IT Login
IT

Abiti da sposa AltaRoma 2009

Un momento della manifestazione Alta Roma

Si svolge in questi giorni, nel fantastico scenario di Santo Spirito in Sassia, la manifestazione di Alta Moda AltaRoma. Nel 1998 la Camera di Commercio di Roma e il Comune di Roma danno vita all’Agenzia per la Moda SpA, una società nata per promuovere la città di Roma come palcoscenico privilegiato per l’Alta Moda italiana. L’attività di Alta Roma SpA punta non solo alla valorizzazione della suggestione e della funzionalità degli spazi della Capitale, ma anche a promuovere la riscoperta ed il potenziamento di quegli attori che ne rappresentano la creatività, lo stile e la tradizione.
L’evento principale organizzato da Alta Roma è la manifestazione intitolata AltaRomAltaModa, che si ripete due volte l’anno nei mesi di gennaio e luglio. Come un contenitore, essa ospita: FASHION ON PAPER, la rassegna che coinvolge l’editoria indipendente; ETHICAL FASHION, il progetto rivolto alle identità di moda sostenibile; WHO IS ON NEXT il concorso di scouting rivolto alle molteplici sfumature e valorizzazioni del Made in Italy. Particolarmente interessante é “Ethical Fashion“, un progetto nato dalla collaborazione tra Alta Roma e ITC – International Trade Centre, agenzia dell’ONU (UNCTAD) e del WTO - per favorire la produzione e il consumo di moda etica di alta qualità, realizzata con il concorso del lavoro di comunità svantaggiate in paesi africani. Il progetto infatti coinvolge e sostiene le aziende del sistema moda che vogliono produrre moda responsabile in comunità dell’Africa sub-Sahariana, in modo da fornire un contributo concreto in termini di riduzione di povertà nonché di emancipazione e rafforzamento del ruolo delle donne, senza pero’ rinunciare al glamour dei prodotti moda.

Sulle passerelle hanno sfilato giá i principali nomi del mondo dell’Alta Moda di cui vi presentiamo i modelli di abiti da sposa, una sposa semplice, a volte provocatrice ma con un grande ritorno alla tradizione.

Abiti da sposa della maison Gattinoni by Mariotto

La storia della Maison Gattinoni è legata alla sua fondatrice Fernanda Gattinoni (1907-2002), che nel 1946 apre il suo primo atelier a Roma in via Toscana, attuale sede della griffe. Intorno alla seconda metà degli anni Ottanta il marchio cresce e si rinnova, lancia linee di Prêt–à–poter e di accessori, usando metodi all’avanguardia ed idee innovative, ma senza tradire il lusso e l’artigianalità. Nel 1988 entra nel team un giovane talento, Guillermo Mariotto, che assumerà la direzione artistica della Maison Gattinoni.

Abiti da sposa di Sarli

Fausto Sarli debutta a 29 anni nel mondo dell’Alta Moda. Veste attrici del calibro di Liz Taylor, Monica Bellucci e Carol Alt. I suoi abiti da sposa sono un incanto, indossandoli la donna assume un’aria angelica, principesca o provocatrice a seconda del modello. Un’esplosione di creativitá applicata al mondo dell’Alta Moda nuziale.

Abito da sposa Abed Mahofuz
Abito da sposa Renato Balestra

Definito dalla stampa internazionale come “ponte tra Oriente e Occidente”, Abed Mahfouz viene consacrato dal fashion system grazie alla bellezza e all’unicità delle sue creazioni, all’eleganza delle sue stoffe e alla perfezioni dei suoi tagli. Dal 2004 sfila a Roma che, ha dichiarato “mi ha accolto a braccia aperte. Mi ha visto nascere e crescere nel mondo dell’Alta Moda Internazionale”.

Non è stato Renato Balestra a scegliere la Moda ma è stata la Moda a scegliere Renato Balestra grazie ai suoi amici che inviarono un modello fatto per acommessa a Milano. Oggi l’atelier Balestra disegna e firma circa una ventina di linee. Tra le sue clienti ci sono nomi prestigiosi di ogni parte del mondo: Renato Balestra ha disegnato modelli per l’imperatrice Farah Diba, per la famiglia reale di Thailandia, per le First Ladies delle Filippine e dell’Egitto, Principesse Saudite, per i grandi nomi del Jet-set internazionale e per attrici famose.

Abito da sposa Tony Ward
Abito da sposa Lorenzo Riva

Tony Ward, giovane e creativo stilista italo-libanese trova la sua ispirazione nell’atelier di famiglia a Beirut, si trasferisce a Parigi e affina il suo talento con Gianfranco Ferrè da Christian Dior, con Karl Lagerfield alla Maison Chloè e con Claude Montana alla Maison Lanvin. Moderno e dinamico, Ward porta avanti un discorso fatto di cura sartoriale e raffinatissimi dettagli, un punto d’incontro tra due culture, quella orientale ricca di calore, colore e fantasia e quella occidentale, più ricercata ed elegante. Il risultato è una silhouette che sprigiona sensualità, ricca di fascino, morbida, estremamente femminile.

Lorenzo Riva apre il primo atelier negli anni ‘60; nel 1980 ricopre la funzione di direttore artistico da Balenciaga a Parigi e viene osannato da “Le Figaro”. Rientrato in Italia apre due nuovi atelier e nel ‘91 presenta a Roma la sua collezione di Alta Moda. Ha creato abiti per numerosi personaggi del mondo dello spettacolo. La sua moda ha toccato paesi come: Brasile, Argentina, Indonesia, Russia, Emirati Arabi, Cina, Giappone, Venezuela.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni