IT Login
IT

Collezioni Sposa 2014: Atelier Vanitas, “The Palace of the Secrets”. Lezioni di seduzione nuziale con Belen Rodriguez

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook

Deve averci preso gusto, la Belen nazionale.

O, molto più verosimilmente, devono avere fatto un semplice 1+1, quelli del team pubblicitario dell’Atelier Vanitas, rendendo testimonial della loro collezione di abiti da sposa 2014 la donna che, in Italia, ha scatenato più scene di isteria mediatica (ebbene sì, siamo colpevoli anche noi di Zankyou, a proposito della sua lista nozze), a seguito della celebrazione del matrimonio che l’ha vista protagonista, nell’anno che sta per concludersi.

No, non Valeriona Marini – i cui fasti nuziali si sono spenti alla velocità della sparizione del buffet degli aperitivi; parliamo di Belen Rodriguez, del cui rito di unione, a più di due mesi di distanza, ancora si vocifera senza requie.

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook

La showgirl, bella tanto quanto avveduta, continua infatti, inarrestabilmente, a cavalcare l’onda del suo sì lo bòlio, con quella deliziosa inflessione latinoamericana, essendo divenuta lo splendido volto – e, soprattutto, la procace fisicità che gli dà corpo – di The Palace of the Secrets (per una sposa che, a ben vedere, grossi segreti non dovrebbe custodirne, considerando l’alta carica sensuale che emerge da ognuna delle creazioni disegnate da Mariarosaria Cacciapuoti, direttrice creativa e titolare – assieme al marito/direttore commerciale Anthony Cantalino – dell’Atelier).

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook

Un brand partenopeo che, sin dal 1996, si distingue all’interno delle proposte di bridal couture internazionali per la realizzazione di abiti da sposa sexy, accompagnati da un altrettanto potente spirito di perseguimento del lusso, che passa per il taglio di tessuti preziosi e per l’accostamento di ricami opulenti; il tutto, modellato sull’ideale della donna mediterranea, prorompente e femminile.

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook

Non a caso, testimonials delle precedenti collezioni sono state altrettante madrine d’eccezione che perfettamente incarnano questo ideale – brune, belle e procaci: tra le ultime, Nina Senicar, Raffaella Fico in stato di gravidanza super-avanzato (il cui abito da sposa perfetto per una donna incinta non ha fatto che accrescerne la radiosità – alla faccia di Balotelli), e Manuela Arcuri, testimonial della collezione primavera/estate 2013 Essenze.

Manuela Arcuri per Atelier Vanitas Spring-Summer 2013. Via Atelier Vanitas su Facebook

Per arrivare così alla nostra Belen, che pur avendo scelto per il suo matrimonio un abito da sposa di Daniele Carlotta, non si è fatta mancare una creazione 100% Atelier Vanitas interpretata nella persona della suocera, mammà dell’aitante Stefano, in lungo verde muschio – rispettando il tema hippy-chic – tempestata di eleganti e sontuosi cristalli swarovski.

Già prima del wedding-day, Belen aveva pubblicato a mezzo Instagram un’anticipazione dello shooting fotografico per Atelier Vanitas, scatenando il panico fra quanti credevano si trattasse del reale abito che avrebbe indossato nel giorno del suo matrimonio – chi per rispetto delle tradizioni, chi per scaramanzia, chi per la corsa alla pubblicazione più veloce; è di qualche giorno fa, invece, la pubblicazione della collezione completa a mezzo Facebook… perché Belen coi social networks ci sa decisamente fare.

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook

Le fotografie, scattate a Palazzo Visconti (peraltro, meravigliosa villa per matrimoni a Milano), restituiscono una Belen mozzafiato – vuoi per la sua naturale velèssa, vuoi grazie a vestiti da sposa che, laddove scoprono generose porzioni di pelle, controbilanciano in ricchezza, preziosità, sontuosità barocca.

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook
Palazzo ViscontiScopri di più su “Palazzo Visconti”
Palazzo Visconti, magnificente villa per matrimoni a Milano

Pizzo, piume, veli illusion, décolletés da causare mancamenti a tutto il genere maschile, sacerdote compreso: con le creazioni dell’Atelier Vanitas, l’effetto-seduzione (nel senso più squisitamente etimologico della parola, che significa condurre a sé, attrarre) è sapientemente impacchettato e portato a casa. Tanto più che lo shooting a Palazzo Visconti comprende anche il lancio della bridal lingerie della Maison, ed un profumo che, a partire dal suo nome: Primanotte, racchiude in un bouquet sensuale tutto ciò che ci si era prefissi (e non stiamo parlando di un sonno ristoratore…).

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez, il babydoll in pizzo francese creato dalla Maison, anticipazione della nuova linea di bridal lingerie. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook

Dal sito dell’Atelier è ancora possibile scaricare l’invito per la sfilata-evento di Domenica 12 Gennaio 2014 alla prossima edizione di Tutto Sposi a Napoli, cui certamente presenzierà la splendida showgirl argentina come testimonial della collezione autunno/inverno 2014.

Atelier Vanitas 2014 ft. Belen Rodriguez. Credits GROUNDstudio, via Belen Rodriguez su Facebook

In definitiva, possiamo dire senza tema di smentita che l’accoppiata Belen Rodriguez + Atelier Vanitas è riuscita perfettamente nel suo intento: bandendo i moralismi, i bigottismi e i pudicismi, spesso figli di una becera ipocrisia, la Sposa firmata Mariarosaria Cacciapuoti, nella persona della sua testimonial e di chiunque voglia interpretarla, sa bene, attraverso una forte carica di femminilità sensuale, come tenersi accanto il proprio uomo.

 

[Guarda la collezione completa di Atelier Vanitas The Palace of the Secrets qui]

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni