IT Login
IT

Christina Aguilera si (ri)sposa, e sfoggia 10 chili in meno. Come emularla? Lo abbiamo chiesto a Melarossa!

Xtina in splendida forma, dopo essersi sottoposta ad un regime controllato da esperti. Foto via Christina Aguilera su Facebook

Se il buongiorno si vede dal mattino, come saggezza antica tramanda, il 2014 sarà un anno travolgente per Christina Aguilera, pronta a pronunciare il suo secondo yes, I do in virtù della freschissima proposta di matrimonio, datata San Valentino c.a., del suo compagno Matt Rutler (segue testimonianza fotografica dello splendido anello di fidanzamento vintage offerto ex voto).

Dal profilo Facebook di Christina Aguilera, 15 febbraio 2014: 'He asked and I said...'

Fresca reduce dalle fatiche canore profuse come giurata in The Voice America, la Aguilera ha riacquistato una forma mozzafiato, che nessuno si sarebbe aspettato di ritrovare in lei, se ci si fosse basati solo sulle sue apparizioni pubbliche di appena qualche mese fa.

Xtina sul trono di The Voice US, a dicembre del 2012, ed appena un anno dopo. Foto via Christina Aguilera su Facebook

-10 chili in una manciata di mesi, dismessi seguendo un regime controllato ed un rigoroso allenamento aerobico, costantemente monitorata da un dietologo ed un personal trainer.

Dimenticata la polemica con i discografici che la volevano magra, date all’oblio le dichiarazioni all’interno delle quali confessava di sentirsi meglio da “burrosa”, Xtina, con un pizzico di frizzantina incoerenza, è – all’indomani della sua proposta di matrimonio – più bella che mai, e soprattutto sembra aver seguito l’unica strada valida e duratura, in quel cammino aspro e impervio che prende il nome di dimagrimento: niente assurde diete della sposa, dei fantini, sostitutive o dissociate, solo pazienza e forza di volontà – che, nella dieta come nella vita, sono valori appaganti e duraturi almeno tanto quanto un De Beers.

Non vi fidate della nostra parola? Presto accontentati: abbiamo rivolto qualche domanda, specificamente pensata per i nostri futuri sposi, al dr. Luca Piretta, nutrizionista della SISA (Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione), che collabora in maniera continuativa con Melarossa, eccellente portale web attraverso il quale costruire il proprio regime alimentare personalizzato.

Xtina ugualmente self-confident sul red carpet del 2012, e su quello del 2013 - dimostrazione che, nonostante il peso, 'it's all in the allure'!

Zankyou: Benvenuto su Zankyou, dr. Piretta, e grazie per avere accettato il nostro invito!

Prendendo spunto dal saggio esempio di Christina Aguilera, le chiederei subito un po’ di tempistica – che nella razionalizzazione ed ottimizzazione degli obiettivi cui si sottopongono gli sposi è basilare, quasi quanto la scelta del proprio partner…

A suo avviso, quanto tempo prima occorrerebbe dare l’avvio ad una dieta equilibrata (come ad esempio quella mediterranea, che include qualsiasi alimento sano, anche la vituperata pasta) in vista dell’obiettivo di perdere, per le proprie nozze, 5, 10 o 15 kg?

E qual è la sua opinione a proposito delle gettonatissime diete last-minute? Ingannevoli vicoli ciechi, o intelligenti scorciatoie?

Melarossa: L’alimentazione deve essere sempre sana, varia ed equilibrata: abbiamo già detto che non si deve avere fretta, né illudersi che possano esistere diete miracolose. Cali di peso di oltre un chilo a settimana sono spesso causati da perdita di acqua che, col regolare drenaggio, viene ripresa con la stessa rapidità con cui si è persa.

È la massa grassa che va sconfitta, e per farlo si deve mangiare bene e avere uno stile di vita attivo. Pensare di dimagrire 7 chili in 7 giorni, magari ricorrendo a digiuni o, peggio ancora, a beveroni o pillole, è sbagliato dal punto di vista nutrizionale, e può essere molto pericoloso per la salute.

La dieta va pianificata per tempo, ed il calo di peso deve avvenire perché si sta cambiando il proprio stile alimentare: questo non significa che non ci si possa mai concedere delle golosità, ma devono essere degli “strappi” sporadici inseriti nel corretto regime.

È più motivante e, a lungo termine, più fruttuoso seguire una dieta che comprenda anche pane, pasta e pizza, che imporsi un regime monotono e rigido che, nel giro di poco tempo, viene abbandonato per noia e frustrazione.

QStudio Make-up R.P.Scopri di più su “QStudio Make-up R.P.”
Dopo aver raggiunto la silhouette agognata, ancora più belle con il trucco, con QStudio Make-up R.P. (IM)...
Luciano ColomboScopri di più su “Luciano Colombo”
... Ed il parrucco, con la Maison Luciano Colombo (MI)!

Zankyou: Il web è un vero e proprio pozzo di San Patrizio, nell’era dell’avvento supremo della tecnologia 2.0. A seconda di ciò che si cerca, il bombardamento mediatico è assoluto.

A fronte di una miriade di informazioni a portata di click, per ognuno di noi fieri possessori di un collegamento ADSL, c’è però un grande svantaggio: quello della scarsa verificabilità delle informazioni stesse.

Digitando, ad esempio, “dieta per perdere X chilogrammi”, veniamo sommersi da una gran quantità di regimi più o meno dubbi, dal punto di vista professionale e di effettiva efficacia nel tempo.

Quanto è utile, a suo illustre parere, seguire una dieta reperibile nel web, che non sia personalizzata in base alle proprie esigenze?

E come districarsi nel labirinto delle informazioni 2.0, scegliendo qualcosa di realmente valido e duraturo?

Melarossa: Il web è un immenso patrimonio, ma bisogna saperlo usare con buon senso. Molte informazioni vengono messe in rete senza alcuna base scientifica, e l’utente deve essere attento e cercare siti che diano garanzie, su qualsiasi argomento.

A maggior ragione quando si parla di nutrizione: nell’Italia degli anni duemila, in cui sovrappeso e obesità affliggono nel loro insieme  oltre il 45% della popolazione, è facile cadere nella trappola delle false illusioni.

Bon Bon SposiScopri di più su “Bon Bon Sposi”
Qualora la vostra forma fisica non fosse ancora al top, un atelier quale Bon Bon Sposi (TO) saprà consigliarvi un abito dal sapiente taglio impero!

Per questo, www.melarossa.it è supervisionato dalla Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione e personalizza i regimi alimentari in base ai dati personali e alle attività praticate.

Una dieta non può essere uguale per tutti e, soprattutto, deve essere equilibrata e non promettere risultati rapidi e facili – proprio per questi motivi, un’indagine pubblicata proprio questo mese sulla rivista ufficiale di Altroconsumo ha premiato le app di Melarossa come uniche consigliate, in mezzo a decine definite nella media o addirittura sconsigliate.

Dimagrire è un impegno che comincia con l’imparare a mangiare in modo sano, vario ed equilibrato, senza privarsi di nessun gruppo di alimenti, e senza avere fretta.

Screenshots dall'utilissima app di Melarossa, consigliata anche dalla rivista ufficiale di Altroconsumo!

****************************************

Mille grazie al dr. Piretta, che ritroveremo presto qui su Zankyou, approfittando della sua grande competenza e della sua gentilissima disponibilità, per rivolgergli un altro paio di domande…

E, per la futura sposa Christina Aguilera, un augurio insieme ad un’osservazione: you are beautiful!

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni