un unico contesto, che ha fatto della bellezza la sua mission di vita. Lookmaker, autore, presentatore, insomma un vero guru, colui che ci guiderà alla scoperta dell’innovazione, dell’evoluzione, della personalità delle future spose. Chi più di lui potrebbe aiutarci in questo arduo compito?! Come dovrà essere la perfetta sposa 2017? Diego Dalla Palma risponde…

1. Grazie mille Diego per averci concesso questa nuova intervista. Questa volta vorremmo concentrarci sulle tendenze bridal 2017. Fondamentale è il make up per una sposa: quali sono le tendenze per il  prossimo anno? Prodotti, colori, tecniche…

Le tendenze trucco sposa sono davvero molte e consentono di spaziare scegliendo il look  più adatto alle proprie caratteristiche. La verità è che non ci sono regole. Si può infatti  giocare con i colori o con il nude look interpretando la propria personalità e perfezionando  il trucco all’abito da sposa.  Il trucco nude o naturale è giocato sulla luminosità e sulla trasparenza. Una buona  base per enfatizzare la pelle diafana ed evidenziare i lineamenti, degli ombretti  satinati, tenui e naturali, e sulle labbra solo un velo di gloss. Lo smokey eyes per la sposa enfatizza gli occhi e intensifica lo sguardo a patto di  usare dei toni moderati e soft. Possono essere scelti tra quelli naturali del  terracotta, marron glacé, rosa antico, malva, grigio perla, azzurro polvere a quelli  più intensi del viola, del blu, marrone e del nero purché appena accennati e  sfumatissimi. In questo caso le labbra ipernaturali oppure colorate da un rosa  pallidissimo o un beige rosato. È indispensabile che questo tipo di make up venga  eseguito da professionista per un risultato impeccabile e tecnicamente perfetto. Per un look retrò, si può optare per l’eyeliner, anche in versione più delicata,  sfumando il tratto di eyeliner o eseguendolo con la matita nera o marrone, per un  look naturale, più fresco semplicemente. Anche solo per evidenziare il contorno dell’occhio, per dare profondità, ma deve essere molto sottile: vanno evitati gli  effetti grafici e preferite le sfumature morbide. Eventualmente, possono essere  aggiunte poche e mirate ciglia finte a ciuffetti, dettaglio forse un po’ eccentrico ma  spesso di grande impatto durante per un evento importante, come il matrimonio.  Anche in questo caso la parte tecnica, gioca un ruolo fondamentale.

Giuseppe Gargano FotografoScopri di più su “Giuseppe Gargano Fotografo”
Giuseppe Gargano Fotografo

2. Quali sono secondo lei i DOs e i DONTs per la sposa 2017?

Non differiscono molto da quelli degli anni precedenti. Anzitutto il make up deve essere a  lunga tenuta, per resistere tutto il giorno ed essere adatto alla fotografia per rendere bella  la sposa, non solo dal vivo ma anche in foto, senza però trasformarla troppo.

Base

È fondamentale truccarsi con la luce naturale per vedere l’effetto più realistico possibile. Dopo aver applicato il primer, si procede valorizzando i tratti del viso e minimizzando le imperfezioni attraverso la tecnica del contouring (ovvero ombreggiare e illuminare il viso  con degli appositi correttori, solo dove serve). Al termine si tampona con un velo di cipria  trasparente e si stende il fondotinta: fluido, cremoso e mat, in una nuance simile a quella  della pelle. Si può applicare con il pennello o con i polpastrelli, sfumandolo con cura anche  sui bordi delle narici, orecchie, collo. Quindi, di nuovo una pennellata di cipria invisibile e  per finire un tocco leggero di illuminante su zigomi, arcate sopracciliari, dorso del naso, l’incavo a V del labbro superiore e il mento. Se l’abito è scollato, è bene applicarne un  tocco anche su decolleté, clavicole e spalle. Non va trascurato neanche il dorso delle mani.

Trucco occhi

Tradizionalmente deve sembrare il più leggero, trasparente e luminoso possibile, quindi, meglio abbandonare la tentazione degli “effetti speciali”. Il mood consigliato: molta luce, sfumature soft e delicate per un effetto etereo. Il classico bridal make up prevede l’uso di colori pacati, a meno che non ci si sposi con un abito a tinte forti come rosso, viola o nero, o comunque di un colore diverso dal bianco; in quel caso, allora servirà un make up più  intenso, studiato ad hoc.

InfraordinarioScopri di più su “Infraordinario”
Infraordinario

Resa fotografica

Per evitare che con il trucco estremamente naturale la sposa appaia struccata, è indispensabile che certi punti siano ben strutturati e definiti (come per esempio le sopracciglia, le ciglia, gli zigomi e il contorno labbra), pur se con parsimonia. Deve risultare  come un trucco non trucco e ovviamente deve essere realizzato con prodotti waterproof, soprattutto per quanto riguarda il mascara: in questo caso sarà meglio applicarlo solo sulle  ciglia superiori.

Cosa privilegiare: occhi o labbra?

È bene decidere se dare maggiore rilievo al trucco degli occhi o delle labbra, oppure truccare leggermente entrambi. Se la cerimonia fosse di sera potranno essere accentuati  rispetto al make up da giorno. Va considerato che le labbra devono essere in armonia con il resto del viso, quindi restando sempre sugli stessi toni scelti per gli occhi senza eccedere  con il colore del rossetto. Salvo eccezioni. C’è chi si vede e si sente bene con il rossetto  rosso o comunque particolarmente evidente. In tal caso, trovo molto bello ed elegante l’effetto di privilegiare la bocca ma “vestire” gli occhi solo con il mascara e una sottile riga  di matita (applicata sulla rima palpebrale superiore e inferiore, all’interno).  La texture del rossetto deve essere satinata, quindi no ai perlati e neanche agli opachi.  In alternativa un gloss trasparente, discreto e naturale, dopo aver tracciato il contorno  labbra con una matita beige rosato o terracotta.

Simone Rossi FotografoScopri di più su “Simone Rossi Fotografo”
Simone Rossi Fotografo

Fissaggio

È indispensabile, a trucco finito, vaporizzare sul viso un fissatore specifico garantendo così che duri inalterato più a lungo.

Cosmetici da tenere a portata di mano durante la giornata

Naturalmente nel corso della giornata sarà necessario, tamponare la base con un velo di cipria e ritoccare la matita degli occhi o il trucco delle labbra con un po’ di rossetto. Sono questi alcuni dei cosmetici che non possono mancare nel beauty case di una sposa

BeyoutyScopri di più su “Beyouty”
Beyouty

3. Qual è il quid in più che, secondo lei, renderà speciali le spose del 2017?

Infrangere le regole retoriche e stantie e usare un fiammante rossetto rosso indelebile.

4. Un ultimo consiglio di Diego Dalla Palma alle future spose 2017…  

Rispondo con un mio pensiero, una delle citazioni pubblicate sul mio libro Diego per Te: “Per essere eleganti e avere stile è necessario togliere anziché aggiungere.  L’assenza, sovente, è più significativa della presenza”.

Foto via Foto via facebook.com/Diego-dalla-Palma

***

Ringraziamo di cuore il maestro Diego Dalla Palma per l’estrema gentilezza e per le perle di saggezza beauty di cui dovrete far necessariamente tesoro. Accanto al make up, però, ricordate di aggiungere tanti altri piccoli-grandi dettagli, dall’acconciatura ai gioielli, passando per il bouquet e le scarpe da sposa. La grande bellezza si nasconde nei dettagli: pronte ad essere semplicemente divine nel vostro grande giorno?

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni