10 ragioni per scegliere il Giappone per la tua luna di miele

Il Giappone ha tutto, è un universo di contrasti. Nelle sue grandi metropoli, il traffico, la diversità e l’esuberanza sono degne dei migliori film futuristi. Meraviglie che esplodono in luci, colori e tecnologia all’ultimo grido. In contrasto con gli enormi nuclei urbani, l’immensità delle sue zone rurali, dove lo spirito vola nei suoi inebrianti paesaggi e tempii sacri. Il Giappone è frenesia e quiete allo stesso tempo, è introspezione, luminescenza, socievolezza e relax. Perché vivere una luna di miele nel paese del Sole “nascente”? E perché no? Grazie all’Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone, vi offriamo 10 ragioni per arrendersi ai suoi seducenti incantesimi.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Mt. Fuji Chureito Peace Pagoda, Sengen Park – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Ginzan Onsen, Yamagata Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

1. Il turismo nella capitale

L’area di Tokyo è la zona metropolitana più grande del mondo per questo nel suo cuore pulsante convivono arte, tecnologia, divertimento ed un’infinità di avventure offerte delle eccellenze tecnologiche del nuovo secolo che raggiungono il loro zenit in Giappone.

Gli acquisti sono obbligatori in centri commerciali spettacolari, con infiniti piani. Akihabara è una delle zone commerciali più importanti di Tokyo, soprattutto per gli amanti della tecnologia; se ti interessa questo settore, potrai ingaggiare una guida mascherata che ti introdurrà in pieno in questo universo di scintille e colori puramente giapponese.

Allo stesso modo, il traffico della città può essere osservato perfettamente se ci si reca al famoso Shibuya Crossing, un incrocio di strade pieno di attraversamenti pedonali. Al centro della capitale, i semafori di questo crocevia di strade si illuminano di verde in maniera simultanea, provocando un meraviglioso caos di persone, cento migliaia ogni giorno, che attraversano l’incrocio in tutte direzioni. Luogo simbolo di Tokio, come Time Square a New York, è famoso grazie alla sua presenza in videogiochi e film come Lost in Translation, Resident Evil e Tokyo Race. Ugualmente, Kanagawa, Osaka o Nagoya sono altre città incredibili, tutte da visitare: sicuramente non vi annoierete nella vostra luna di miele.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Shibuya, Tokio – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Kawaiimonstercafe, Tokyo – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Tsukiji Fish Market, Tokyo – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

2. Un nuovo concetto di notte

Di sera, il Giappone si veste con l’abito più psichedelico. Abbondano i karaoke, le discoteche, i festival ed i centri più avanguardisti dove bere in compagnia. Gli izakaya sono i luoghi perfetti per addentrarsi nella vita notturna tipicamente giapponese. Questi bar/restauranti sono centri sociali che i giapponesi frequentano per rilassarsi dopo una giornata di lavoro. Anche se ad oggi molti izakaya dispongano di tavoli e sedie, come i più comuni bar dei paesi occidentali, il tipico izakaya è arredato solo con dei tatami ed i piatti si condividono tra tutti i commensali.

Per le coppie che vogliono una cena speciale di luna di miele, Tokyo è la città che ha ottenuto più stelle di Michelin nel mondo.

La serata full immersion nella cultura giapponese culmina poi nei migliori hotel della città, alcuni più contemporanei, sempre all’avanguardia per tecnologia e confort, ed altri più fedeli allo stile giapponese di sempre, tipo ryokan.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Tokyo Tower, Tokio – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Izakaya -Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Karaoke – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Ryokan – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

3. Esperienza tecnologica

Il Giappone è il principale centro tecnologico del mondo. I servizi che offrono sono i più futuristici del pianeta e molte delle sue innovazioni sono leader del settore. Mai sentito parlare del treno suoper veloce? È la forma di trasporto pubblico più rapida e sicura del mondo e vi permette di viaggiare per tutto il Giappone. Allo stesso modo, il robot umanoide ASIMO o Otonaroid e Kodomoroid sono solo alcuni esempi di strumentazioni iper tecnologiche che strizzano l’occhio ad un futuro che a noi occidentali sembra lontanissimo. Per questo, molti dei centri di sviluppo hanno organizzato delle esposizioni aperte al pubblico, la maggioranza gratuite, per conoscere in prima persona i progressi tecnologici che cambieranno il mondo nei prossimi anni. Questi spazi sono progettati come musei dove i turisti possono scoprire le ultime innovazioni tecnologiche presentate in maniera divertente e, in un certo modo, artistica.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
JR Kyushu Bullet train – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

4. Un universo gastronomico

Il cibo giapponese è tra i più apprezzati del pianeta. La sua cucina è un mistero per gli occidentali e, contemporaneamente, un’attrattiva irrefrenabile. Per questo motivo, è un piacere godere della ricercatezza dei suoi piatti, della raffinatezza di ogni sapore e dell’avventura tutta da vivere provando le pietanze di una vastissima tradizione gastronomica.

Benché il ramen, il suhsi e le tempura siano ormai di dominio pubblico, non rappresentano che la punta dell’iceberg di un universo impressionante di sapori. La grande Tokyo permette di provare praticamente tutti i piatti del paese, ma il Giappone è pieno di città, paesi e villaggi in cui deliziarsi con autentiche opere d’arte culinarie.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Temarizushi – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Sashimi – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Ramen – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Sukiyaki – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

5. Spiritualità meravigliosa e profonda

Oltre a luci e colori, il Giappone è un paradiso di pace e tranquillità. L’atmosfera sacra che si respira in tutto il paese è la principale responsabile di questo stato di pace interiore, rappresentato fisicamente nei numerosi tempii che si ergono in tutto il suolo giapponese. Ubicati in ambienti rurali, ma anche in grandi città come Tokyo ed Osaka, possiedono l’eleganza e la sobrietà del carattere sacro giapponese.

Lo scintoismo ed il buddismo sono le religioni maggiormente diffuse in Giappone. La prima è la credenza indigena che rimane fortemente radicata nella società nipponica mentre la seconda arrivò nel VI secolo ed, accostata allo scintoismo nell’universo spirituale del paese, regala le migliori e più elaborate esperienze spirituali. In alcuni tempii è possibile trascorrere la notte ed avere un’esperienza spirituale più profonda, detta “Shukubo.” Perché non trasformare la vostra luna di miele in un’esperienza mistica?

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Tempio di Saimyo-ji in Shiga – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Koyasan Ekoin, Wakayama – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Gotokuji Temple in Tokyo – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

6. Purezza e misticismo nei giardini

La componente naturale del Giappone è un altro dei suoi punti di forza; i giardini dei tempii si presentano come recinti minuziosamente curati, ricchi di colori, forme ed odori. Gli alberi e gli arbusti sono potati in  forma raffinata in modo che sembrino un tutt’uno con il carattere spirituale del resto del complesso. Fermatevi in uno di questi giardini e prendetevi del tempo per riflettere sulla vita e sul mondo, sullo scorrere del tempo e sull’importanza delle piccole cose, come in un’opera di Haruki Murakami, uno degli scrittori giapponesi più famoso.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Kenroku-en garden in Kanazawa, Ishikawa -Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Giardino di Yoshimizu-en, Hiroshima – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Giardino di Kawachi Wisteria, Fukuoka – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

7. Campagne giapponesi

Allontanarsi dal caos urbano è un metodo efficace per rilassare lo spirito. I paesaggi giapponesi si nutrono di una ritmica sinfonia di forme e colori, con il rosso, il rosa, il bianco ed il verde come tonalità dominanti. Il ciliegio, sakura, e l’idesia sono le piante tipiche di questo paese. Cime e valli accolgono la forza di questo ammaliante spettacolo della natura, e si mescolano con la singolarità dei millenari campi di riso che, oltre ad alimentare praticamente tutto il  paese, si stagliano come degli incantati laghi dorati sullo splendido panorama. Vale la pena perdersi in mezzo alle montagne, visitare i villaggi perduti ed arrivare fino al mare per scoprire la vita costiera.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Shirakawago, Gifu – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Okuhida Onsen, in Gifu – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Ibusuki Sunamushi Onsen, Kagoshima – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Jomon-sugi Cedar in Yakushima, Kagoshima – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Foresta di Bamboo, Arashiyama, Kyoto – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

8. All’aria aperta

Il Giappone è ampio ed in esso troviamo una moltitudine di ambienti: il 75 % del territorio giapponese è caratterizzato da catene montuose ed il 66 % da boschi. Tutto ciò dà luogo a differenti attività che possono svolgersi all’aria aperta. Tra esse, le vie di pellegrinaggio sono le attrazioni principali se volete vivere delle avventure, la rotta Shikoku Henro è il cammino più famoso: il percorso prevede la visita di 88 tempii buddisti, disposti tra montagne, boschi e coste attorno all’isola di Shikoku. Kukai è il personaggio storico giapponese simbolo di questo pellegrinaggio, perché fondatore di alcuni di questi centri spirituali, del credo Shingon, tipico del Buddismo giapponese, nonché ideatore degli alfabeti hiragana e katakana, che sono alla base della scrittura giapponese.

Oltre a queste vie di pellegrinaggio, in queste ampie zone naturali può essere praticato anche il trekking se siete degli sportivi che non rinunciano all’attività fisica nemmeno in luna di miele. Il Parco Nazionale di Oze, il Parco Nazionale Chichibu Tama Kai o le rotte di Kumano sono luoghi perfetti per praticare questo sport.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Iya-no-Kazura Bashi Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Ohenro, Shikoku – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Ohenro , Shikoku – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Kitayama Village Tourism Rafting, Wakayama – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

9. Spirito Culturale

La cerimonia del tè è una dei grandi avvenimenti a cui ogni turista deve presenziare. È una filosofia di vita che culmina con la preparazione del tè verde o matcha come in una sorta di rituale: questo momento sacro è tipico del Buddismo zen, una dottrina basata sulla meditazione finalizzata a raggiungere un equilibrio del corpo e della mente. “Il cammino del tè” è lo studio di questa filosofia ed una delle cosiddette”vie della vita” come l’energia, l’armonia, la pittura, la calligrafia, i fiori che il preparatore del tè deve conoscere alla perfezione. Per connettervi fino in fondo con la cultura nipponica, il cha-no-yu è una cerimonia individuale alla quale dovete assistere in uno dei mille posti in cui si svolge.

D’altra parte, l’architettura del Giappone, come il paese nella sua totalità, è una cordigliera di contrasti che rimane in armonia col suo ambiente. In essa, le edificazioni combinano l’essenza tradizionale del Tempio Horyuji, il Tempio Todaiji ed il Castello di Himeji, per esempio, con le nuove correnti artistiche che si sono ispirate alla cultura occidentale, edificando opere di indiscussa originalità come La Collezione ed il Giardino delle belle arti, per menzionare alcuni. 

L’ikebana, il cha-no-yu, la ceramica e la porcellana sono le principali arti tradizionali da ammirare o acquistare. Se invece siete appassionati di teatro, dovete assolutamente visitare il Kabuki ed il Bunraku.

Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Kimono – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Catello Himeji , Hyogo – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Kabuki – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Cerimonia del tè -Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Kamigamo Jinjya, Kyoto – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

10. Patrimonio dell’umanità

La storia del Giappone è così ricca che molte delle opere più importanti sono state riconusciute come partimonio dell’umanità dall’Unesco come l’esuberante natura e la particolarità di alcuni dei suoi paesaggi. Il Monte Fuji è la montagna più alta del Giappone ed uno dei grandi simboli del paese. Miyashima, anche essa patrimonio dell’umanità, è un’isola ricca di vegetazione, reperti architettonici di 1500 anni fa e la celebre Itsukushima, un santuario costruito sul mare. 
Il Hiraizumi di Iwate è un insieme di tempii e rovine di straordinaria bellezza anticamente appartenenti alla famiglia Oshu Fijiwara, come i santuari e tempii di Nikko in Tochigi. Tra i suoi tesori naturali, da elencare le Isole Ogasawara, con fino a 30 isole tropicali di inusitata bellezza ed i Monti Shirakami, un’opera d’arte della natura popolata da animali e piante impressionanti.
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Miyajima, Hiroshima – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Nikko Toshogu Shrine, Tochigi – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone
Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del GiapponeScopri di più su “Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone”
Shirakami Sanchiüi, Aomori – Foto: Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone

Questo è il Giappone anche se questa straordinaria popolazione ha un universo molto più profondo in cui immergersi e da cui lasciarsi portare: scoprite il resto dei suoi incantesimi grazie all’Ufficio Nazionale del Turismo del Giappone. Una luna di miele in queste terre è la ciliegina sulla vostra torta di nozze!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Crea un fantastico sito web gratuito per il tuo matrimonio in soli due click

100% personalizzabile con centinaia di grafiche tra cui scegliere Vedere altre grafiche >

Lavori nel settore matrimoni?
Se hai un'azienda o sei un professionista del settore wedding, Zankyou ti dà l'opportunità di far conoscere la tua attività a migliaia di coppie che scelgono noi per organizzare il loro matrimonio in più di 19 Paesi Maggiori informazioni