IT Login
IT

Gli 8 comandamenti fondamentali per essere LA coppia felice

Sapete quei giorni in cui il partner fa di tutto per sperare che veniate travolti da un divorzio? Beh, sì, accade, però a ben guardare separarsi, ricominciare daccapo non è che sia proprio l’opzione pià straordinaria, né trasforma magiacamente la vita in sbrilluccicanti arcobaleni. Così se la vostra è una di quelle coppie con un certo periodo di solidità alle spalle e un percorso dalla lunghezza interessante, magari qualche consiglio per diventare a prova di divorzio può aiutare e rinfrescare la memoria sui motivi che vi tengono insieme.

Emotional Photographer Mario CaponeraScopri di più su “Emotional Photographer Mario Caponera”
Emotional Photographer Mario Caponera

1. Una sessualità senza regole

Hai presente quelli che magari cominciano a stabilire che si deve andare a letto insieme almeno un certo numero di volte alla settimana? Lasciateli perdere. Non è successo? Beh ci sarà un motivo, pazienza, non è un lavoro e non deve diventarlo. È da ragazzini pensare che, in questo argomento, la quantità possa pareggiare la qualità. Ciò non toglie che per fare l’amore ogni giorno ci sia più di una ragione… noi ne abbiamo individuate ben 20!

2. Il tempo necessita di autonomia

Non è questione di avere giornate no, è che un individuo necessita profondamente di tempo da dedicare a se stesso, salvo non voler impazzire. Ora, non è una cosa facile lasciare il partner, i figli o il partner con i figli, ma se ti serve,  non esitare o per lo meno trova il tempo per staccarti anche dagli impegni famigliari.

3. Ogni coppia è una coppia

Sentirsi incastrati in un matrimonio infelice è facile che accada se si fanno paragoni con altre coppie. Domandarsi perché non è possibile avere una determinata cosa che quegli altri hanno, attribuendosi colpe e rimostranze è sbagliato per il semplice fatto che le caratteristiche innanzi tutto umane possedute sono differenti, pertanto i prodotti non potranno che essere altrettanto. Per cui nn farlo. Anzi, focalizzati su cosa è necessario fare per lavorare su voi.

Riccardo Pieri PhotographyScopri di più su “Riccardo Pieri Photography”
Riccardo Pieri Photography

4. Andare a letto arrabbiati

Capita e non è affatto detto che sia un male, del resto ci possono essere davvero molteplici motivi per cui si possano innescare dei litigi all’interno della coppia. Quando non siamo in noi, per qualche ragione, il rischio di dire qualcosa di cui potremmo pentirci è piuttosto alto, per cui se parlare non può far altro che peggiorare la situazione allora meglio non farlo e calmare i nervi, anche dormendoci su.

5. Lunga vita ai tuttofare

Hai presente quel tipo di persone che se c’è qualcosa da fare in casa, dal riparare una tubatura al rimettere a posto una lampadina, non solo la fanno, ma la fanno anche bene? Beh, sposale!
Ok, questo appunto è un pretesto per dire qualcosa di più importante, cioè che se ti soffermi sulle cose che non ti piacciono del partner e non ricordi quanto preziose siano le sue qualità avrai sempre dei ripensamenti e sentirai sempre un certo senso di frustrazione dalla relazione.

Nadia di Falco Scopri di più su “Nadia di Falco ”
Nadia di Falco

6. L’economia si gestisce in due

Nella maggior parte dei casi solo uno degli sposi si prende in carico di gestire tutta la finanza casalinga ed è un’attività stressante, che può anche creare dei motivi di screzio, così, se proprio dovete discutere, almeno fatelo prima che possano esser state prese decisioni e anche quando si tratta di soldi parlatene insieme.

7. Il dovere di trovare il proprio equilibrio

Sperare che qualcuno ci possa dare la felicità è solo un palliativo. Gli unici a poterci rasserenare davvero siamo noi stessi. Questa è una regola aurea perché tutto, davvero ogni cosa possa avere un lieto fine. Stai bene con te stessa. Il tuo partner si impegnerà come può e come sa (seguendo anche questi consigli, ovviamente!), ma i primi passi, la vera presa di coscienza è tua, solo tua.

8. Il coraggio di mettersi al primo posto

Una buona relazione, di qualunque tipo ma soprattutto un matrimonio, inizia con la cura di se stessi. Il tuo compagno forse sa leggere i tuoi pensieri, ma la cosa migliore resta comunque il dialogo. Trova il modo di parlare di te, fai in modo che lo trovi anche lui. Per poter rendere felici gli altri dobbiamo quantomeno avere idea di come esserlo noi e non sentirti in colpa se hai pensato di lasciare i bambini soli per qualche giorno per trovare il tempo da dedicare alla vostra coppia o anche “soltanto” a te.

Serena Cevenini Creative PhotographyScopri di più su “Serena Cevenini Creative Photography”
Serena Cevenini Creative Photography

Lo sappiamo che non tutte le ciambelle riescono col buco e qualche uovo è necessario romperlo se si vuol fare una frittata come si deve, ma se questi consigli non vi son bastati e proprio siete sul punto di ebollizione, provate a lasciare che sia la nonna a farvi sbollire. Noi incrociamo per voi le dita e vi ricordiamo anche che essere in due, comunque, non ha paragoni.

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni