IT Login
IT

3 tips per la sposa vecchia e grassa (leggasi, vintage e curvy)

Foto via Flickr

Care spose, siete tondette e la vostra età si avvicina di più agli –anta che agli –enta? Non disperate, siete nate nell’epoca perfetta per poter essere splendide nel vostro Giorno più importante. No, tranquille, non vi sto per proporre diete o interventi miracolosi. Dovete solo rimanere voi stesse e guardarvi con gli occhi 2.0. A cosa mi riferisco? Seguitemi.

Se fino ad una decina di anni fa il vostro aspetto sarebbe stato intrappolato in aggettivi poco lusinghieri circa un’ avvenenza non particolarmente esaltante, ora avete la fortuna di essere in piena epoca social, dove le nuove guru, coloro che dettano leggi insindacabili in fatto di look e trends, sono le famigerate fashion blogger. Le varie Ferragni&Co impazziscono per il cosidetto #curvy e vi vedono come nuove muse. Quindi respirate a fondo e ripetiamo insieme: non sono vecchia e grassa, ma vintage e curvy.

Detto così, non suona tremendamente trendy? Orbene, come potenziare al meglio queste vostre caratteristiche? Come scegliere un look che valorizzi il fascino dalla vostra età anagrafica – da non nascondere più goffamente sotto bugie malcelate, e che risalti al meglio la vostra personale interpretazione delle (ormai fuori moda) misure 90-60-90? Ecco il mantra.

  • Amico specchio
Fotografi degli SposiScopri di più su “Fotografi degli Sposi”
Fotografi degli Sposi

Basta torturarsi: i vent’anni non tornano, amiche, e se la bilancia non era clemente manco un decennio fa,  figuriamoci ora! Rifuggite da attacchi di panico: l’importante è stare bene con sé stesse e soprattutto ricordarvi che ‘il tuo uomo ti ha chiesto di sposarlo con tutti i tuoi kg, all inclusive‘, come diceva giustamente Sandra di NozzeFurbe in questa guida semiseria in cui ci raccontava come ha scelto il suo abito. Evitate gli eccessi, sia scoprendovi troppo, correndo il rischio di non sentirvi a vostro agio, sia infagottandovi sotto un simil-burqa: ricordate quando dicevamo che scoprire snellisce nella nostra selezione di abiti per la sposa formosa?

Marinella SposeScopri di più su “Marinella Spose”
Marinella Spose
Atelier Patrizia CavalleriScopri di più su “Atelier Patrizia Cavalleri”
Atelier Patrizia Cavalleri

Confermiamo la teoria, purché giochiate di astuzia: scollature a V per smussare un seno troppo pronunciato, manichine a sbuffo per dare tono a braccia piene, gonne sotto il ginocchio per slanciare la figura come il modello di Patrizia Cavalleri, tagli a impero e volumi asimmetrici soprattutto nella zona fianchi, non per nascondere i difetti, attenzione, ma per valorizzare i punti forti.

  • I dettagli non sono un dettaglio
Michele Monasta Scopri di più su “Michele Monasta ”
Michele Monasta

Non è un gioco di parole, ma un consiglio pratico: immaginate un abito semplice e senza fronzoli, abbinato però ad un accessorio che attiri su di sé l’attenzione, dando un tocco personalissimo all’outfit. Per esempio, un bel paio di scarpe colorate -come questo sandalo aperto di Alberto Gozzi, o una veletta vintage che incornici il volto, peraltro must have per la sposa 2014.

Alberto Gozzi

Valorizzate i vostri punti forti, e distogliete gli sguardi dai punti critici per i quali vi crucciate: vi sentirete radiose ed il vostro look nuziale avrà un qualcosa di irripetibile che vi farà sentire ancora più uniche, agli occhi dei presenti ma soprattutto a quelli del neo maritino. Vi pare poco?

  • Datemi un sorriso, vi solleverò il mondo
Fotografia BertonciniScopri di più su “Fotografia Bertoncini”
Fotografia Bertoncini

Pianificate con cura un regime per arrivare al giorno delle nozze nella vostra migliore forma fisica. Attenzione, ribadisco il ‘vostra': non si tratta di digiunare mesi prima per sognarvi scheletriche sull’altare, ma presentarvi nel vostro giorno più importante  con uno sguardo sereno, una pelle luminosa ed un corpo che vi faccia sentire a vostro agio. Diffidate dalle diete folli e dalle mode temporanee che solo vi faranno rimettere in termini di salute, ma ponetevi obiettivi realistici, finalizzati non tanto a scongiurare attacchi di panico di fronte all’insindacabile giudizio emesso dall’ago della bilancia, ma soprattutto ad apparire al top di voi stesse, sempre con un sorriso. Provate questi consigli per 10 giorni: non sono nulla di fuori dal normale, ma avranno effetti positivi immediati su pelle, corpo e soprattutto umore.

Aziende che ti possono interessare

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni