IT Login
IT

Alice e Lorenzo, un matrimonio all’aperto avvolto dai dolci colli bolognesi

“Buongiorno Zankyou, purtroppo troppo tardi ho scoperto il vostro sito! Mi sarebbe stato utile per moltissimi dettagli!”

Così esordisce Alice, graphic designer per LoghiComuni che lo scorso giugno è convolata a nozze con il suo Lorenzo, e che ha deciso di condividere il suo matrimonio con i neo sposi che consultano Zankyou per creare il loro sito web gratuito. Ringraziamo gli sposi per gli splendidi scatti e per l’emozionante racconto: siamo sicuri che sarà fonte di ispirazione per tutti coloro che sognano una giornata davvero speciale, soprattutto se all’insegna della filosofia eco-green!

Fotografie: 1+1 wedding

Lasciamo quindi la parola ad Alice!

Io e Lorenzo ci siamo conosciuti cinque anni fa, durante una serata di fine estate con amici comuni. Quella sera abbiamo scoperto di abitare uno di fronte all’altro, e per questo, invece di scambiarci i contatti, ci siamo detti che ci saremmo rivisti per strada.
Fatalmente, invece, ci siamo incontrati nuovamente solo qualche mese dopo, sotto la neve, e da allora siamo sempre stati insieme.
Abbiamo preso una casa tutta nostra un anno esatto dopo, ed è cominciata la nostra storia fatta di viaggi, feste con gli amici, scoperte di grandi passioni comuni, ed esperimenti culinari.
Quando due persone si incontrano difficilmente riescono ad accettare subito le differenze l’uno dell’altra, e nel nostro caso erano enormi. Lorenzo, saldamente ancorato alle tradizioni siciliane anche in campo di romanticismo parlava di matrimonio, famiglia e figli fin d’all’inizio, io al contrario ho sempre detestato tutto ciò che fosse classico, preordinato, già visto.
Per cui, nel nostro caso, non c’è stata una vera e propria richiesta di sposarci, ma piuttosto la consapevolezza comune, dopo anni, che lo stare insieme per noi era divertimento e sentimento allo stesso tempo, una visione simile del futuro e un approccio intenso verso la vita.

Grafica e allestimenti: LoghiComuni

Così, dopo aver rimandato un pochino le nozze, con l’idea di mettere qualcosa da parte per le spese da sostenere in occasione di un evento così importante, ci siamo ritrovati a buttare giù sogni ed idee su come avremmo voluto che fosse il nostro matrimonio, fino a renderci conto che non era necessario spendere cifre esorbitanti, se avessimo fatto da noi quasi tutto.

Fotografie: 1+1 wedding
Fotografie: 1+1 wedding
Fotografie: 1+1 wedding
Fotografie: 1+1 wedding
Fotografie: 1+1 wedding

Avvantaggiati dalle nostre propensioni personali ed esperienze lavorative nel campo della grafica e del web abbiamo giocato con alcune fotografie trasformandole nelle nostre partecipazioni, ideato un sito internet dedicato alla data del 5 giugno in cui aggiornare in tempo reale i nostri invitati, e realizzato allestimenti con materiali versatili e poveri come carta e legno.
Così, è cominciata l’avventura dell’organizzazione delle nostre nozze, tra il grande affetto di tutti gli invitati e la caccia a ciascun elemento di massimo impatto e possibile risparmio.

Grafica e allestimenti: LoghiComuni

Abiti, location, catering, ci siamo affidati alle ricerche online per valutare tra tantissimi fornitori, per poi trovare il posto magico che corrispondeva esattamente al nostro desiderio di un matrimonio nel verde: una grande casa tra le colline bolognesi che potesse ospitare tutti in un pranzo all’aperto, in cui ci si potesse muovere, ballare e stringere, in un modo autentico ed informale.

Fotografie: 1+1 wedding
Grafica e allestimenti: LoghiComuni

Il cinque giugno l’estate bolognese è scoppiata in un caldo mai visto. I nostri vestiti erano composti da strati sovrapposti, ma quel giorno non ci siamo accorti di niente. Come avevamo chiesto alle nostre famiglie, ai fotografi, agli amici, volevamo vivere in maniera intima e tranquilla la nostra preparazione di quella mattina. Abbiamo indossato i nostri vestiti, inserito i fiori origami tra i capelli e all’occhiello della giacca e ci siamo diretti, mano per la mano, verso il comune della nostra città, dove c’erano ad aspettarci un centinaio di parenti ed amici, venuti apposta da tutta Italia e da tutta Europa.

Fotografie: 1+1 wedding
Catering: La Casona
Grafica e allestimenti: LoghiComuni
Grafica e allestimenti: LoghiComuni
Location: Villa Ca’ Bianca

L’affetto, gli sguardi carichi e i sorrisi di ognuno ci hanno resi felici, come mai lo siamo stati, ed insieme ci siamo diretti verso la Sala Rossa, dove il matrimonio è stato celebrato da una nostra cara amica, che ha fatto ridere e commuovere tutti quanti.
Finita la cerimonia ci siamo diretti al luogo del ricevimento, dove ci attendevano i primi brindisi e un ricchissimo aperitivo sotto un gazebo colmo di fiori di glicine. L’aria era tiepida ma tra gli alberi e i fiori passava una brezza piacevole, che ci ha accompagnati anche una volta seduti al tavolo del pranzo. Qui (provvidenzialmente!) avevamo creato per ciascun ospite un menù a forma di ventaglio, che riprendeva la grafica delle partecipazioni e delle bomboniere. Nessun fiore reciso come centrotavola, ma delle sculture in legno realizzate dallo sposo che rappresentavano i principali circuiti motociclistici.

Il pranzo si è svolto in mezzo ad una grande allegria, il coinvolgimento di tutti, amici e parenti, e l’apertura dei regali.
Nei mesi avevamo creato una playlist che accompagnasse, di sottofondo, tutta la giornata, che è andata via via crescendo di ritmo e volume quando ci siamo spostati sul prato, gettate in aria scarpe e cravatte, e divertiti tra lancio del bouquet ed immersione fino ai polpacci nell’acqua di una piccola cascata.

Fotografie: 1+1 wedding

Per i piccoli una tata aveva provveduto ad intrattenerli con giochi e truccabimbi, di cui per la verità hanno approfittato anche alcuni amici, e verso il tramonto ci siamo raggruppati per il taglio della torta e gli auguri finali.
Non sapremmo dire per certo quando è finita la festa. Alcuni ospiti dovevano tornare in aeroporto, altri accompagnare i bimbi a letto, ma la maggior parte è rimasta a ballare sul prato, fare un ultimo brindisi. E poi festeggiare il giorno dopo. E quello dopo ancora.
A distanza di mesi ci capita ancora spesso di uscire con amici che intonano un ultimo “evviva Alice e Lorenzo! Evviva gli sposi!”

Fotografie: 1+1 wedding

Credits: Fotografie: 1+1 wedding | Grafica e allestimenti: LoghiComuni | Catering: La Casona | Location: Villa Ca’ Bianca | Abiti: Sartoria San Lazzaro | Hairstylist: Beatrice Acconciature

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni