IT Login
IT

Come arredare la vostra casa: non chiamateli semplicemente tavoli

Oggi il nostro esperto ci offre qualche idea perfetta per una lista nozze moderna, che farà la gioia delle nostre coppie deco-lovers. A lui la parola!

Ecco come un tradizionale tavolo da pranzo può trasformarsi in oggetto che stupisce e diverte, inaspettatamente. Perché il design deve essere un’esperienza che emoziona, e che rende la vita più facile.

Le case diventano sempre più piccole, le giornate più frenetiche, ed è bello tornare dalla battaglia lavorativa per buttarsi sul divano, rintanarsi per stendere i nervi in un bagno caldo e schiumoso, o per riunirsi con gli amici e stonare al karaoke. O magari un cin-cin di bollicine vicino al pianoforte, in salotto, suonando una melodia romantica durante le cene intime a due, a lume di candela. Oppure giocare a carambola nella stanza dedicata. Che relax!

Foto via Gianmarco Toscano, Unconventional Design

La casa deve custodire le nostre passioni, i nostri interessi, le nostre energie. E proprio perché gli ambienti si riducono è frequente dover rinunciare ad oggetti belli, di intrattenimento e alcune volte voluminosi, come il pianoforte o il biliardo ad esempio, per lasciare spazio (quel che resta!) a mobili in apparenza indispensabili. E spesso diciamo addio ai nostri hobby, ai piccoli momenti di ricarica che potremmo concederci, alle nostre valvole di sfogo, trasformando il nostro mondo domestico nel luogo che forse non ci rappresenta appieno. La casa dei propri sogni non è necessariamente enorme, ma è di certo ben arredata. Funzionale.

La soluzione per creare spazio dove non c’è esiste, ed è intanata in vari mobili, che possono stupirti. Ad esempio, può essere nascosta nel tavolo da pranzo. Non ci avevi mai pensato, ma eccolo che si trasforma in pochi secondi in un biliardo professionale, per accompagnare le tue serate in allegria.

Foto via Gianmarco Toscano, Unconventional Design

E così il design non si manifesta solo in un oggetto bello da guardare, ma diventa un’esperienza sensoriale, che dà piccole palpitazioni, un brivido di eccitazione. Che lascia un ricordo. Nel gesto quotidiano di togliere i soprammobili per apparecchiare la tavola si aggiunge quello di togliere i tre pannelli di legno che compongono il piano per scoprire un bellissimo tavolo da gioco, completo di stecche e biglie per poter iniziare la partita. Chi perde prepara il pranzo o apparecchia. Può essere un’idea!

Il mio obiettivo, scrivendo questa rubrica, è quello di farti viaggiare con la fantasia, facendoti comprendere quante soluzioni esistono per realizzare la dimora che sogniamo, anche quella più piccola. È infatti in questi casi, quando si ha poco spazio, che diventa più complicato esaudire il proprio desiderio di casa. Ma possiamo riuscirci grazie all’utilizzo di mobili trasformabili, che hanno doppie personalità, più funzioni. È anche il caso di questo pianoforte che si nasconde in un apparentemente tradizionale tavolo da pranzo.

Non rinunciare a nulla, la tua casa può esaudire i tuoi desideri, accogliere le tue passioni, cullare i tuoi stati d’animo. E’ il tuo involucro, devi starci bene. Se non ti consente per motivi di spazio di riservare una stanza intera al tuo pianoforte, puoi allora dedicargli un tavolo, vedrai che sorpresa.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni