IT Login
IT

Come organizzare un matrimonio alternativo: i 3 aspetti da considerare

Negli ultimi anni sono sempre più gettonati i cosiddetti matrimoni alternativi… ma non tragga in inganno il nome! Molte coppie nel tentativo di stupire ad ogni costo i propri invitati, optano per scelte strambe e fuori dal comune, che il più delle volte richiedono anche un impegno economico non indifferente. Attenzione!

Juice Headesigner

Non è necessario lanciarsi in gesta eroiche né dilapidare il proprio patrimonio: in realtà è “alternativo” tutto ciò che riesce a distaccarsi dalla tradizione e a svincolarsi da ciò che impone il mercato con scelte economiche, pratiche e semplici. Un vero matrimonio alternativo è quello che privilegia soluzioni personalizzate, nel pieno rispetto della natura, mirate a organizzare un evento unico, originale ed intimo.

Antonella Rossi

Come realizzare un matrimonio alternativo che vi rispecchi al meglio? L’abbiamo chiesto ad alcuni dei migliori professionisti del settore che saranno presenti il 5 e il 6 novembre a Fall in Love, il primo evento espositivo di Roma dedicato al matrimonio creativo, di cui siamo media partner ufficiali.

La scelta dell’abito da sposa

Antonella Rossi – Foto: Lotus Josephine

La scelta dell’abito da sposa gioca sempre un ruolo fondamentale per determinare lo stile del matrimonio. Antonella Rossi, stilista alternativa rispetto al tradizionale mondo sposa, nel consigliare la coppia e condividerne i desideri, partirebbe da lì, andando a esaltare le silhouettes e valorizzare le personalità. L’alternatività sta proprio nel prendere spunto dalla coppia, attorno alla quale disegnare un progetto di matrimonio unico. La collezione Limited di Antonella Rossi si basa proprio su questo concetto: immaginare la sposa ed i suoi sogni, romantici e al tempo stesso metropolitani, che strizzano l’occhio al vintage, ormai parte della nostra quotidianità.

Antonella Rossi
Antonella Rossi

Il Bridal Look

Juice Headesigner – Foto ©Emanuele Novelli

Come abbiamo visto sbirciando tra le collezioni sposa 2017, una scelta attenta e curata di trucco&parrucco è tutto fuorché un dettaglio, anzi, si tratta di una componente fondamentale del bridal look di ciascuna. Ciò vale a maggior ragione se ricercate uno stile unconventional, che non potrà essere lasciato al caso. “Credo che il miglior modo per organizzare un matrimonio alternativo sia non voler organizzare un matrimonio alternativo! – dichiara Viviana Lanciotti, che nel 2007 fonda con Francesco Dominici Juice Headesigner, un hair-salon e barber-shop romano – Non prendetemi per matta, ma penso che più ci si impegna a fare qualcosa che esce dal nostro modo di essere, più si rischia un risultato fallimentare! Partendo dal presupposto che per me l’alternatività è data dall’individualità del singolo o della coppia, nel nostro caso può voler dire sì a capelli colorati, se la sposa si sente colorata! L’alternativo a volte è molto più semplice di quanto si pensi, può essere un matrimonio stile picnic o in riva al mare senza scarpe. La cosa più importante è farsi aiutare da personale esperto e con in quale si entra in sintonia. Le coppie devono farsi conoscere da chi li supporterà, devono raccontarsi, parlare di ciò che piace o non piace e di ciò che si sogna – è da lì che parte l’alternatività. Ecco, per fare un matrimonio alternativo bisogna assecondare i sogni… del resto,  cosa c’è di più personale di un sogno?”.

Juice Headesigner

“Io e Francesco siamo una coppia nel lavoro e nella vita – ci racconta Viviana – e questo, oltre ad essere faticosissimo, probabilmente è anche la nostra forza: siamo talmente diversi che ci bilanciamo e nonostante io dica si e lui no, ci fidiamo ciecamente l’uno dell’altra. Personalmente credo che la possibilità di essere completamente trasparenti tra di noi e di non dover mettere dei filtri crea un meccanismo quasi perfetto”. Spirito internazionale, attenzione per i dettagli e radici ben piantate nel Made in Italy sono le prerogative di Juice, la cui filosofia si basa sulla personalizzazione di ciascuna persona nella sua unicità: “ci piace capire come, attraverso il nostro lavoro e lo studio continuo, possiamo aiutare una persona (uomo o donna che sia ) a piacersi di più e a trovare così il giusto compromesso per accordare una determinata tendenza alla personalità della nostra o del nostro cliente”.

Inviti unconventional

Paper-pow

Il primissimo indizio sullo stile del vostro matrimonio, sarà la partecipazione, che farete recapitare agli invitati per comunicare data e luogo del ricevimento. Una volta appurato cosa scrivere, sarà necessario scegliere l’invito più adatto, in linea con il mood della cerimonia. Se state pensando ad inviti originali, Paper-pow è quello che fa per voi: questo laboratorio creativo 100% romano ideato da tre ragazze realizza coordinati per ogni tipo di occasione: matrimoni, feste per bambini, una serata speciale con gli amici.

Paper pow – Foto ©Alessandro Rabboni, Sara Trabalzi

“Vi ascoltiamo, vi consigliamo e infine realizziamo per voi l’immagine del vostro giorno più bello, perché non esiste l’evento perfetto: esiste l’evento unico!”, esclama Sara Trabalzi, che continua: “Il vero matrimonio alternativo, alla maniera di Paper-pow, è quello in cui, anche solo attraverso mirati dettagli, gli sposi siano capaci di uscire dai binari del pacchetto matrimonio costruito ad hoc dalle fiere”.

Paper pow – Foto ©Alessandro Rabboni, Sara Trabalzi

“Se si pensa al matrimonio in questi termini, è più facile lasciarsi ispirare da ciò che piace davvero e non da quanto detta il mercato. Siete una coppia sportiva, che passa metà della vita all’aria aperta? Allora non abbiate timore di offendere la zia tradizionalista e osate con un matrimonio pic-nic. Siete dei festaioli non curanti dell’etichetta? Allora via alle danze e a un matrimonio total buffet dove a farla da padrona saranno cocktail e musica. Il tutto condito dal giusto ‘abito': decorazioni in pendant con il clima dell’evento, angoli che raccontino delle storie o che suggeriscano atmosfere, piccoli cadeau che facciano sentire gli ospiti non solo a casa, ma anche vicini alla coppia. E per quanto riguarda la scelta della location? Dal bucolico all’industriale, consigliamo alle coppie di lasciarsi tentare dalla ricerca di luoghi insoliti, che sollevino gli ospiti dalle solite sedie e che gli facciano dire: non sono mai stato a un matrimonio così, ed è stato unico!”

Ringraziamo i nostri esperti per questi preziosi consigli, ed ora tocca a voi: sognate un matrimonio alternativo, o vi definireste spose più classiche? Diteci la vostra qui sotto, siamo curiosissimi di conoscere i vostri sogni!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni